Five Nights at Freddy's: Sister Location

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Five Nights at Freddy's: Sister Location
videogioco
Piattaforma Microsoft Windows, Android, iOS
Data di pubblicazione Microsoft Windows:
Mondo/non specificato 7 ottobre 2016

Android:
Mondo/non specificato 22 dicembre 2016

iOS:
Mondo/non specificato 3 gennaio 2017
Genere Avventura dinamica
Tema Survival horror
Ideazione Scott Cawthon
Serie Five Nights at Freddy's
Modalità di gioco Giocatore singolo
Periferiche di input Mouse, tastiera
Motore grafico Clickteam Fusion 2.5
Supporto download
Distribuzione digitale Steam
Preceduto da FNaF World

Five Nights at Freddy's : Sister Location (abbreviato in FNaF:SL), è un videogioco survival horror della serie Five Nights at Freddy's, ideata da Scott Cawthon. Il titolo è stato pubblicato il 7 ottobre 2016 per Microsoft Windows (tramite il servizio online Steam)[1], per Android il 22 dicembre 2016 e per iOS il 3 gennaio 2017. Sister Location è il quinto titolo ufficiale della saga principale[2] (sesto dell'intera serie creata da Scott Cawthon, compreso lo spin off FNaF World), e contiene, inoltre, riferimenti al romanzo Five Nights at Freddy's: The Silver Eyes.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è ambientato nel Circus Baby's Entertainement and Rental, un magazzino sotteraneo dove vengono tenuti gli animatroni del Circus Baby Pizza World[3], ristorante chiuso per perdite di gas che aveva come attrazione principale gli animatroni costruiti da William Afton, simili a quelli della catena Fazbear's Entertainment. Tale magazzino è anche la sede dove gli animatroni sono sottoposti a manutenzione per essere pronti durante il giorno, in modo da poter essere affittati per feste di compleanno o party privati. Il protagonista viene dunque assunto come tecnico per monitorare i robot, motivarli (con delle scariche elettriche) e ripararli, in modo tale che vengano preparati entro il giorno successivo per svolgere tutte le attività per cui sono programmati; inoltre, dovrà occuparsi della manutenzione ed a provvedere al corretto funzionamento delle varie apparecchiature elettroniche del luogo. A guidarlo durante le sue mansioni notturne e incarichi da portare a termine vi è HandUnit, un'intelligenza artificiale tuttofare dei branchi di robotica e del sistema di riparazione dell'edificio

Durante la seconda notte, svolgendo il proprio incarico di controllo dell'attività degli animatroni, a causa di un malfunzionamento dell'energia, il protagonista finisce intrappolato nel Baby Circus Control dopo aver tentato di "motivare" con una scossa elettrica il pupazzo. Dopo che HandUnit si disattiva, cercando di riavviare il sistema, il protagonista viene raggiunto da Baby, la quale lo porta in salvo consigliandogli di nascondersi in un rifugio improvvisato sotto la scrivania, trincerandosi con una porta metallica dall'attacco dei Bidybab. Dopo essersi difeso da essi, Baby avverte il giocatore che HandUnit non riuscirà a riavviare il sistema ma gli chiederà di riavviarlo manualmente passando dalla galleria di Ballora. Baby gli darà istruzioni di procedere lentamente per la stanza e di fermarsi quando sente il suono di un carillon e di ignorare le istruzioni di HandUnit che ordinerà di procedere velocemente correndo. Successivamente, quando HandUnit, riattivandosi, rivela al giocatore che ha fallito il processo di riavvio, gli comunica che avrebbe dovuto raggiungere il pannello di controllo per far ripartire la corrente manualmente. Il protagonista è dunque costretto dapprima ad attraversare la "Galleria di Ballora", seguendo le istruzioni di Baby per non essere attaccato dall'animatrone, e poi riattivare il sistema restando cauto per la presenza di Funtime Freddy nella stanza.

