Francesco Ferrari (1922-1964)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francesco Ferrari

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature III, IV
Gruppo
parlamentare
Comunista
Collegio Verona
Incarichi parlamentari
  • Segretario della Commissione speciale per l'esame del disegno di legge n.1409: "Interventi a favore dell'economia nazionale" (III)
  • Componente della XI Commissione (Agricoltura e Foreste) (III)
  • Componente della XII Commissione (Industria e Commercio) (IV)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Comunista Italiano
Titolo di studio Laurea in lettere
Professione Pubblicista

Francesco Ferrari (Bessè di Chiuppano, 18 luglio 1922Vicenza, 17 aprile 1964) è stato un politico e partigiano italiano.

È stato deputato della III e IV Legislatura per il Partito Comunista Italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Bessè di Chiuppano (Vicenza) da Angelo Ferrari di Borgomaro (Imperia) e Domenica Gobbo di Treviso, si trasferì con la famiglia a Piovene Rocchette, sempre nel vicentino. Frequentò quindi il Liceo ginnasio Antonio Pigafetta a Vicenza e nel 1938 aderì all'Azione Cattolica di cui, tra il 1939 e il 1942, ricoprì la carica di Delegato Diocesano per le attività cattoliche.

Fu ammesso, tramite Concorso Nazionale, alla Scuola Normale di Pisa nel 1942 per la frequenza alla Facoltà di Lettere della città toscana.

A partire dal 1941 si avvicinò all'antifascismo di matrice azionista. Rientrato a Piovene Rocchette, partecipò quindi alla Resistenza nelle file della "Brigata Mazzini", formatasi a Thiene per l'Altopiano di Asiago, con compiti di collegamento.

Fu tra i 14 fondatori, assieme al comandante Giacomo Chilesotti, della "Brigata Mazzini" e fu verbalizzatore "ai primi di giugno 1944".-[1].

Questa esperienza bellica venne rievocata nella prima edizione de I piccoli maestri dello scrittore vicentino Luigi Meneghello (1964).

Al termine del conflitto terminò gli studi a Pisa, laureandosi nel luglio del 1949 con una tesi su Petrarca discussa col prof. Luigi Russo, di cui fu assistente volontario nel successivo anno accademico 1949-50.

Si sposò a Forte dei Marmi (Lucca) con Ebe Reggiani il 19 novembre 1950, matrimonio dal quale nacque il 14 luglio 1953 il figlio Angelo.

Nel 1954 ritorno con i familiari a Piovene Rocchette, per stabilirsi l'anno successivo a Vicenza.

Assieme a Mario Sabbatini creò negli anni '50 la "Società Generale di Mutuo Soccorso" per altro già esistente fin dal 1858 (fonte Statuti Società Generale Mutuo Soccorso Vicenza) , polo culturale tuttora esistente con sede nel centro storico di Vicenza che poteva contare su varie strutture, quali il "Cinema Odeon" per proiezioni cinematografiche, la "Saletta Lampertico" per conferenze ed incontri nonché una biblioteca.

Negli anni cinquanta iniziò la sua attività politica nella Federazione di Vicenza del P.C.I., partito nelle cui file venne eletto Consigliere Comunale nel 1956.

Nel 1958, candidato alla Camera, venne eletto Deputato al Parlamento per la III legislatura.

Fu successivamente rieletto sia nel Consiglio Comunale di Vicenza, dove rivestì la carica di Capogruppo, che alla Camera per la IV legislatura (1963).

Si impegnò, assieme al Consigliere Comunale Lino Nicoletti del P.C.I. affinché alla Città di Vicenza venisse concesso il Parco Querini, che stava per essere lottizzato in villette.-[2].

Morì nel 1964 per un attacco cardiaco.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [La storia della "Mazzini" raccontata da "Falco" ai giovani d'oggi di Benito Gramola, stampato il 25 aprile 2008 a Thiene (Vi)]
  2. ^ [Atti del Consiglio Comunale di Vicenza - Seduta del 19 luglio 1963 - "Variante P.R.G. riguardante al Giardino Querini ed approvazione del piano particolareggiato relativo" P.G.N. 12449 Delib. n. 128"]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Ferrari, su Camera.it - III legislatura, Parlamento italiano.
  • Francesco Ferrari, su Camera.it - IV legislatura, Parlamento italiano.
  • [1] pag. 48 Ferrari e Sabbatini da parte di Arias Tiberio
  • [2] pag. 76 Pci presentato da Zavagnin
  • [3] Biografia di Ferrer Visentini
  • [4] riga 17 "Luigi Russo" visto da Dante Della Terza (Emerito Prof. di Harvard, ex compagno della Scuola Normale di Pisa, a tutt'oggi ancora in vita) 2010
  • [5] Mappa di Bessè di Chiuppano (Vi)
  • [6] S.G.M.S. "SOCIETA' GENERALE DI MUTUO SOCCORSO DI VICENZA"
Controllo di autoritàVIAF (EN87274455