Fosso Vaccina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fosso Vaccina
Cascata castel giuliano.jpg
La Cascata di Castel Giuliano
Stato Italia Italia
Regioni Lazio Lazio
Comuni Cerveteri;Ladispoli
Altitudine sorgente 135 m s.l.m.
Nasce Monti Sabatini
Affluenti fosso di Monte la Guardia; Vaccinello
Sfocia Mare Tirreno

Il fosso Vaccina (o Fosso della Mola[1]) è un piccolo corso d'acqua della provincia di Roma.

Prende origine dai monti Sabatini, intorno al lago di Bracciano nel comune omonimo, e dopo aver costeggiato il pianoro di Cerveteri (antica città etrusca di Caere), sfocia nel mar Tirreno nel centro di Ladispoli.

Lungo il tratto iniziale, il fosso attraversa aree rurali ed un fitto bosco di querce. Nel medio corso nel territorio circostante il corso d'acqua è invece interessato da coltivazioni e pascoli, in una valle con i fianchi scoscesi, ben visibile dalla strada provinciale 4 che collega Ladispoli a Bracciano. Giunto al piano il fosso perde la sua naturalità, soprattutto per quanto riguarda le sponde, che comunque non vengono mai cementate, e attraversa terreni coltivati ed aree urbanizzate fino alla foce.

Il fiume corrisponde probabilmente al Caeritis amnis, fiume dell'antica città etrusca di Caere, menzionato da Virgilio nell'Eneide[2], e al Caeretanus amnis di Plinio[3].

Un tratto del corso d'acqua è chiamato Torrente delle Ferriere a causa dell'attività che si svolgeva sulle sponde di quel tratto[4].

Presso la foce si trovano i resti di un ponte romano chiamato "Ponte dell'Incastro".

Cascate (partendo dalla foce)[modifica | modifica wikitesto]

Cascata del Pietrone[modifica | modifica wikitesto]

È una piccola cascata nel corso del fosso Vaccinello. È costituita da un pietrone al centro con due cascatelle ai lati. D'estate è spesso asciutta.

Cascata dell'Arenile[modifica | modifica wikitesto]

È una cascata situata poco prima dell'afflusso col Vaccinello.

Cascata Braccio di Mare[modifica | modifica wikitesto]

Braccio di Mare è la più grande cascata del fosso. È circondata da un laghetto dove si accumulano le acque di caduta del Vaccina.

Cascata del Moro o Caduta dell'Ospedaletto[5][modifica | modifica wikitesto]

È la cascata che compie il fosso di Monte la Guardia prima di affluire nel vaccina.

Cascata del Ponte Rotto o Cascata di Castel Giuliano[modifica | modifica wikitesto]

È la cascata più alta di tutte. È situata dopo un ponte. Presenta ai piedi un piccolo lago con al centro il getto d'acqua.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Secondo la carta dell'Istituto Geografico Miliare 1:25000 il corso d'acqua è chiamato Fosso della Mola dalla sorgente a Cerveteri e Fosso Vaccina da Cerveteri fino alla foce.
  2. ^ Virgilio, Eneide, VIII, 597.
  3. ^ Plinio, Naturalis historia, III,51.
  4. ^ Così indicato sulla Carta dell'Istituto Geografico Militare 1:25000
  5. ^ Così indicata sulla Carta dell'Istituto Geografico Miliare 1:25000