Football Club Koper

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
FC Koper
Calcio Football pictogram.svg
Kanarčki (I Canarini)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali
Dati societari
Città Capodistria
Nazione Slovenia Slovenia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Slovenia.svg NZS
Fondazione 1955
Presidente Jani Bačić
Allenatore Serbia Milan Obradović
Stadio Stadio SRC Bonifika
(4.500 posti)
Sito web www.fckoper.si
Palmarès
Scudetti 1 Campionato sloveno
Trofei nazionali 3 Coppa di Slovenia
2 Supercoppa di Slovenia
Si invita a seguire il modello di voce

Il Football Club Koper, noto in passato anche come ND Koper (Nogometno Društvo Koper), è una società calcistica slovena con sede nella città di Capodistria.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima formazione cittadina venne fondata negli anni venti come Circolo Sportivo Capodistriano, a livello comunque non professionistico. Nel 1928 fu rinominato Unione Sportiva Capodistriana e nel 1934 Libertas. Nel dopoguerra (1949), viene rinominato Aurora. Presidente è in quegli anni Nello Pelaschier. In quegli anni la scena sportiva capodistriana è ancora dominata dagli italiani: la società Aurora conta 100 soci, tutti di lingua italiana, con l'eccezione di un unico socio di etnia slovena. Nel 1947 vengono fondate a Capodistria due ulteriori società sportive, il Medusa ed il Partizan. Nel 1948 le società attive nella zona di Capodistria aumentano, anche grazie alla diffusione dello sport nelle località dei dintorni, favorita dalle autorità: operano l'Aurora, il Medusa, il Partizan, l'Edilit, l'Adria, cui si aggiunge nel 1949 il Proleter. Solo Proleter e Partizan erano allora associazioni sportive di lingua slovena, mentre l'Aurora (con 320 soci) e le altre erano italiane. Le squadre capodistriane nel 1947,1948,1949, partecipano al campionato del Territorio Libero di Trieste (TLT) assieme ad altre squadre istriane e dei dintorni di Trieste. In seguito partecipano al campionato istriano, assieme alle squadre della parte jugoslava dell'Istria. In quegli anni intanto la situazione etnica muta radicalmente con l'esodo degli italiani. Nel 1955, quando la zona B del TLT è ormai stata assegnata alla Jugoslavia, avviene la fusione tra l'Aurora e il Meduza che sancisce la nascita dell'NK Koper.

Dopo l'indipendenza della Slovenia nel 1991 il club fu uno dei fondatori della PrvaLiga slovena, ma verso la fine degli anni novanta i problemi finanziari del club ne sancirono la retrocessione nella seconda divisione. Con l'avvento del nuovo millennio il club raggiunse i risultati migliori: il terzo posto nella stagione 2001-2002, e la prima storica partecipazione ad una competizione europea: la Coppa Intertoto 2003.

Dopo la disastrosa presidenza di Georg Suban, i tifosi decisero di salvare il club, ripianando i debiti ed evitando così la stessa bancarotta che aveva sancito la scomparsa di altri due club storici sloveni come il NK Olimpija e il NK Mura. L'arrivo del miliardiario serbo-statunitense Milan Mandarić, il ritorno della stella Mladen Rudonja e l'ingaggio dell'allenatore Milivoj Bračun determinarono la vittoria del primo trofeo del club, la Coppa di Slovenia 2006, e la conseguente qualificazione alla Coppa UEFA 2006-2007. Nel 2007 la squadra ha bissato la vittoria della Coppa nazionale.

Nella Stagione 2009-10 l'FC Koper,allenato da Nedzad Jon Jon Okcic, ha conquistato il titolo di campione di Slovenia con quattro giornate d'anticipo.[1] Nella stagione 2014-2015, allenata da Rodolfo Vanoli, vince la terza Coppa di Slovenia.

Nella stagione 2016-17 si è classificata al sesto posto, ma il 1 giugno 2017 la società è stata definitivamente esclusa dai campionati sloveni per inadempienze finanziarie. Potrebbe ripartire solo dalla quarta categoria. [2]

Rosa 2016-2017[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Croazia P Marijan Antolović
2 Slovenia D Jan Andrejašič
3 Brasile D Jefthon
4 Croazia D Toni Datković
5 Francia D Darnel Situ
6 Croazia C Jakov Biljan
7 Guinea Equatoriale C Rubén Belima
8 Panama C Ricardo Ávila
10 Ecuador A Joel Valencia
11 Ghana C Courage Pekuson
12 Slovenia P David Adam
13 Bosnia ed Erzegovina A Zlatan Muslimović
14 Corea del Sud A In-Hyeok Park
15 Slovenia D Haris Dedic
17 Bosnia ed Erzegovina C Senijad Ibričić
20 Slovenia C Žan Bračko
N. Ruolo Giocatore
21 Slovenia C Matej Pučko
22 Slovenia C Patrick Posavac
23 Slovenia C Marko Krivičič
25 Argentina C Leandro Teijo
26 Croazia D Šime Gregov
29 Croazia C Ed Kevin Kokorović
30 Slovenia C Jaka Štromajer
32 Slovenia C Ivor Horvat
33 Grecia C Theofanīs Tzandarīs
45 Slovenia D Matic Paljk
52 Slovenia C Luka Vekic
55 Croazia C Danijel Pranjić
83 Slovenia C Vasja Šimčič
88 Bosnia ed Erzegovina C Adnan Ahmetovic
94 Slovenia D Gregor Sikošek
99 Croazia A Marin Jurina

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2009-2010
2005-2006, 2006-2007, 2014-2015
2010, 2015

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 2007-2008, 2013-2014
Terzo posto: 2001-2002, 2005-2006, 2010-2011
Finalista: 2008-2009
Finalista: 2007

Stagioni passate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Koper trionfa in Slovenia, it.uefa.com, 24 aprile 2010.
  2. ^ Radio Capodistria, FC Koper: scritta la parola fine, su www.rtvslo.si. URL consultato il 1° giugno 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio