Forum Democratico Ungherese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Forum Democratico Ungherese
Magyar Demokrata Fórum
MDF logo.gif
LeaderIbolya Dávid
StatoUngheria Ungheria
Sede1025 Budapest, II. Szilágyi Erzsébet fasor 73.
Fondazione27 settembre 1987
Dissoluzione8 aprile 2011
IdeologiaCristianesimo democratico, Conservatorismo liberale
CollocazioneCentro-destra
Partito europeoAlleanza dei Conservatori e dei Riformisti Europei
Gruppo parl. europeoGruppo dei Conservatori e dei Riformisti Europei
Affiliazione internazionaleInternazionale Democratica Centrista
Sito webwww.mdf.hu/

Il Forum Democratico Ungherese (in ungherese: Magyar Demokrata Fórum - MDF), è stato un partito politico ungherese di centro-destra, di ideologia cristiano-democratica e conservatrice liberale, fondato il 27 settembre del 1987, per iniziativa di un gruppo di intellettuali (tra i quali Zoltán Bíró, Dénes Csengey, Sándor Csoóri, István Csurka, Gyula Fekete, Lajos Für, Rudolf Joó, Csaba Gy. Kiss e Sándor Lezsák), primo dei nuovi partiti nati dopo l'abbandono dell'Ungheria del regime a partito unico.

La sua figura più nota fu József Antall, Primo Ministro dal 1990 al 1993.

Diversi membri sono stati espulsi dal partito stesso dopo la rottura dell'alleanza con Fidesz.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prima del 2002 faceva parte di un governo di coalizione con il partito maggiore Fidesz; tra il 2002 e il 2006 ebbe 24 seggi all'Assemblea nazionale.

Alle elezioni europee del 2004 ottenne il 5,3% dei voti (164.025 voti) ed elesse pertanto un membro del Parlamento Europeo, che siede con il gruppo del Partito Popolare Europeo: il MDF diviene quindi membro del PPE.

Il partito ha ricevuto il 5,04% (272.831 voti) alle elezioni parlamentari del 2006, assicurandosi la rappresentanza al Parlamento nazionale.

MDF si è essenzialmente diviso, con la maggioranza dei suoi rappresentanti che è stata espulsa dal partito. Ibolya Dávid accusa regolarmente Fidesz, la maggiore forza conservatrice in Ungheria, di cercare di annettersi il partito. I due partiti hanno avuto una discussione a seguito della prima tornata elettorale nazionale del 2006, riguardo al possibile ritiro dei candidati MDF nel sostegno a Fidesz: la presidenza del partito decise di non attuare questa decisione. Tuttavia, alcuni candidati di MDF decisero di ritirarsi di loro spontanea volontà.

Il 22 giugno 2009, MDF annuncia di lasciare il PPE e il suo gruppo per l'Alleanza dei Conservatori e dei Riformisti Europei e il suo gruppo.

Parlamentari[modifica | modifica wikitesto]

Deputati 2006-2010[modifica | modifica wikitesto]

Europarlamentari[modifica | modifica wikitesto]

Risultati elettorali[modifica | modifica wikitesto]

Elezione Voti % Seggi
Parlamentari 1990 1.214.359 24,73
164 / 386
Parlamentari 1994 633.157 11,74
38 / 386
Parlamentari 1998 127.118 2,80
17 / 386
Parlamentari 2002 Con Fidesz
24 / 386
Europee 2004 164.025 5,33
1 / 24
Parlamentari 2006 272.831 5,02
11 / 386
Europee 2009 153.660 5,31
1 / 22
Parlamentari 2010 136.895 2,67
0 / 386

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito web ufficiale, su mdf.hu. URL consultato il 26 maggio 2008 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2004).
  • Sito web ufficiale UE, su eu.mdf.hu. URL consultato il 26 maggio 2008 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2007).
Controllo di autoritàVIAF (EN132183483 · ISNI (EN0000 0001 1955 9697 · LCCN (ENn88032010 · WorldCat Identities (ENlccn-n88032010
Ungheria Portale Ungheria: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Ungheria