Francesco Carassa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Francesco Carassa (Napoli, 7 marzo 1922Sestri Levante, 9 luglio 2006) è stato un ingegnere, accademico e rettore italiano. Ingegnere, tra i primi ad occuparsi di ponti radio in Italia e in seguito impegnato in numerose attività di ricerca sulla propagazione delle microonde.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Compie i suoi studi presso il Politecnico di Torino e si laurea in Ingegneria industriale nel 1946. Dal 1962 titolare della cattedra di Comunicazioni Elettriche al Politecnico di Milano e nominato nel 1998 Professore emerito.

Inizia la sua attività nel 1947 presso i laboratori di ricerca della Magneti Marelli di cui è direttore dal 1956 al 1962.

Conduce esperimenti di avanguardia per le telecomunicazioni via satellite con il lancio del primo satellite italiano Sirio nel 1977[1].

Presidente del Consiglio dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA) dal 1990 al 1993. Rettore del Politecnico di Milano dal 1969 al 1972 durante gli anni della contestazione per il diritto allo studio. Tra i suoi titoli vi è anche l'incarico di Presidenza presso il centro di ricerca CSELT.

Ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti nazionali e internazionali tra cui il Marconi Fellowship nel 1983.

È scomparso nel 2006 all'età di 84 anni[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giovanni Caprara, "Storia Italiana dello spazio", Rizzoli, 2012
  2. ^ Notizia della morte su ilcorrieredelweb.blogspot.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN73597553 · ISNI: (EN0000 0000 4488 5438 · SBN: IT\ICCU\CFIV\092741 · LCCN: (ENno2005116760