Frances E. Allen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Frances E. Allen nel 2008

Frances Elizabeth Allen (Peru, 4 agosto 1932) è un'informatica statunitense.

Pioniere nel campo compilatori ottimizzati, i suoi successi includono il lavoro seminale nei compilatori, l'ottimizzazione dei codici e la parallelizzazione. Inoltre ha contribuito nel lavoro di intelligence sui linguaggi di programmazione e codici di sicurezza per la National Security Agency.[1][2]

Allen fu la prima donna IBM Fellow e nel 2006 la prima donna a vincere il premio Turing.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuta in ua fattoria di Peru, New York, si laurea alla New York State College for Teachers (ora State University of New York at Albany, SUNY) con un B.Sc. in matematica nel 1954.[4] Successivamente si laurea con un M.Sc. in mathematica all'Università del Michigan nel 1957 ed inizia a insegnare un una scuola di Peru, New York.[5] Piena di debiti da pagare, entra a afar parte della IBM il 15 luglio 1957, pensando di rimanere solo fino a quando i suoi prestiti studenteschi non fossero stati pagati, ma alla fine vi trascorse l'intera carriera per 45 anni fino al 2002.

Allen fu professoressa all'Università di New York negli anni 1970-1973[6], diventò la prima donna ad essere insignita dell'IBM Fellow nel 1989 e nel 2007 fu creato in suo onore l'IBM Ph.D. Fellowship Award[citation needed]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Ritratto di Fran Allen.

Allen è fellow dell'IEEE, dell'Association for Computing Machinery (ACM) e dal 2000 del Computer History Museum "per i suoi contributi all'ottimizzazione della programmazione e per la compilazione per comuputer paralleli"[7]. Membro del Computer Science and Telecommunications Board, del Computer Research Associates (CRA) board e del National Science Foundation's CISE Advisory Board, oltre che del National Academy of Engineering e dell'American Philosophical Society.[citation needed] Fu inoltre eletta fellow dell'American Academy of Arts and Sciences nel 1994.[8]

Nel 1997, Allen fu inclusa nella hall of fame della fondazione Women in Technology International.[9]

Andata in pensione nel 2002, nello stesso anno vinse il premio Augusta Ada Lovelace dell'associazione Women in Computing.

Nel 2007, alla Allen ha ottenuto il riconoscimento per il suo lavoro nel calcolo ad alte prestazioni quando ha ricevuto il premio Turing 2006[10], divenendo la prima donna ad aver vinto il prestigioso riconoscimento in 40 anni di storia del premio, il quale è considerato l'equivalente del premio Nobel per l'informatica ed è assegnato dall'Association for Computing Machinery.

Nel 2007 è stata insignita della laurea honoris causa in scienze dalla State University of New York ad Albany.[11][12][13][14][15] In interviews following the award she hoped it would give more "opportunities for women in science, computing and engineering".[16]

Nel 2009 è stata insignita di un'altra laurea honoris causa dalla McGill University.[17]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ IBM Corporation, "IBM Fellow becomes first woman to receive A. M. Turing Award"
  2. ^ Crump, Micheal, "Frances Allen's Computer Tipping", UAB Kaleidoscope magazine, University of Alabama at Birmingham, September 21, 2009.
  3. ^ S. Jr e L. Guy, An interview with Frances E. Allen, in Communications of the ACM, vol. 54, 2011, pp. 39, DOI:10.1145/1866739.1866752.
  4. ^ Lohr, Steve (August 6, 2002).
  5. ^ Lasewicz, Paul (April 5, 2003).
  6. ^ First woman to receive ACM Turing Award, prnewswire.com.
  7. ^ Frances Allen, Computer History Museum. URL consultato il 23 maggio 2013.
  8. ^ Book of Members, 1780–2010: Chapter A (PDF), American Academy of Arts and Sciences. URL consultato il 15 aprile 2011.
  9. ^ WITI Hall of Fame
  10. ^ Turing Award Citation, Association for Computing Machinery. URL consultato il 25 settembre 2010.
  11. ^ Perelman, Deborah, Turing Award Anoints First Female Recipient, in eWEEK, Ziff Davis Enterprise, 27 febbraio 2007. URL consultato il 5 novembre 2007.
  12. ^ Associated Press (February 21, 2007).
  13. ^ First Woman to Receive ACM Turing Award, The Association for Computing Machinery, 21 febbraio 2007. URL consultato il 5 novembre 2007.
  14. ^ Lombardi, Candace, Newsmaker: From math teacher to Turing winner, 26 febbraio 2007. URL consultato il 5 novembre 2007.
  15. ^ Marianne Kolbasuk McGee, There's Still A Shortage Of Women In Tech, First Female Turing Award Winner Warns, in InformationWeek, CMP Media, 26 febbraio 2007. URL consultato il 5 novembre 2007.
  16. ^ Thomas, Jeffrey, Turing Award Winner Sees New Day for Women Scientists, Engineers, Bureau of International Information Programs, U.S. Department of State, 16 marzo 2007. URL consultato il 5 novembre 2007.
  17. ^ Filmato audio Allen, Frances E., 2006 Turing Award Lecture, ACM, 2006. URL consultato il 5 ottobre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN94133847