Fondazione (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fondazione
Titolo originaleFoundation
PaeseStati Uniti d'America
Anno2021 – in produzione
Formatoserie TV
Generefantascienza, drammatico
Stagioni1
Episodi10
(al 19 novembre 2021)
Lingua originaleinglese
Crediti
IdeatoreDavid S. Goyer, Josh Friedman
SoggettoCiclo delle Fondazioni di Isaac Asimov
Interpreti e personaggi
Produttore esecutivoDavid S. Goyer, David Ellison, Dana Goldberg, Marcy Ross, Robyn Asimov
Casa di produzioneSkydance Media
Prima visione
Distribuzione originale
Dal24 settembre 2021
Alin corso
DistributoreApple TV+
Distribuzione in italiano
Dal24 settembre 2021
Alin corso
DistributoreApple TV+

Fondazione (Foundation) è una serie televisiva statunitense di fantascienza liberamente ispirata dall'omonima serie di libri di Isaac Asimov e prodotta da David S. Goyer per Apple TV+. I primi due episodi della serie sono stati trasmessi il 24 settembre 2021. Lo stesso produttore David S. Goyer, in una intervista del gennaio 2021, ha auspicato uno sviluppo complessivo di 80 ore complessive per un totale di 80 episodi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Trentacinque anni prima del presente, nell'anno 12067 dell'Era Imperiale, Gaal Dornick, una ragazza prodigio proveniente dal pianeta di Synnax, viene chiamata sul pianeta Trantor, capitale dell'impero, come apprendista di un famoso scienziato, Hari Seldon. L'uomo è l'inventore di una nuova scienza, la psicostoria, per cui grazie alla matematica e alla statistica è in grado di ricavare proiezioni su eventi storici futuri e sul comportamento di grandi fette di popolazione. Grazie a questi studi, Seldon prevede la rovina della casata imperiale che da migliaia di anni governa sulla galassia, professando ordine e pace tra i vari popoli e pianeti. A causa di queste ipotesi, Seldon e l'appena arrivata Gaal vengono arrestati e condotti a processo davanti agli imperatori; i due scampano alla morte per un pelo, ma vengono esiliati sul pianeta Terminus, ai confini della galassia, dove potranno costruire la loro Fondazione e condurre i loro studi, in modo da rallentare il declino dell'Impero.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione

Episodi Pubblicazione Stati Uniti Pubblicazione Italia
Prima stagione 10 2021 2021

Personaggi ed interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Scienziato ideatore della psicostoria e del Piano Seldon.
Genio matematico proveniente dal pianeta Synnax, dove era perseguitata per le sue capacità e considerata eretica.
Il clone imperiale di mezza età della "dinastia genetica", che detiene il potere effettivo di Imperatore galattico.
Il clone imperiale più giovane della "dinastia genetica", destinato a diventare il prossimo Fratello Giorno[1].
Il clone imperiale più anziano della "dinastia genetica", ritiratosi dai suoi doveri di Imperatore.
Guardiana del pianeta Terminus ed eroina della prima crisi della Fondazione; in seguito si rivelerà essere la figlia genetica di Gaal Dornick e Raych Seldon.
Figlio adottivo di Seldon.
Enigmatica aiutante dell'Imperatore, è in realtà R. Daneel Olivaw, l'ultimo robot positronico sopravvissuto alla guerra tra umani e androidi.
Massimo ufficiale militare di Anacreon che conduce personalmente un raid su Terminus.
Commerciante interplanetario di Thespis e amante di Salvor Hardin.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 giugno 2017 è stato riferito che Skydance Television stava sviluppando un adattamento della serie televisiva della saga di libri di fantascienza di Isaac Asimov Foundation, con David S. Goyer e Josh Friedman come scrittori della produzione. Al momento del rapporto, la società di produzione era nel pieno della conclusione di un accordo con la tenuta di Asimov per i diritti sulla serie di libri.[2]

Il 10 aprile 2018 è stato annunciato che Apple, attraverso la sua Worldwide Video Unit, aveva acquistato la serie e l'aveva messa in sviluppo con il potenziale per un ordine di serie. È stato inoltre annunciato che anche Goyer e Friedman avrebbero dovuto servire come produttori esecutivi e showrunner. Altri produttori esecutivi annunciati includono David Ellison, Dana Goldberg e Marcy Ross.[3]

Il 23 agosto 2018 è stato annunciato che Apple aveva dato alla produzione un ordine per una prima stagione della serie, composta da dieci episodi. È stato anche annunciato che la figlia di Asimov, Robyn Asimov, sarebbe stata produttrice esecutiva.[4]

Il 7 ottobre 2021 Apple TV+ ha rinnovato la serie per una seconda stagione.[5]

Casting[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 ottobre 2019 è stato annunciato che Lee Pace e Jared Harris erano stati scelti rispettivamente per i ruoli di Fratello Giorno e Hari Seldon. Inoltre, David Goyer è stato confermato come l'unico showrunner ufficiale della serie.[6]

Il 4 dicembre 2019 sono stati annunciati altri cinque membri del cast: Lou Llobell interpreta Gaal, Leah Harvey interpreterà Salvor, Laura Birn reciterà nel ruolo di Eto Demerzel, Terrence Mann reciterà nel ruolo di Brother Dusk, Cassian Bilton interpreterà il ruolo di Brother Dawn.[1]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 luglio 2019 è stato confermato che i Troy Studios di Limerick, in Irlanda, avrebbero ospitato la produzione dello spettacolo.[7] Troy Studios ha precedentemente ospitato produzioni della serie Syfy NightFlyers .[8] Secondo Screen Ireland la serie avrebbe richiesto l'impiego nello studio di oltre 500 persone.[9]

Il 12 marzo 2020 Apple ha sospeso temporaneamente la produzione dello spettacolo in Irlanda a causa della pandemia di COVID-19[10], per riprenderla il 6 ottobre successivo.[11] Il 27 gennaio 2021 Goyer ha annunciato che dopo la quarantena e la concessione di condizioni speciali da parte del governo maltese, la produzione ha ottenuto il permesso per girare a Malta, già considerata come set nei piani originali, ma dove in seguito alle ulteriori restrizioni imposte da Londra è stata trasferita gran parte della produzione.[12] Le riprese a Malta sono terminate a febbraio 2021.[13] Nel marzo 2021 il set si è trasferito a Tuineje, Fuerteventura,[14] per le scene in zone vulcaniche come la Caldera de los Arrabales e la Granja de Pozo Negro[15] per poi proseguire a Tenerife dal 22 marzo 2021.[16] Alcune scene (episodio S1E8 "The missing piece") sono state girate a "Cueva de los Verdes" Lanzarote. Le riprese si sono concluse ad aprile 2021, dopo 19 mesi.[17]

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 giugno 2020, nell'ambito della Conferenza mondiale degli sviluppatori, Apple ha diffuso un trailer della serie. Apple ha anche annunciato che la serie sarebbe stata presentata in anteprima nel 2021.[18] Con un secondo trailer distribuito il 28 giugno 2021 Apple ha fissato il giorno di debutto per il 24 settembre 2021.

Differenze con l'opera letteraria[modifica | modifica wikitesto]

La serie presenta notevoli differenze con i romanzi di Asimov[19][20], aggiungendo numerose parti non presenti nell'opera letteraria, di cui vengono mantenuti pressoché inalterati solo Hari Seldon, il concetto di psicostoria e il piano Seldon con la creazione delle due Fondazioni. In particolare è stata aggiunta la clonazione e la religione imperiale, ed è diversa la modalità di risoluzione della prima "crisi Seldon" relativa ai rapporti con Anacreon e i pianeti vicini.

Tra i personaggi, nell'opera letteraria non sono presenti i fratelli imperatori, il commerciante Hugo e la "cacciatrice" Phara Keaen, mentre sono sostanzialmente diversi i ruoli di Eto Demerzel (che segue le leggi della robotica e ha un aspetto maschile), Raych Seldon, Gaal Dornick (che è un uomo e molto meno importante nella trama), Lewis Pirenne e Salvor Hardin (anche lui un uomo, senza poteri speciali e legami con Gaal e Raych).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Joe Otterson, Apple’s Isaac Asimov Series "Foundation" Adds Five to Cast, su Variety, 4 dicembre 2019.
  2. ^ (EN) Mike Fleming Jr., Skydance Trying Asimov's "Foundation" As TV Series; David Goyer, Josh Friedman To Adapt, su Deadline Hollywood, 27 giugno 2017. URL consultato il 23 agosto 2018.
  3. ^ (EN) Mike Fleming Jr. e Andreeva, Apple Lands Isaac Asimov "Foundation" TV Series From David Goyer & Josh Friedman, su Deadline, 10 aprile 2018. URL consultato il 23 agosto 2018.
  4. ^ (EN) Nellie Andreeva, "Foundation": Apple Gives Series Order To Adaptation Of Isaac Asimov’s Sci-Fi Classic From David Goyer & Josh Friedman, su Deadline Hollywood, 23 agosto 2018. URL consultato il 23 agosto 2018.
  5. ^ (EN) Keisha Hatchett, Foundation Renewed for Season 2, su TVLine, 7 ottobre 2021.
  6. ^ (EN) Michael Ausiello, Lee Pace and Jared Harris to Star in 10-Episode Adaptation of Isaac Asimov's Sci-Fi Classic Foundation at Apple TV+, su TVLine, 22 ottobre 2019. URL consultato il 22 ottobre 2019.
  7. ^ (EN) David Hurley, Limerick's troy studios agrees deal to host 45m apple tv drama, su limerickleader.ie, 28 luglio 2019. URL consultato il 29 luglio 2019.
  8. ^ (EN) David Raleigh, Limerick's Troy Studios seeks to replace pulled "Nightflyers", su Cork Examiner, 20 febbraio 2019.
  9. ^ (EN) Tom Grater, Apple Series ‘Foundation’ Set To Be Ireland’s Largest Ever Production, Employing 500+ People, su Deadline Hollywood, 31 gennaio 2020.
  10. ^ (EN) Nellie Andreeva, "Foundation" TV Series Suspends Production In Ireland Amid Coronavirus Pandemic, su Deadline Hollywood, 12 marzo 2020.
  11. ^ (EN) Melanie Finn, €45m sci-fi series Foundation resumes filming in Limerick in huge boost for TV industry here, su Independent.ie, 6 ottobre 2020. URL consultato il 12 febbraio 2021.
  12. ^ Filmato audio (EN) Lovin Malta interview with David Goyer, su YouTube, 17 gennaio 2021.
  13. ^ (EN) Apple TV+ Series Foundation Wraps First Season Shoot in Malta, su Film New Europe, February 17, 2021. URL consultato il 18 febbraio 2021.
  14. ^ (ES) Apple TV planea el rodaje de la segunda temporada de 'Foundation' en Tuineje, su La Provincia, 16 marzo 2021.
  15. ^ (ES) ¡Silencio! 'Foundation' se graba en el malpey de Los Arrabales, su Canarias7, 19 febbraio 2021.
  16. ^ (ES) Arranca en Tenerife el rodaje de la serie 'Foundation', nueva apuesta de Apple TV, su El Día, 23 marzo 2021.
  17. ^ (EN) Tom Power, Foundation on Apple TV Plus: release date, plot, cast, trailer and what we know, su TechRadar, 19 agosto 2021. URL consultato il 24 luglio 2021.
  18. ^ (EN) Julia Alexander, Apple debuts first look at Foundation TV series, coming to Apple TV Plus, su The Verge, 22 giugno 2020.
  19. ^ Antonio Dini, La serie tv "Fondazione" abbaglia ma non stupisce, su Fumettologica, 30 settembre 2021. URL consultato il 5 dicembre 2021.
  20. ^ Fondazione: ecco spiegate le differenze tra i libri di Asimov e la serie Apple TV+, su Everyeye Serie TV. URL consultato il 5 dicembre 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]