Foro (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Foro
StatoItalia Italia
RegioniAbruzzo Abruzzo
Lunghezza38 km
Altitudine sorgente800 m s.l.m.
NascePretoro con due rami, i quali si incontrano a Fara Filiorum Petri
SfociaOrtona

Il Foro è un fiume abruzzese. Nasce a Pretoro attraverso due rami che poi si andranno a congiungere in un unico ramo nel territorio del comune di Fara Filiorum Petri.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il suo bacino idrografico comprende un'area totale di 234,23 km², considerando anche i numerosi affluenti, e bagna 10 comuni tutti in provincia di Chieti.

L'asta principale del fiume, con uno sviluppo di 38 km, drena inizialmente il complesso delle alluvioni terrazzate che funge da raccordo fra la struttura della Maiella e i depositi argillo-marnosi del Calabriano. Nella parte bassa del bacino attraversa invece depositi pleistocenici permeabili.

Dal punto di vista paesaggistico la parte alta del bacino è caratterizzata da versanti ripidi e boscosi tipici della media montagna appenninica, ai quali si succedono le zone collinari digradanti verso il mare. Nella parte bassa del bacino è si trova una pianura alluvionale caratterizzata da una intensa attività agricola. Ha ridotto nell'ultimo secolo drasticamente la sua portata, causando, sul suo corso, la chiusura di impianti di ditte produttrici di energia idroelettrica, nonché di antichi mulini ad acqua, di cui oggi rimangono solo i resti. Lungo le sue sponde si trovano piccolissimi insetti chiamati plecotteri, la cui presenza è indice di acqua pulita.

Il fiume, costeggiato dalla Strada Statale 263, ha dato il nome alla Val di Foro, sfocia nel territorio di Ortona nell'omonima frazione.

Località attraversate[modifica | modifica wikitesto]

Affluenti[modifica | modifica wikitesto]

Il fiume Foro riceve lungo il suo percorso i contributi di diversi affluenti:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Abruzzo Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Abruzzo