Forza Quds

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Forza Quds
Seal of the Army of the Guardians of the Islamic Revolution.svg
Descrizione generale
NazioneIran
ServizioOperazioni Speciali
TipoForze speciali
Comandanti
Comandante attualeMag. Gen. Qasem Soleimani
Voci su unità militari presenti su Wikipedia
Le 8 aree in cui è suddiviso il mondo per le operazioni della Quds

La Forza Quds, (Farsi: نیروی قدس Nīrū-ye Qods, o سپاه قدس Sepāh-e Qods) è un'unità di forza speciale del Corpo delle Guardie della rivoluzione islamica iraniana responsabile delle operazioni al di fuori del paese. La forza fa rapporto direttamente al supremo capo dell'Iran Ali Khamenei. Il suo comandante è il Generale maggiore Qasem Soleimani e il suo vice è Hossein Hamadani. Si stima (2007) sia composto da 15.000 persone. Gli Stati Uniti nel 2007 hanno dichiarato questa forza come una forza di supporto al terrorismo di matrice islamica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Forza Quds si creò durante la guerra Iran-Iraq come forza speciale del Corpo delle Guardie della rivoluzione islamica. Durante e dopo la guerra, la Forza Quds fornì supporto ai curdi nella lotta a Saddam Hussein. Nel 1982, un'unità della Forza Quds operò in Libano, dove assistette alla generazione dell'Hezbollah. Durante le guerre jugoslave, la Forza Quds supportò i musulmani bosniaci, inviando delle truppe nel paese.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dionisi, David J. American Hiroshima: The Reasons Why and a Call to Strengthen America's Democracy. Trafford Publishing, 2005. ISBN 1-4120-4421-9 Sanzini Publishing for the 2006/2007 Korean version. [1]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Iran Portale Iran: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Iran