Forte Centrale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Forte Centrale
Fort Centrale
Vallo Alpino Occidentale
Tenda Fort Centrale01.jpg
Il Forte Centrale visto dal Colle di Tenda
Stato Italia Italia
Stato attuale Francia Francia
Città Tenda
Coordinate 44°05′19″N 7°35′39″E / 44.088611°N 7.594167°E44.088611; 7.594167Coordinate: 44°05′19″N 7°35′39″E / 44.088611°N 7.594167°E44.088611; 7.594167
Informazioni generali
Costruzione 1881-1885
Costruttore Regio Esercito
Materiale granito, calcare, scisto
Primo proprietario Regio Esercito
Proprietario attuale Armée de terre
Visitabile no
Sito web http://www.forts-roya-bevera.com/index.php/Fort-Central.html
Informazioni militari
Utilizzatore Regio Esercito
Funzione strategica Controllo del Colle di Tenda e dell'alta val Roia
Termine funzione strategica 1945
http://www.forts-roya-bevera.com/index.php/Fort-Central.html
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il Forte Centrale o Forte di Colle Alto (in francese Fort Central o Fort de Colle Alto) è un forte che si trova presso il Colle di Tenda nel comune di Tenda in alta val Roia (Francia). Il forte si trova a 600 m a est del Colle di Tenda.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In seguito al passaggio di quasi tutta la Contea di Nizza alla Francia, esclusi i territori di caccia sabaudi del Mercantour e l'alta val Roia nel 1860, il Colle di Tenda si trovò a una ventina di chilometri dal confine con Francia sull'importante strada che collega Ventimiglia a Cuneo, attraversata inoltre dalla ferrovia Cuneo-Limone-Ventimiglia. A causa di questo fatto l'alta val Roia si trovò in parte indifendibile da un possibile attacco francese e per questo nel 1881 il Regio Esercito decise la costruzione del forte. Il forte venne costruito nel 1881 e durò fino al 1885 e venne progettato da Giuseppe Maggia e Bartolomeo Mersi, nel 1900 venne costruita la teleferica lunga 3,2 km che collegava il forte ai magazzini. Passato alla Francia in seguito al Trattato di Parigi del 1947.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]