Francesco D'Uva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francesco D'Uva
Francesco D'Uva daticamera 2018.jpg

Questore della Camera dei deputati
In carica
Inizio mandato 2 ottobre 2019
Predecessore Federico D'Incà

Deputato della Repubblica Italiana
In carica
Inizio mandato 15 marzo 2013
Legislature XVII, XVIII
Gruppo
parlamentare
Movimento 5 Stelle
Circoscrizione Sicilia 2
Collegio XVIII:
1 (Messina)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Movimento 5 Stelle
Titolo di studio Laurea magistrale in Chimica
Università Università degli Studi di Messina

Francesco D'Uva (Messina, 25 settembre 1987) è un chimico e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

D’Uva è cresciuto tra la città natale e il paese d'origine della famiglia materna, Capo d’Orlando.

Sposato con Dorotea Spadaro, è nipote dell'avvocato Nino D'Uva, un penalista della città, ucciso dalla criminalità organizzata messinese il 6 maggio 1986, durante la celebrazione del maxiprocesso di Messina e figlio di Gennaro, ex ufficiale medico della Marina Militare.[senza fonte]

Dopo aver acquisito la maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale Archimede, nel 2010 si laurea in Chimica presso l'Università degli Studi di Messina con una tesi sul fotovoltaico di terza generazione sviluppata presso il CNR-IPCF. Due anni dopo, completa gli studi con lode conseguendo, sempre in Chimica, la laurea magistrale.[1]

Elezione a deputato[modifica | modifica wikitesto]

Inizia ad occuparsi di politica col Movimento 5 Stelle nel 2007 in occasione del V-Day. Nel 2012 D’Uva si candida nel collegio di Messina per il rinnovo del Parlamento siciliano e alle elezioni politiche del 2013 viene eletto deputato della XVII legislatura della Repubblica Italiana nella circoscrizione XXV Sicilia 2.

Durante gli anni della prima legislatura, D’Uva ricopre gli incarichi di membro della VII Commissione (Cultura, Scienza e Istruzione), membro della Commissione parlamentare antimafia, vicepresidente del gruppo parlamentare M5S con funzioni di Delegato d'Aula.

Alle elezioni politiche del 2018 viene rieletto deputato nel collegio uninominale di Messina. Diventa Capogruppo del M5S alla Camera il primo giugno 2018, in sostituzione di Giulia Grillo, divenuta ministra della salute del Governo Conte I.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ rousseau.movimento5stelle.it, https://rousseau.movimento5stelle.it/candidati/francesco_duva_1.html.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]