Forbes 400

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Forbes 400 è un elenco pubblicato a partire dal 1982 dalla rivista Forbes e riguardante i 400 più ricchi residenti americani, classificati in base al proprio patrimonio netto. La classifica è stata avviata da Malcolm Forbes nel 1982 ed è pubblicata ogni anno verso settembre.

Nell'aprile 2018, un ex reporter di Forbes ha affermato che Donald Trump aveva gonfiato la sua effettiva ricchezza per essere incluso nell'elenco di Forbes 400.[1][2][3]

Nella prima lista di Forbes 400 datata 1982[4] c'erano solo 13 miliardari. Il patrimonio di chi era incluso nella lista del 1982 rappresentava il 2,8% del prodotto interno lordo degli Stati Uniti. Lo stato di New York ha avuto il maggior numero di rappresentanti sulla lista con 77 membri seguiti dalla California con 48.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jonathan Greenberg, Perspective | Trump lied to me about his wealth to get onto the Forbes 400. Here are the tapes., in Washington Post, 20 aprile 2018. URL consultato il 27 giugno 2018.
  2. ^ Analysis by Z. Byron Wolf, CNN, A new allegation says Trump lied about his wealth. Here's what we do know, in CNN. URL consultato il 27 giugno 2018.
  3. ^ Jeff Cox, That time Trump pretended to be 'John Barron' to lie about his wealth, as told by an ex-Forbes writer, in CNBC, 20 aprile 2018. URL consultato il 27 giugno 2018.
  4. ^ (EN) Sean Kilachand, The Forbes 400 Hall Of Fame: 36 Members Of Our Debut Issue Still In Ranks, in Forbes. URL consultato il 27 giugno 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia