Floyd Mayweather Jr. vs. Conor McGregor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
"The Biggest Fight in Combat Sports History"
Floyd Mayweather Jr. vs. Conor McGregor.JPG

Data 26 agosto 2017
Luogo T-Mobile Arena, Paradise, Nevada, Stati Uniti d'America
Titolo (i) in palio Money Belt[1]

Floyd Mayweather Jr. vs. Conor McGregor
"Money" "The Notorious"
Tale of the tape
Grand Rapids, Michigan, Stati Uniti Da Crumlin, Dublino, Irlanda
49–0 (26 KO) Record 21–3 (18 KO) (MMA)
40 anni Età 29 anni
173 cm Altezza 175 cm
67.8 kg Peso 69.4 kg
Destrorso Guardia Mancino
5 volte campione mondiale di categoria Riconoscimento 2 volte campione mondiale UFC di categoria

Risultato Mayweather per TKO al 10º round (01:05)

Floyd Mayweather Jr. vs. Conor McGregor, conosciuto anche come "The Money Fight"[2] e "The Biggest Fight in Combat Sports History",[3] è stato un incontro di pugilato tra l'imbattuto pluricampione Floyd Mayweather Jr. e il campione di arti marziali miste (MMA) Conor McGregor. L'incontro si svolse alla T-Mobile Arena di Paradise, Nevada, il 26 agosto 2017, nella categoria pesi superwelter (max 69.9 kg). Il match era strutturato in dodici round ed ha stabilito il record di secondo incasso più alto in assoluto per un pay-per-view nella storia.[4]

Mayweather sconfisse McGregor al decimo round per KO tecnico,[5] allungando così il proprio record personale a 50 vittorie e 0 sconfitte (50–0), superando il record precedente di 49–0 stabilito da Rocky Marciano.[6] A Mayweather fu garantito un compenso di 100 milioni di dollari, mentre McGregor acquisì un premio di 30 milioni.[7][8] Tuttavia, i guadagni ricevuti dai due combattenti si presume siano di molto superiori, con un guadagno per Mayweather di oltre 300 milioni di dollari, e di 100 milioni per McGregor.[9][10][11]

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

Durante la sua carriera di successo nella federazione di arti marziali miste UFC, McGregor dimostrò di interessarsi al pugilato e avanzò l'idea di un confronto con Mayweather.[12] Notoriamente, Mayweather chiese a Freddie Roach di allenare McGregor se mai il match si fosse concretizzato.[13] Il 30 novembre 2016 McGregor ottiene la licenza da pugile professionista dalla commissione atletica della California. Il presidente UFC Dana White smentì le voci del match durante una puntata del The Dan Patrick Show, dichiarando che Mayweather avrebbe prima dovuto parlare con lui essendo McGregor sotto contratto con la UFC.[14] Nel gennaio 2017, fu diffusa la notizia che le due parti si stavano avvicinando per discutere della cosa.

Il 7 marzo 2017, Mayweather contattò personalmente McGregor per "firmare le carte" e "farlo accadere", presupponendo che "se Conor McGregor voleva veramente il match, smettesse di parlare e si decidesse sul serio".[15] Il 10 marzo 2017, Mayweather dichiarò che solo un match con McGregor lo avrebbe fatto uscire dal ritiro.[16] Il 18 maggio 2017, McGregor accettò tutte le condizioni di Mayweather e firmò il contratto.[17] La conferma ufficiale dell'incontro si ebbe il 14 giugno.[18]

In vista dell'incontro, fu realizzato un murale su una parete della palestra di Dublino dove si allenava McGregor, la Straight Blast Gym, raffigurante McGregor che colpisce Mayweather con un gancio sinistro al volto.[19][20]

L'incontro[modifica | modifica wikitesto]

Era ampiamente previsto che Mayweather dominasse l'incontro senza problemi, tuttavia McGregor cominciò molto forte nei primi round, attaccando maggiormente rispetto all'avversario anche, in parte, come conseguenza della tattica attendista di Mayweather che ricorse alle corde del ring nella prima parte del match.[21] Con il proseguire del match, McGregor iniziò a risentire sempre più della fatica, non essendo abituato alla lunga distanza poiché, solitamente, un incontro di MMA dura solo pochi minuti; e Mayweather passò all'attacco. Al nono round, Mayweather mise a segno una serie di colpi al viso di McGregor, e l'assalto proseguì anche nel decimo round fino a quando l'arbitro Robert Byrd decise di fermare l'incontro decretando la vittoria di Mayweather per KO tecnico, dato che McGregor sembrava non essere più in grado di difendersi.[22]

Al termine del match, Mayweather fece i propri complimenti all'avversario definendolo "un vero campione".[23][24] Di contro McGregor dichiarò che secondo lui il combattimento era stato fermato dall'arbitro troppo presto, ma disse di rispettare comunque la decisione presa dal direttore di gara.[25] Anche Mayweather si disse d'accordo con la decisione dell'arbitro di fermare il match, e spiegò che aveva evitato di infliggere ulteriori danni a McGregor per proteggerlo da eventuali danni cerebrali, dicendo: «Lui ha una carriera. Sai, lui ha ancora una carriera davanti. ... (poteva essere) molto dannoso».[26]

Nell'intervista post-match, Mayweather annunciò il suo ritiro ufficiale dallo sport dichiarando di aver combattuto il suo ultimo incontro di pugilato in assoluto.

Giudici e arbitro[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 agosto 2017, furono annunciati l'arbitro e la giuria assegnati all'incontro:[27]

  • Arbitro: Robert Byrd
  • Giudici: Burt Clements, Dave Moretti e Guido Cavalleri

Il programma (PPV)[modifica | modifica wikitesto]

N. Match Titolo in palio Risultato Round Tempo
1 Floyd Mayweather Jr. sconfigge Conor McGregor "WBC Money Belt" TKO 10º 01:05
2 Gervonta Davis sconfigge Francisco Fonseca Per il titolo vacante IBF junior lightweight KO 00:39
3 Badou Jack sconfigge Nathan Cleverly Per il titolo WBA (Regular) light heavyweight TKO 02:47
4 Andrew Tabiti sconfigge Steve Cunningham Per il titolo vacante USBA cruiserweight Decisione unanime (UD) (97–93, 100–90, 100–90) 10º
5 Yordenis Ugás sconfigge Thomas Dulorme UD (94–91, 93–92, 93–92) 10º
6 Juan Heraldez sconfigge Jose Miguel Borrego UD (98–96, 97–92, 97–92) 10º
7 Antonio Hernandez sconfigge Kevin Newman UD
8 Savannah Marshall sconfigge Sydney LeBlanc UD (40–36, 40–36, 40–36)

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti d'America[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti, l'incontro fu trasmesso in televisione in pay-per-view da Showtime, disponibile su vari canali Tv tradizionali e servizi digitali.

Internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Una cintura confezionata per l'occasione dalla WBC fatta di 3,360 diamanti, 600 zaffiri, 300 smeraldi e 1,5 kg di oro, il tutto avvolto in preziosa pelle di coccodrillo.
  2. ^ Brian Mazique, Conor McGregor Reportedly Knocked Out In Sparring For 'Money Fight' With Floyd Mayweather Jr., in Forbes, 17 luglio 2017. URL consultato il 12 agosto 2017.
  3. ^ 'The Biggest Fight In Combat Sports History' Might Not Even Sell Out, Balls.ie.
  4. ^ Tristen Critchfield, SHOWTIME: MAYWEATHER VS. MCGREGOR DID 4.3 MILLION PAY-PER-VIEW BUYS IN NORTH AMERICA, in Sherdog, 14 dicembre 2017. URL consultato il 26 dicembre 2017.
  5. ^ Floyd Mayweather contro Conor McGregor, il match di boxe dell’anno lo vince l’americano per ko tecnico, www.ilfattoquotidiano.it. URL consultato il 15 maggio 2019.
  6. ^ Floyd Mayweather TKOs Conor McGregor in 10th round of 'The Money Fight', mmajunkie.com, 27 agosto 2017. URL consultato il 27 agosto 2017.
  7. ^ Tom Lutz e Bryan Armen Graham, Floyd Mayweather v Conor McGregor: boxer beats UFC star in superfight – as it happened, in Guardian, 26 agosto 2017. URL consultato il 28 agosto 2017.
  8. ^ Mayweather beats McGregor: as it happened, in BBC Sport, 26 agosto 2017. URL consultato il 28 agosto 2017.
  9. ^ (EN) You'll never guess how much money Floyd Mayweather made in his fight against Conor McGregor, AOL. URL consultato il 30 agosto 2017.
  10. ^ Rob Woollard, Fifty and out as Mayweather stops brave McGregor, Yahoo! Sports, 27 agosto 2017. URL consultato il 30 agosto 2017.
  11. ^ What is the Mayweather vs McGregor prize money and how much did Floyd Mayweather Jnr. take home?, in The Daily Telegraph, 30 agosto 2017. URL consultato il 30 agosto 2017.
  12. ^ Conor McGregor Open to the Idea of Fighting Floyd Mayweather in Boxing Match: "Come At Me", in Complex.
  13. ^ (EN) Jim Sheridan, 'The fight is going to happen': Freddie Roach told by Floyd Mayweather that bout with Conor McGregor is ON, in The Sun, 29 maggio 2016. URL consultato il 23 dicembre 2016.
  14. ^ Adam Guillen, Dana White to Floyd Mayweather: If you want to fight Conor McGregor, call me!, su MMAmania.com (SBNation), 12 maggio 2016. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  15. ^ Dave Doyle, Floyd Mayweather’s message to Conor McGregor: 'Sign the paper', su MMA Fighting, 7 marzo 2017. URL consultato il 15 giugno 2017.
  16. ^ Floyd Mayweather: 'I’m officially out of retirement for Conor McGregor', su MMA Fighting, 11 marzo 2017. URL consultato il 14 giugno 2017.
  17. ^ Conor McGregor Signs 'Record-Breaking Deal' to Fight Floyd Mayweather, in Rolling Stone. URL consultato il 14 giugno 2017.
  18. ^ Tom Lutz, Floyd Mayweather-Conor McGregor fight agreed for 26 August, The Guardian, 15 giugno 2017.
  19. ^ (EN) WATCH: Conor McGregor is left speechless after he sees the Mayweather mural in his gym, www.sportsjoe.ie. URL consultato il 15 maggio 2019.
  20. ^ Alec Banks, Everything We Know About Floyd Mayweather & Conor McGregor's Training Camps, su Highsnobiety, 27 luglio 2017. URL consultato il 28 luglio 2017.
  21. ^ Floyd Mayweather vs. Conor McGregor: Recap, Round-by-Round Analysis, in Sports Illustrated, 26 agosto 2017. URL consultato il 29 agosto 2017.
  22. ^ Floyd Mayweather vs. Conor McGregor: As it happened, in The 42, 26 agosto 2017. URL consultato il 29 agosto 2017.
  23. ^ Victor Mather e John Eligon, Mayweather vs. McGregor: Highlights From Every Round, in The New York Times. URL consultato il 28 agosto 2017.
  24. ^ Recapping Floyd Mayweather’s defeat of Conor McGregor, round-by-round, in Washington Post, 26 agosto 2017. URL consultato il 29 agosto 2017.
  25. ^ Former Champ Evander Holyfield Believes Mayweather vs. McGregor Was Stopped Early, MMAWeekly.com.
  26. ^ Blue Corner, Floyd Mayweather says he didn't knock out Conor McGregor to protect him from brain damage, su mmajunkie.com. URL consultato il 27 settembre 2017.
  27. ^ (EN) Referee and judges confirmed for Floyd Mayweather vs Conor McGregor, in Boxing News, 16 agosto 2017. URL consultato il 16 agosto 2017.
Pugilato Portale Pugilato: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pugilato