Fotbal Club Vaslui

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fotbal Club Vaslui
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali giallo e verde
Dati societari
Città ROU VS Vaslui CoA1.png Vaslui
Nazione Romania Romania
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Romania.svg FRF
Fondazione 2002
Scioglimento2014
Stadio Municipal
(16.500 posti)
Palmarès
Trofei nazionali
Dati aggiornati al 17 aprile 2013
Si invita a seguire il modello di voce

Il Fotbal Club Vaslui, meglio noto come Vaslui, è stata una società calcistica rumena con sede nella città di Vaslui, fondata nel 2002 e sciolta nel 2014.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La squadra fu fondata nel 2002, ed ebbe tra i suoi principali finanziatori un uomo d'affari della città, ex arbitro internazionale, Adrian Porumboiu. Il principale obiettivo era la promozione in Liga II che fu conseguito alla fine della stagione 2002-2003 in virtù del terzo posto conquistato in Divizia C[1]. Ma dopo due stagioni in Liga II, la squadra è riuscita a guadagnarsi la promozione in Liga I. Questo è un record poiché nessuna squadra rumena, prima del Vaslui, è riuscita a conquistare la promozione nella massima divisione dopo soli tre anni dalla fondazione.

Nella stagione 2008-2009 è riuscito a qualificarsi per la finale di Coppa Intertoto dove ha affrontato gli azeri del Neftchi Baku. Sconfitti a Baku per 2-1 hanno poi vinto il ritorno a Vaslui per 2-0 aggiudicandosi così il trofeo e l'accesso in Coppa UEFA.

I buoni risultati la stagione scorsa continuarono anche in Campionato dove il Vaslui ha occupato a lungo le prime posizioni, crescita di squadra dovuta anche ai massicci investimenti estivi del presidente Porumboiu. A fine campionato però una flessione di gioco ha messo a rischio la qualificazione in Europa, agguantata all'ultima giornata in un vero e proprio spareggio per un posto in Europa League contro l'Universitatea Craiova, infatti la sconfitta per 2-1 è costata alla squadra di Craiova la qualificazione in Europa League proprio a vantaggio del Vaslui.

In Europa League la squadra ha poi sfiorando l'impresa riuscendo quasi ad eliminare nei play-off il ben più quotato AEK Atene; dopo la vittoria 2-1 a Vaslui è seguita una sconfitta per 3-0 ad Atene, dopo che il primo tempo si era concluso sullo 0-0.

Al termine della Liga I 2009-2010 la squadra si è confermata ai vertici del calcio rumeno arrivando terza dopo aver lottato fino alla fine per la conquista del campionato, inoltre ha raggiunto per la prima volta la finale della Coppa di Romania perdendola, però, ai rigori contro il CFR Cluj.

Nel giugno 2010 la squadra venne affidata a Juan Ramón López Caro, ex allenatore del Real Madrid, mentre attualmente è l'esperto Liviu Ciobotariu a sedere in panchina.

Il Vaslui ottiene la qualificazione in Europa League stagione 2011-12 dopo aver vinto contro il Sparta Praga e viene inserito nel gruppo D e affronterà il Sporting Lisbona, la Lazio e il Zurigo. Viene eliminato arrivando terzo nel girone nella UEFA Europa League 2011-2012.

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Lo stadio Comunale fu ristrutturato con la promozione in serie A del club. Ha una capienza di 16.500 posti, con tribuna stampa e tribuna d'onore coperta con accesso internet. Sono anche stati ricostruiti gli spogliatoi, gli uffici (sede del club) e l'impianto di irrigazione automatico. Nell'autunno del 2007 è entrato in funzione l'impianto di illuminazione per incontri in notturna, undicesimo stadio rumeno con questa caratteristica.

Organico 2013-2014[modifica | modifica wikitesto]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

[2][3]

N. Ruolo Giocatore
2 Spagna D César Ortiz
9 Romania A Sabrin Sburlea
10 Romania C Leonard Manole
11 Germania A Denis Pozder
15 Romania C Adrian Neniță
16 Portogallo A Nuno Viveiros
17 Romania C Sergiu Popovici
N. Ruolo Giocatore
22 Romania P Octavian Ormenișan
23 Romania D Adrian Sălăgeanu
28 Brasile C Madson
29 Romania A Adrian Pătulea
30 Romania D Ionuț Balaur
40 Romania A Alexandru Buziuc
70 Croazia D Igor Prahic
77 Romania C Andrei Enescu
Argentina C Franco Razzotti

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2004-2005

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 2011-2012
Terzo posto: 2009-2010, 2010-2011
Finalista: 2009-2010
Semifinalista: 2008-2009, 2011-2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]