Four Brothers - Quattro fratelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Four Brothers - Quattro fratelli
Titolo originale Four Brothers
Paese di produzione USA
Anno 2005
Durata 109 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere azione, drammatico
Regia John Singleton
Soggetto David Elliot, Paul Lovett
Sceneggiatura David Elliot, Paul Lovett
Produttore Lorenzo di Bonaventura
Fotografia Peter Menzies Jr.
Montaggio Bruce Cannon
Musiche David Arnold
Costumi Ruth Carter
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Four Brothers - Quattro fratelli (Four Brothers) è un film del 2005 diretto da John Singleton.

È il remake di I 4 figli di Katie Elder del 1965. Fu presentato fuori concorso alla 62ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nella notte prima del giorno del Ringraziamento viene uccisa a fucilate durante una rapina in un negozio da parte di due uomini, Evelyn Mercer, madre adottiva di quattro fratelli: Bobby, il maggiore, un malavitoso finito diverse volte in prigione per rapine furti e risse; Angel, arruolato nell'esercito; Jeremiah, il più buono e ragionevole della famiglia, che si è sempre occupato dei fratelli e della madre ed è anche sposato e infine Jack, il più piccolo.

Addolorati per la morte della loro madre ritornano a Detroit per il suo funerale. Un loro amico poliziotto, il tenente Green, li informa che un ragazzo che giocava a basket ha assistito alla rapina. I quattro decidono di vendicarsi e mentre sono in un bar il proprietario del locale li informa che potrebbe essersi trattata della rapina da parte dalla mafia; un ragazzo rivela loro che durante la rapina nessuno stava giocando a basket e questo lascia dedurre a Bobby che potrebbero essere stati dei mafiosi che hanno coperto l'omicidio di Evelyn con la rapina e hanno pagato un falso testimone per mettere la polizia sulla pista sbagliata.

Il proprietario del supermarket dove è avvenuto l'omicidio dice loro che la polizia ha passato più tempo con un certo ragazzo che loro interrogheranno e che li porterà da suo fratello Damian (il falso testimone oculare) così scopriranno i due sicari che dopo un inseguimento stradale moriranno uccisi da Bobby e Angel. Più tardi Angel scoprirà che Jeremiah ha ereditato dopo la morte della madre 400.000 dollari, mentre Bobby e Jack scopriranno con la confessione di un procuratore corrotto che dietro tutto questo c'è sempre stato Victor Sweet un potente mafioso che ha dalla sua parte molti poliziotti di Detroit e molti scagnozzi ed è odiato persino da questi per la sua natura irriverente e spregevole. Jeremiah aveva cercato di costruire degli appartamenti nella periferia di Detroit ma non avendo i soldi per farlo si era rivolto a una banca. Victor Sweet, saputo dell'affare, aveva cercato di partecipare con soldi e metodi illegali. Al rifiuto di Jeremiah di usare metodi illegali, Victor aveva fatto pressioni sulla banca per bloccare il finanziamento. Evelyn aveva tentato di sporgere denuncia alla polizia ma nonostante un'intera ora passata a parlare con Fowler, l'assistente di Green, la denuncia non era stata inoltrata ai superiori e, anzi, era stata passata a Victor. È quindi lui il mandante dell'omicidio. Sweet manda dei sicari ad attaccare i fratelli Mercer che se la cavano ma purtroppo perdono il loro fratello Jack. Nel frattempo, grazie alle registrazioni delle telecamere interne del distretto di Polizia, Green scopre che Evelyn aveva effettivamente sporto la denuncia che non era stata inoltrata e lo rivela ai fratelli appena reduci dalla sparatoria con i killer. Sia loro che Green deducono che Fowler è corrotto e ai servizi di Victor e Green si incarica di smascherarlo. Quando lo affronta, Fowler uccide Green facendo passare l'uccisione come un agguato di ignoti.

I fratelli si sentono quindi in trappola, avendo perso anche il loro alleato nella Polizia. Perciò elaborano un piano: i 400.000 dollari ereditati da Jeremiah verranno dati a Victor in cambio del suo perdono. In realtà il piano è molto diverso. Mentre Jeremiah si reca sul lago per incontrare Victor, Angel fa uccidere Fowler dalla polizia stessa. Nel frattempo Jeremiah incontra Victor sul lago ghiacciato. Sapendo che questi avrebbe preso i soldi e ucciso comunque i Mercer, Jeremiah ha precedentemente offerto tutti i soldi ai suoi scagnozzi e Victor si trova da solo contro tutti i suoi tirapiedi. Accerchiato, arriva Bobby che lotta a mani nude contro Sweet, lo sconfigge e lo fa buttare nel buco nel ghiaccio del lago che era stato predisposto per Jeremiah. Alla fine i tre fratelli rimasti ricostruiscono la casa dove vivranno insieme alle loro mogli e figli.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema