Francesco Del Grosso (regista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Francesco Del Grosso (Roma, 7 marzo 1982) è un regista, sceneggiatore, montatore e scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato al Dams dell'Università degli Studi di Roma Tre con una tesi sul cinema di David Fincher, è autore di saggi e collabora a siti e riviste di critica cinematografica. Come regista ha lavorato a spot, cortometraggi e documentari, tra cui Gli invisibili - Esordi nel cinema italiano 2000-2006, Stretti al vento e Negli occhi (basato sulla vita dell'attore Vittorio Mezzogiorno, vincitore della Menzione Speciale della Giuria di Controcampo Italiano, del "Biografilm Lancia Award" alla 66ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, del Nastro D’Argento per il Miglior documentario sul Cinema e del Globo d'Oro Speciale). Nel 2011 scrive e dirige il documentario su Agostino Di Bartolomei 11 metri, evento speciale alla 6ª edizione del Festival Internazionale del Film di Roma (vincitore dell'Italian Sports Award e nomination ai Nastri D'Argento e per la regia all'International Festival of Sport Movies Krasnogorski).[1][2]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Il viaggio (2001)
  • L'illusione (2002)
  • La trappola (2003)
  • Equilibrio precario (2004)

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

  • Gli invisibili - Esordi nel cinema italiano 2000-2006 (2007)
  • Negli occhi (2009)
  • 11 metri (2011)
  • Fuoco amico - La storia di Davide Cervia (2014)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Coming Soon 11 metri
  2. ^ cinemaitaliano.info 11 metri

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Roberto Poppi, Dizionario del cinema italiano. I registi dal 1930 ai nostri giorni, Gremese Editore, Roma (2002).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]