Francesco D'Angelo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francesco D'Angelo
Francesco D’Angelo.jpg
Nazionalità Italia Italia
Peso 55 kg
Pallacanestro in carrozzina Wheelchair basketball pictogram (Paralympics).svg
Specialità Atleta
Ruolo Libero
Società Giovani e Tenaci (Roma)
Carriera
Squadre di club
2021CUS Catania
2021-2022Giulianova
2022CUS Catania
2022-2023Giovani e TenaciRoma
Canoa/kayak Canoeing (flatwater) pictogram.svg
Specialità 200mt.
Categoria K1-KL2
Società Circolo canoa Catania
Termine carriera Settembre 2020
Palmarès
Campionati italiani 12 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Francesco D'Angelo (Catania, 7 dicembre 2001) è un canoista e cestista italiano.

È entrato nel mondo dello sport da piccolo, praticando canoa/kayak per poi diventare un giocatore di pallacanestro in carrozzina nella massima serie A.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Canoa/kayak[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera da atleta professionista, grazie al suo coach e mentore Daniele Romano, nel 2016 con il Circolo canoa Catania, portando diversi titoli a livello regionale.

Francesco D’Angelo ai campionati italiani 2021.jpg

Vince il suo primo titolo italiano nella categoria KL2 Ragazzi a marzo 2017 sul lago di Candia, arrivando primo nei 200m K1[1]. A settembre dello stesso anno, a Milano, vince il secondo titolo nella stessa categoria ma sulla distanza 2000m K1[2].

Ad aprile 2018 a Mantova vince il suo terzo titolo italiano, nella categoria KL2 Juniores nella gara dei 3000m K1[3].

A maggio 2018 partecipa alla sua prima e unica coppa del mondo a Sgezed[4] all'età di 17 anni raggiungendo il 5º posto nella semifinale dei 200m K1, gareggiando da Juniores nella categoria Seniores.

Nell'aprile 2019, sempre a Mantova, arriva primo nella gara di fondo dei 3000m K1 categoria KL2 Juniores conquistando il quarto titolo italiano[5]. A settembre ai campionati italiani di Milano vince i titoli Juniores nei 500m[6] e 200m[2] KL2 sia nel singolo che nel K2 insieme a Claudio Carbonaro.

Dopo un periodo di stop causato dal COVID-19, il 2 aprile 2021 si qualifica per la prima volta nella categoria Seniores KL2, raggiungendo il primo posto e conquistando la sua ottava medaglia d'oro nella categorie 200m.[7] per la prima volta da maggiorenne.

Il 27 agosto parte per le selezioni delle Paralimpiadi di Tokyo 2020 a Milano, qualificandosi al primo posto in tutte le categorie (200[8]-500[9]-1000m[10]), riuscendo a conquistare tre medaglie d'oro, ma non viene comunque convocato per le para-olimpiadi.

Pallacanestro in carrozzina[modifica | modifica wikitesto]

Inizia il suo percorso da cestista all'età di 20 anni, ancora agli esordi con il CUS Catania viene reclutato dall'allenatore della nazionale italiana di basket in carrozzina Carlo Di Giusto, che lo chiama a giocare in prestito nella società del Giulianova vicino Teramo, ritrovandosi nella top 4 della serie A.

Dopo un primo periodo di formazione torna nella sua città di origine per chiudere il campionato con il CUS Catania la sua squadra nativa. Inizia la stagione 2022-2023 nella squadra di Roma "Giovani e Tenaci" appena promossa in serie A, con il coach ed ex giocatore multi premiato, Stefano Rossetti.[11]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Canoa/kayak[modifica | modifica wikitesto]

Medaglie d’oro ai Campionati italiani di canoa/kayak: 12

Oro Oro Campionati italiani di velocità 2017 (200 m)
Oro Oro Campionati italiani di fondo 2017 (3000 m)
Oro Oro Campionati italiani di velocità 2018 (200 m)
Oro Oro Campionati italiani di fondo 2018 (3000 m)
Oro Oro Campionati italiani di fondo 2019 (3000 m)
Oro Oro Campionati italiani di velocità 2019 (200 m)
Oro Oro Campionati italiani di velocità 2019 (500 m)
Oro Oro Campionati italiani di velocità 2021 (K2 500 m)
Oro Oro Campionati italiani di velocità 2021 (200 m)
Oro Oro Campionati italiani di velocità 2021 (200 m)
Oro Oro Campionati italiani di velocità 2021 (500 m)
Oro Oro Campionati italiani di velocità 2021 (1000 m)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Francesco D'ANGELO, su ICF - Planet Canoe, 21 settembre 2019. URL consultato l'8 settembre 2022.