Francesco Gaetano Incontri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francesco Gaetano Incontri
arcivescovo della Chiesa cattolica
Incontri.jpg
La tomba di Mons. Incontri a Volterra
ArchbishopPallium PioM.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato19 marzo 1704 a Volterra
Ordinato presbitero18 settembre 1728
Nominato vescovo5 maggio 1738 da papa Clemente XII
Consacrato vescovo11 maggio 1738 dal cardinale Giovanni Antonio Guadagni
Elevato arcivescovo29 maggio 1741 da papa Benedetto XIV
Deceduto25 marzo 1781 a Firenze
 

Francesco Gaetano Incontri (Volterra, 19 marzo 1704Firenze, 25 marzo 1781) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Volterra il 19 marzo 1704.

Il 5 maggio 1738 fu eletto vescovo di Pescia.

Il 29 maggio 1741 fu promosso arcivescovo di Firenze.

Personalità dotata di notevole intelligenza e amore per lo studio, si era dedicato alle ricerche in campo filosofico. Fu molto amato per la sua profonda religiosità e la capace guida della diocesi. Non tenne sinodi, ma compì un'accurata visita pastorale. Papa Clemente XII lo nominò presidente degli esami sulle virtù del beato Giuseppe Calasanzio; Benedetto XIV ebbe grande stima di lui e della sua cultura. Nel conclave del 1769 fu giudicato meritevole dell'elezione al papato. Pio VI in una sua lettera lo chiamò venerabile.

Di lui restano molti scritti di carattere filosofico e teologico. Compose l'aureo libro delle Azioni umane; la Spiegazione Teologica, Liturgica, e Morale delle Feste; scrisse Saggi appartenenti alle sacre Ordinazioni. Tradusse alcune lettere del padre Seedorf per confutare alcuni principi di eresia.

Morì il 25 marzo 1781 e venne sepolto nel Duomo di Volterra, sua città natale.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • La chiesa fiorentina, Curia arcivescovile, Firenze 1970.
  • Guida per la città di Volterra, dalla tipografia di Pietro Torrini, 1832.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN88608130