Formula due

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Formula due
Paese Italia
Anno 1973-1974
Genere varietà
Lingua originale italiano
Crediti
Conduttore Alighiero Noschese, Loretta Goggi
Regia Eros Macchi
Casa di produzione RAI
Rete televisiva Programma Nazionale

Formula due era un programma televisivo di varietà trasmesso dal 24 novembre 1973 al 12 gennaio 1974 per otto puntate, il sabato alle 20:30 sul Programma Nazionale (l'odierna Rai 1), condotto da Alighiero Noschese e Loretta Goggi.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

Lo spettacolo era basato sulle imitazioni di Noschese e della Goggi ed era completato da canzoni, balletti ed ospiti famosi tra cui Adriano Celentano, Claudio Villa, Iva Zanicchi, Massimo Ranieri, Milva, Ornella Vanoni.[1]

Gli autori della trasmissione erano Antonio Amurri e Dino Verde, le coreografie di Don Lurio, i costumi di Corrado Colabucci, l'orchestra era diretta da Enrico Simonetti (che in ogni puntata interagiva con il cantante ospite della settimana), la scenografia di Tullio Zitkowsky e la regia affidata ad Eros Macchi. La sigla di testa della trasmissione era Molla tutto cantata e ballata da Loretta Goggi, che presenta nel corso della trasmissione i brani tratti dal suo secondo album Formula 2, mentre quella di coda era Per dire ciao, un tema musicale eseguito al pianoforte da Enrico Simonetti.[1]

Una peculiarità del varietà, molto innovativa per la TV italiana dell'epoca, era che, in via sperimentale, veniva ripreso a colori, anche se all'epoca i telespettatori lo videro in bianco e nero in quanto i primi TV color (ovvero gli apparecchi in grado di ricevere il segnale televisivo a colori) arrivarono in Italia solo nel 1976.[1] Formula due quindi rappresenta uno dei primi varietà televisivi colorati della RAI in un periodo in cui tali trasmissioni erano ancora, in Italia, solamente sperimentali (inizieranno ufficialmente solo quattro anni dopo, il 1º febbraio 1977).[1]

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Grazie alla sua pregevole qualità, Formula due ebbe una media di 21,8 milioni di telespettatori, risultando così il programma televisivo italiano più seguito del 1973.[1]

Cast tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Regia: Eros Macchi
Autori: Antonio Amurri, Dino Verde
Direzione musicale: Enrico Simonetti
Scenografia: Tullio Zitkowsky
Coreografie: Don Lurio
Costumi: Corrado Colabucci
Sigla iniziale: Molla tutto, cantata da Loretta Goggi
Sigla finale: Per dire ciao, tema musicale di Enrico Simonetti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e [1].

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV., Enciclopedia della televisione, Garzanti
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione