Francesco Laforgia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francesco Laforgia
Francesco Laforgia datisenato 2018.jpg

Segretario del Senato della Repubblica
In carica
Inizio mandato 11 aprile 2018
Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature XVIII
Gruppo
parlamentare
GRUPPO MISTO - componente: Liberi e Uguali
Circoscrizione Lombardia
Sito istituzionale

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XVII
Gruppo
parlamentare
- Articolo 1 - Movimento Democratico e Progressista (Dal 28/02/2017 a fine legislatura)

In precedenza:

- Partito Democratico (Da inizio legislatura al 28/02/2017)

Circoscrizione Lombardia 1
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Articolo 1 - Movimento Democratico e Progressista (dal 2017)
In precedenza:
PD (2007-2017)
Titolo di studio Laurea in Discipline Economiche e Sociali; Dottorato di Ricerca in Economia
Università Università Bocconi
Professione Docente Universitario
Francesco Laforgia

Francesco Laforgia (Grumo Appula, 1º febbraio 1978) è un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Grumo Appula (Bari), ma vive a Milano.

Ha conseguito la laurea in Discipline Economiche e Sociali presso l'Università Bocconi, specializzandosi in economia dell'innovazione. Ha trascorso diversi periodi di studio e lavoro all'estero, dove ha perfezionato la conoscenza delle lingue inglese e spagnola.

Ha lavorato per cinque mesi ad Haifa, in Israele, ad un progetto culturale dell'Ambasciata italiana. Ha vissuto per quasi un anno in America Latina, prima a Buenos Aires per un programma scambio con la Universidad Torcuato di Tella, e poi a Santiago del Cile presso l'ECLA (Economic Commission for Latin America), per un programma di formazione sulle politiche industriali nei paesi in via di sviluppo.

Dopo la laurea ha continuato a lavorare in Università seguendo diversi progetti di ricerca, pubblicati su riviste internazionali. Ha conseguito il dottorato in Economia della Produzione e dello Sviluppo all'Università dell'Insubria di Varese, trascorrendo l'ultimo semestre a Brighton come Marie Curie Fellow presso lo SPRU (Science and Policy Research Unit) della Sussex University. Successivamente ha svolto attività di ricerca in progetti pubblici e privati e per diversi anni è stato docente a contratto di economia in alcune università lombarde, tra Milano, Varese, Brescia, Castellanza.

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 è stato eletto coordinatore cittadino del Partito Democratico di Milano, rimanendo in carica fino al 2013. Durante il suo mandato, nel 2011, il centrosinistra ha vinto le elezioni comunali nel capoluogo lombardo dopo 20 anni di governo del centrodestra.

Elezione a deputato[modifica | modifica wikitesto]

Nel dicembre 2012 partecipa alle primarie per i parlamentari sul territorio dell'area metropolitana milanese, ottenendo 3.694 preferenze.

Nel 2013 viene eletto deputato con il PD nella XVII legislatura della Repubblica Italiana, nella circoscrizione III Lombardia.

È membro della V Commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione. Da febbraio 2017 lascia il PD e aderisce a Articolo 1 - Movimento Democratico e Progressista, di cui diviene capogruppo.

Nel maggio 2017 ha presentato un emendamento alla finanziaria per ridurre del 95% i fondi annuali destinati all'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova.[1]

Elezione a senatore[modifica | modifica wikitesto]

Alle elezioni politiche del 2018 viene eletto al Senato della Repubblica, tra le fila di Liberi e Uguali nella circoscrizione Lombardia. Risulta essere il più giovane senatore della XVIII Legislatura.

L'11 aprile 2018 viene eletto Segretario di Presidenza del Senato della Repubblica.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Laforgia F., Lissoni F., 2009, “What do you mean by ‘mobile'? Multi-applicant inventors in the European Biotechnology Industry”, in Malerba F., Vonortas N. (eds.), Innovation Networks in Industries, Edward Elgar
  • Orsenigo L. e Laforgia F., 2008, “Lo sviluppo delle attività innovative nelle biotecnologie nel Mezzogiorno”, DIMI - Università di Brescia
  • Laforgia F., F. Montobbio and L. Orsenigo, 2008, “IPRs, technological and industrial development and growth: the case of the pharmaceutical industry”, in N. Netanel (ed.) “The Development Agenda: Global Intellectual Property and Developing Countries”, Oxford University Press
  • Orsenigo L. e F. Laforgia, 2008, “Developing Competitive Firms and Industries in Global Markets: An Examination of the Experience of Successful Economies”, Competition Policy Panel Review, Industry Canada
  • Orsenigo L. e F. Laforgia, 2007, “L'evoluzione della competitività dell'industria farmaceutica italiana”, DIMI - Università di Brescia
  • Orsenigo L. e F. Laforgia, 2007, “La spesa di R&S nell'industria biotecnologica italiana”, DIMI - Università di Brescia
  • Laforgia F., 2006, “I Lavoratori della Conoscenza e le Politiche per la Mobilità: un Confronto tra Paesi Europei”, DIMI - Università di Brescia
  • Orsenigo L. e Laforgia F., 2006, “I Sistemi di Finanziamento Pubblico e Privato nel Settore delle Biotecnologie: il Caso Italiano”, Working Paper Fondazione per l'Innovazione Tecnologica (COTEC)
  • Orsenigo L. e Laforgia F., 2003, “Changing the Innovative Paradigm in Pharmaceutical Industry”, (Giugno 2003)”, Cespri-Bocconi, mimeo

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]