Francesca Mazzucato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Francesca Mazzucato (Bologna, 6 dicembre 1969) è una scrittrice e traduttrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureata in lettere e specializzata in biblioteconomia, vive tra Liguria, Francia e Svizzera. Svolge anche l'attività di consulente editoriale e di direttrice di collane cartacee e digitali. Si occupa di corpi, culture digitali, spazi urbani e disagio. Scrive anche di erotismo, fotografia, viaggi e lifestyle ed insegna scrittura creativa, educazione alla lettura per bambini, mestieri dell'editoria in varie città italiane e online [senza fonte] . Per il teatro ha lavorato a una rilettura attualizzata e digitale di Romeo e Giulietta, Amarsi a morsi messa in scena nel 1998 al Teatro della Tosse di Genova per la regia di Sergio Maifredi.[1] Ha tradotto dal francese autrici contemporanee per alcune edizioni del Festival Intercity, organizzato dal Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino e collaborato con associazioni culturali svizzere, francesi e italiane[2] docenti e case editrici per progetti sulla scrittura delle donne. Ha tradotto dall'inglese alcuni romanzi per la casa editrice Borelli-Pizzo Nero [senza fonte] e un saggio, Storia del Preservativo, per Odoya editore, nel 2010. Ha tradotto racconti e romanzi in formato ebook dall'italiano in inglese e in francese e viceversa. Nel 2012 ha tradotto per Giraldi editore "Safeword" di un'autrice canadese esordiente.[3] È stata più volte ospite al Maurizio Costanzo Show [4].

Ha preso parte a diversi volumi collettivi, saggi brevi e antologie fra cui Peccati Veniali (Coniglio Editore, 2004), Bloody Europe (Playground, 2004), Semi di fico d'India. Venti bracciate nella nuova scrittura italiana (Nuova Dimensione, 2005), I racconti delle fate sapienti (Frassinelli, 2005), Tua, con tutto il corpo, da lei curata (LietoColle, 2005, riedizione nel 2008 con nuova veste grafica e copertina), Suicidi falliti per motivi ridicoli (Coniglio Editore, 2006). Un suo intervento è contenuto in L'Ulisse di LietoColle: Argomenti di poesia e pratica culturale: i mondi creativi al femminile (LietoColle, 2006), un racconto in Roma per le strade (Azimut, 2007) e un altro in M'ama? Mamme, madri, matrigne oppure no (Il Poligrafo, 2008). Nel libro Dai blog ai social network. Arti della connessione nel virtuale a cura di Maria Maddalena Mapelli, Umberto Margiotta, (Mimesis, Milano 2009), è presente con Il tempo-non tempo dei social network. Un suo racconto è contenuto nell'attesa antologia Cronache di inizio millennio. 32 autori italiani raccontano gli anni 2001-201 a cura di Laura Costantini e Loredana Falcone (Historica, 2011) Nel 2016 esce l'antologia "L'ultimo bicchiere " a cura di Luca Martini e Gianluca Morozzi (Cicogna editore ) che contiene un suo racconto

Nel 2003 ha vinto il premio "Fiuggi-Erotismo e scrittura"[5] ed è arrivata seconda al premio "Argentario-Narrativa Donna".[6]

Dopo aver lavorato per anni sul poeta francese Louis Brauquier [senza fonte] , è stata la prima a tradurre una selezione di poesie in italiano nel saggio in formato e-book Louis Brauquier (Kult Virtual Press, 2006). Alcuni suoi romanzi sono tradotti in Francia, Germania, Grecia e Spagna. Nel 1998 Hot line venne allegato al quotidiano El Mundo. Nel 2009, nel 2011 nel 2012 e nel 2014 Mazzucato viene inserita nella nuova edizione dell'Who's Who in Italy nella sezione Arte e Cultura (ne aveva già fatto parte nel 2007). Da settembre 2009 dirige la collana da lei ideata "Cahier di Viaggio" per Historica Edizioni.[7] Nel 2009 è uscito negli Stati Uniti un suo racconto, "Tiburtina noir blues", contenuto nell'antologia Rome Noir, Akashic Books, NY, curata da Chiara Stangalino e da Maxim Jakubowski.[8]

