Fondazione MacArthur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fondazione MacArthur
MacArth primary logo stacked.svg
Fondazione1970
FondatoreJohn D. MacArthur, Catherine T. MacArthur
Scioglimentoin attività
ScopoCambiamento climatico, riduzione delle popolazioni carcerarie, riduzione delle minacce nucleari, giornalismo non profit, risoluzione di problemi locali di Chicago
Sede centraleStati Uniti Chicago
PresidenteJulia Stasch
MottoCommitted to building a more just, verdant, and peaceful world.
Sito web

La John D. and Catherine T. MacArthur Foundation, abbreviato MacArthur Foundation e talvolta italianizzato in Fondazione MacArthur,[1] è la dodicesima fondazione privata più grande degli Stati Uniti.[2] Con sede a Chicago, la Fondazione eroga sovvenzioni e investe a fondo per sostenere organizzazioni non profit a Chicago, negli Stati Uniti e in circa 50 paesi del mondo. L'ente riferisce di aver premiato più di 6,8 miliardi di dollari USA a partire dai suoi primi contributi del 1978.[3] Secondo quanto dichiara la Fondazione, essa ha una dotazione di 7 miliardi di dollari e fornisce circa 260 milioni di dollari all'anno in sovvenzioni e investimenti a impatto.[4][5]

L'obiettivo dichiarato della Fondazione è sostenere "persone creative, istituzioni efficaci e reti influenti che costruiscono un mondo più giusto, verdeggiante e pacifico".[4][6] Le attuali priorità di concessione di MacArthur comprendono la mitigazione dei cambiamenti climatici, la riduzione delle popolazioni carcerarie, la riduzione delle minacce nucleari, il supporto del giornalismo senza scopo di lucro e il finanziamento delle priorità locali della città natale di Chicago.[7] Il MacArthur Fellows Program, noto anche come "genio delle sovvenzioni", assegna annualmente sussidi annui non vincolati a 625.000 dollari a circa due dozzine di creativi in vari campi.[8] Il concorso 100&Change della Fondazione assegna una sovvenzione di 100 milioni di dollari ogni tre anni a una singola proposta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Autori vari, Rapporto sull'economia delle arti e dello spettacolo in Italia, Fondazione Giovanni Agnelli, 1992, p. 205.
  2. ^ (EN) Top 100 U.S. Foundations by Asset Size, su data.foundationcenter.org. URL consultato l'11 gennaio 2019.
  3. ^ (EN) Our History, su macfound.org. URL consultato l'11 gennaio 2019.
  4. ^ a b (EN) Inside Philanthropy, su insidephilanthropy.com. URL consultato l'11 gennaio 2019.
  5. ^ (EN) Financials, su macfound.org. URL consultato l'11 gennaio 2019.
  6. ^ (EN) About Us, su macarthur.org. URL consultato l'11 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2015).
  7. ^ (EN) Inside MacArthur's Rapid Strategic Shift to 'Big Bets', su philanthropy.com. URL consultato l'11 gennaio 2019.
  8. ^ (EN) Five Myths about the MacArthur 'Genius Grants', su washingtonpost.com. URL consultato l'11 gennaio 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN132400898 · ISNI (EN0000 0001 2160 6827 · WorldCat Identities (ENlccn-n83223656