Forte Focardo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Forte Focardo
Forte focardo.jpg
Il forte visto dal forte Longone
Ubicazione
StatoStato dei Presidii
Stato attualeItalia Italia
RegioneToscana Toscana
CittàCapoliveri
Coordinate42°45′15″N 10°24′34.5″E / 42.754167°N 10.409583°E42.754167; 10.409583Coordinate: 42°45′15″N 10°24′34.5″E / 42.754167°N 10.409583°E42.754167; 10.409583
Mappa di localizzazione: Italia
Forte Focardo
Informazioni generali
Inizio costruzione1678
Condizione attualeBuona conservazione
Proprietario attualeMarina Militare Italiana[1]
Informazioni militari
Funzione strategicaavvistamento e difesa
Termine funzione strategicaXIX secolo
[senza fonte]
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il forte Focardo è una fortificazione costiera situata nel comune di Capoliveri, nei pressi della frazione di Naregno, lungo la costa sud-orientale dell'isola d'Elba rivolta verso il canale di Piombino.

L'imponente complesso fortificato venne fatto costruire in epoca seicentesca, più precisamente nel 1678, dal governatore Don Ferdinando Gioachino Focardo di Roquentes e Zuniga per implementare il sistema difensivo dello Stato dei Presidi, il cui territorio includeva anche buona parte della costa orientale e meridionale dell'isola. La fortificazione continuò a svolgere le sue funzioni di avvistamento e di difesa fino al periodo ottocentesco, quando fu decisa la graduale dismissione della struttura militare.

Il forte Focardo si presenta come un'imponenente fortificazione costiera, posta in posizione dominante e strategica su un promontorio lungo la linea di costa. La sua pianta quadrangolare stellata è rafforzata da quattro baluardi angolari e da due piccoli bastioni che sporgono, uno a metà del lato settentrionale ed uno a metà del lato orientale; il suo aspetto generale è particolarmente apprezzabile dall'alto. L'intero complesso è caratterizzato dalla presenza di possenti basamenti a scarpa che si adattano all'orografia del promontorio su cui sorgono; le strutture murarie esterne si presentano rivestite in pietra sul basamento del lato Nord. Attorno alle mura esterne, sul lato terra, si sviluppava originariamente un fossato, che garantiva ulteriori condizioni di sicurezza alla fortificazione costiera in caso di attacco sia da terra che da mare. All'interno del complesso si trovano alcuni fabbricati, che in passato ospitavano la polveriera e gli alloggi delle guarnigioni.

Oggi forte Focardo ospita il faro di Capo Focardo della Marina Militare, costituito da una torre ottagonale in pietra di calcare rosa e gli alloggi del personale della Marina Militare.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Forte Focardo, articolo di :Ruggero Elia Felli su www.elbafortificata.it (consultato nel giugno 2011)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Fonti e collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]