Fraate I

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fraate I
Phraates I.jpg
Ritratto di Fraate I
Re dei Parti
In carica 176 a.C. –
171 a.C.
Predecessore Friapazio
Successore Mitridate I
Nascita 191 a.C.
Morte 171 a.C.
Dinastia Arsacidi di Partia
Padre Friapazio

Fraate I di Partia, figlio di Friapazio (191 a.C.171 a.C.) è stato Re dei Parti dal 176 a.C. al 171 a.C..

Egli sottomesse i Mardi, una tribù che viveva nelle montagne dell'Elburz. Morì giovane, e designò come suo successore non uno dei suoi figli, ma il fratello Mitridate I (171 a.C.–138 a.C.).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 171 a.C., Fraate iniziò una campagna militare contro i popoli limitrofi. La campagna era già stata pianificata alcuni anni prima, quando Fraate e i suoi consiglieri decisero di invadere i regni e i paesi limitrofi. Riuscì a sottomettere i Mardi, tribù dell'Elburz, e i simindiani, un popolo nomade che viveva a Sud-Est della Partia. Il suo esercito era composto da 1000 uomini, donne e cavalli/asini. La sua campagna ebbe problemi di logistica, e terminò nell'autunno del 171 a.C., prima del previsto. Fraate era intenzionato a conquistare parti della Media, in particolar modo la fortezza di Haron. Ma i Sciti si allearono con i Mardi, e sorpresero Fraate con un'imboscata. Fraate venne colpito allo stomaco da una freccia e morì giovane, ma poco prima della sua morte, designò come successore non uno dei suoi figli, ma suo fratello, un generale saggio, Mitridate I.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]