Fondazione Umberto Veronesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fondazione Umberto Veronesi
StatoItalia Italia
Ruoloricerca/assistenza
Sede/QGMilano
Sito webwww.fondazioneveronesi.it/

La Fondazione Umberto Veronesi è un ente nato nel 2003[1] per volontà di Umberto Veronesi, con la finalità di promuovere il progresso scientifico attraverso l'erogazione di borse di ricerca per medici e ricercatori e il sostegno a progetti di altissimo profilo.[2][3] Tale ente ha la propria sede a Milano[4] ed è presieduto da Paolo Veronesi.[2] Il 9 marzo 2010 è stata inaugurata la sede di Roma.[4]

La fondazione è attiva in due aree operative: la ricerca e la divulgazione scientifica.[2][5] Nell'ambito della divulgazione scientifica, la Fondazione Veronesi, è attiva affinché i risultati e le scoperte della scienza diventino patrimonio di tutti, attraverso grandi conferenze con relatori internazionali, progetti per le scuole, campagne di sensibilizzazione e pubblicazioni.[6] Nel 2006 ha proposto un modello da compilare per il testamento biologico[7]. Nel corso del 2015 eroga 179 borse di ricerca in ambito oncologico, cardiologico, delle neuroscienze e della nutrigenomica. La Fondazione Veronesi sostiene anche la Scuola europea di medicina molecolare. Tra i maggiori promotori di tale fondazione, vi sono scienziati e ricercatori (tra cui cinque premi Nobel che hanno formato il comitato d'onore).[4]

Il 24 settembre 2013 16 voci femminili (Fiorella Mannoia, Noemi, Patti Smith, Carole King, Giorgia, Alicia Keys, Christina Aguilera, Des'ree, Whitney Houston, Arianna, Fiona Apple, Sara Bareilles, Jennifer Lopez, Alessandra Amoroso, Jennifer Hudson e Francesca Michielin) pubblicano per la Sony Music la compilation Pink Is Good il cui ricavato viene devoluto alla Fondazione Umberto Veronesi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN134694725 · ISNI (EN0000 0000 9193 5936 · WorldCat Identities (ENviaf-134694725