Nel 2012 esce Stati Uniti, nella stessa collana di Akashic Books, NY, il racconto "Sorellina" contenuto in Venice Noir antologia curata da Maxim Jakubowski. Nel 2013 negli Stati Uniti,esce l'antologia La dolce vita curata sempre da Maxim Jakubowski e contiene un dittico di racconti di Francesca Mazzucato "Absinthe & Piercing".[9]

Ha realizzato alcune importanti interviste esclusive: allo scienziato Luc Montagnier, premio Nobel 2008 per la medicina, all'artista Moebius, allo scrittore Nick Flynn, all'oncologo Gianni Bonadonna, "padre dell'oncologia medica italiana", al professor Pier Franco Conte, oncologo e ricercatore di fama internazionale, a Gabriel N. Hortobagyi, ricercatore dell'MD Anderson Cancer Center di Houston [senza fonte] .

Suoi articoli e interventi si trovano su magazine, siti internet e riviste letterarie italiane e straniere [senza fonte] . Nel 2011 è fra i fondatori di Errant Editions Small Digital Publisher, piccolo editore digitale, espressione di un progetto internazionale francese, svizzero, spagnolo e italiano, di collettivi e centri culturali, teatri, singoli, artisti visivi e scrittori.[10] Di Errant Editions assume la direzione editoriale e quella delle collane Passion, Intimacy, Mind and Body Care.[11].

Presente al Salone del Libro di Torino del 2011, ha partecipato alla sezione Incursioni Mediatiche dell'evento con un reading del suo ebook Erotic Notes. Frammenti,[12] composto da inediti e da stralci dei post più amati del suo blog, Erotic Notes. L'ebook è stato poi tradotto in inglese dopo il grande successo di pubblico che l'ha portato per mesi al terzo posto della classifica di Book Republic, sezione narrativa erotica. La versione inglese, Shards,[13] è presente nei principali store americani [14][15]

Anche l'ebook Hotel Gregory, dopo il gradimento ricevuto nella versione italiana [senza fonte] è stato tradotto, ampliato e riscritto dall'autrice stessa in inglese, con copertina d'autore.[16]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni cartacee[modifica | modifica wikitesto]

  • 144. Confessione di una telefonista erotica, romanzo (Millelire Stampa Alternativa, 1995).
  • La sottomissione di Ludovica, romanzo (Borelli-Pizzo Nero, 1995, 2004).
  • Hot Line. Storia di un'ossessione, romanzo (Einaudi, 1996).
  • Sexual. Le fantasie degli italiani. Con Patrizia Finucci (Borelli-Pizzo Nero 1997)
  • Villa Baruzziana. Storie di marginalità, racconti (Fernandel, 1997).
  • Relazioni scandalosamente pure, romanzo (Marsilio Editori, 1998).
  • Amore a Marsiglia (Marsilio Editori, romanzo 1999).
  • Transgender Generation, romanzo (Borelli-Pizzo Nero, 2001).
  • Web cam, romanzo (Marsilio Editori, 2002).
  • Diario di una blogger, romanzo (Marsilio Editori, 2003).
  • Storie illecite di perdizioni e diseredati, racconti (LietoColle, 2003).
  • Enigma Veneziano, romanzo (Borelli-Pizzo Nero, 2004).
  • L'anarchiste, romanzo (Aliberti editore, 2005).
  • Confessioni di una coppia scambista, romanzo (Giraldi, 2006)
  • Train du rêve, romanzo (Giraldi, 2006).
  • Magnificat Marsigliese, racconti (Creativa, 2007).
  • Confessioni di un alcolista, romanzo (Giraldi, 2007).
  • Via crucis per corpo e anima svestita, racconto (MiniConcepts - ARPANet, 2007).
  • Kaddish profano per il corpo perduto, romanzo (Azimut, 2008).
  • Generazione McDonald's, romanzo (Marlin, 2008).
  • Romanza di Zurigo. Mosaico eretico e visionario, romanzo (Historica, 2009)
  • Autobiografie pornografiche, romanzo (Giraldi, 2010).
  • Enigma Veneziano romanzo (Pizzo Nero, collana Erosà,RL riedizione ampliata 2010)
  • Lettera d'amore a Bertrand Cantat, romanzo (Giraldi 2010)
  • La sottomissione di Ludovica romanzo (Pizzo Nero, collana Erosà, RL riedizione ampliata 2010)
  • Se esiste il paradiso. Villefranche-sur-mer, romanzo (Historica, collana Cahier di Viaggio, 2011)
  • Frontiera. Ventimiglia, Mentone e altri lembi o confini (Historica, collana Cahier di viaggio 2011)
  • Storia dello striptease (Odoya 2011)
  • Lo Svizzero. Ispirato a una storia vera.romanzo (Giraldi 2011)
  • Nuove confessioni di una coppia scambista romanzo (Giraldi 2012)
  • Piccole varianti sulla fine di un amore., romanzo (Giraldi 2013)
  • Partitura per la mia bocca, per la tua pelle, romanzo (Giraldi 2013)
  • Il corpo infranto. Una storia vera romanzo (Giraldi 2013)
  • La Riscoperta. Una passione inaspettata, romanzo (Giraldi, 2013)
  • Bologna segreta, saggio (Historica, collana Cahier di viaggio, 2014)
  • Santiago Calatrava. L'architettura, sintesi di tutte le arti, saggio (Historica 2015)
  • L'amore cattivo, romanzo (Giraldi 2015)
  • Il corpo grande. Biografia non autorizzata di una modella oversize (Giraldi 2016)

Ebook[modifica | modifica wikitesto]

  • Erotic Notes. Frammenti Ebook (Edizioni Delirium, 2011)
  • Erotic Notes. Shards Ebook (English edition) - Edizioni Delirium, 2011
  • Hotel Gregory. Zurigo. Interno Notte. Ebook (Errant Editions, 2011)
  • Hotel Gregory. Zurich. Room 401 Ebook (English expanded edition) - Errant Editions,2011
  • La sottomissione di Ludovica Ebook (Pizzo Nero, collana Erosà, RL 2011)
  • Enigma Veneziano Ebook (Pizzo Nero, collana Erosà,RL 2011)
  • Racconti di una ninfomane Ebook (Pizzo Nero, collana Erosà,RL riedizione 2011 e riedizione 2015)
  • Duemiladieci. Duemilaundici. Amandoti. Ebook (Errant Editions 2012)
  • Trafittura. Ebook (Errant Editions, 2012)
  • Transfixion. Ebook (English edition)-Errant Editions 2012
  • Assenzio. Ebook (Errant Editions, 2012)
  • Bach e la ferocia. Ebook (Errant Editions, 2012)
  • Train du rêve. Ebook (Errant Editions, 2012)
  • Viaggio introduttivo all'opera di Santiago Calatrava Ebook (Errant Editions, 2012)
  • Romanza di Zurigo. Nuova versione con appendice. Ebook (Historica, collana Cahier di viaggio 2012)
  • Lo Svizzero. Ebook (Giraldi,2012)
  • Autobiografie pornografiche Ebook (Giraldi, 2012)
  • Questo perdermi questa caduta. Ebook (Errant Editions,2013)
  • Tre piccole sinfonie di desiderio Ebook (Historica, collana Cahier di Passione 2013)
  • Confessioni di una coppia scambista Ebook (Giraldi,2012)
  • La Riscoperta. Una passione inaspettata Ebook (Giraldi, 2014)
  • Confessioni di un alcolista nuova edizione Ebook (Giraldi,2014)
  • Dimentichiamoci (Errant Editions, 2015)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN59221632 · LCCN: (ENn97034580 · SBN: IT\ICCU\RAVV\095313 · ISNI: (EN0000 0000 6156 6607 · GND: (DE12012811X · BNF: (FRcb13165578h (data)