Al termine della terza notte, dopo che il protagonista ha riparato Funtime Freddy, viene aggredito nel "Funtime Auditorio" da Funtime Foxy. L'uomo, svenuto, si risveglia, la notte successiva all'interno di un costume. Baby gli rivela di averlo "rapito" e nascosto dalle telecamere e dagli altri animatroni, mettendolo, appunto, all'interno di uno dei costumi nella "Scooping Room", una stanza dove è presente lo "scooper", un macchinario usato per rimuovere l'endoscheletro di un animatrone. Dopo che questo viene usato ai danni di Ballora, il protagonista per il resto della notte deve proteggersi dall'attacco di alcuni piccole marionette chiamate Minireena avvitando in continuazione le molle del costume che tenderanno ad allentarsi.

Una volta essersi salvato, il protagonista torna la quinta ed ultima notte, durante la quale viene incaricato da HandUnit di riparare Circus Baby. Prima di muoversi per svolger l'incarico, scopre i cadaveri impiccati di due altri tecnici sul palco di Ballora e su quello di Funtime Foxy (gli stessi tecnici che, nella quarta notte, portano Ballora alla "Scooping Room" e che il protagonista sente da dentro il pupazzo). In seguito Baby, tagliando le comunicazioni tra HandUnit ed il protagonista, guida quest'ultimo nel processo di recupero di un chip nel suo endoscheletro, per salvare, come afferma, ciò che di buono è rimasto di lei. Dopo aver recuperato il chip, Baby chiede al protagonista di spedirla nella "Scooping Room" affinché quel che resta del suo corpo, venga distrutto. Così, mentre viene portata via con un nastro trasportatore, Baby, tramite il chip contenente la sua personalità che il protagonista pone nel dispositivo che usa per ascoltare HandUnit, lo guida per il "Funtime Auditorio" per sfuggire agli attacchi di ciò che Baby chiama "Ballora" fino ad arrivare nella "Scooping Room".

Finali[modifica | modifica wikitesto]

  • Finale vero: Arrivato nella stanza, seguendo le istruzioni di Baby, il protagonista scopre che questa l'ha condotto lì con l'inganno. Scopre infatti che tutti gli animatroni "sono stati già lì oggi" (infatti i loro corpi, fatti a pezzi, sono sparsi per il pavimento) e che i loro endoscheletri si sono fusi assieme per formare un unico animatrone, Ennard. Quest'ultimo, dall'altra parte della vetrata, nella sala comandi, sempre con la voce di Baby, gli dice che con il loro aspetto non sarebbero riusciti mai a scappare da lì, ma con il suo corpo avrebbero potuto finalmente avere l'occasione per farlo. Il protagonista viene, dunque, sventrato dallo "scooper". Nella scena finale, nella penombra di quello che pare un normale bagno di una normale casa, la telecamera si sposta fino allo specchio, dal quale si vede il riflesso della sagoma di un uomo, probabilmente il protagonista, il quale, spalancando le palpebre, rivela dei risplendenti e robotici occhi viola. Dunque, Ennard si è impossessato del suo corpo. Dopo i titoli di coda appare "The End" (La Fine) in rosso.
  • Finale falso: Si ottiene ignorando le istruzioni di Baby e andando nella parte opposta alla "Scooping Room", nella "Stanza Privata" (sbloccabile una volta completato il Circus Baby Minigioco). Il protagonista si ritrova in una stanza con una serie di televisori, uno schermo per monitorare la visione delle telecamere sparse per l'edificio, e viene raggiunto dalla voce di HandUnit che afferma che nella mattinata sarebbero arrivati soccorsi che lo avrebbero fatto uscire, per poi essere prontamente licenziato. Dopo dunque essere sopravvissuto per tutta la notte ai tentativi di Ennard di irrompere nella stanza ed ucciderlo, tornato a casa assiste alla serie televisiva The Immortal and the Restless (posto nella parte conclusiva anche delle altre notti, come scene di intermezzo tra una notte ed un'altra). Subito dopo appare Ennard, che procede per la stanza fino a porsi dinnanzi al giocatore continuando a fissarlo fino alla schermata nera conclusiva. Dopo i titoli di coda appare "The End" (La Fine) in blu.

Scene finali[modifica | modifica wikitesto]

Finita una sfida nella Custom Night, partirà una scena con grafica 8-bit nella quale un uomo cammina in strada e molta gente lo saluta. Completando le modalità una dopo l'altra, la pelle dell'uomo diventerà sempre meno umana, e lui apparirà sempre più stanco. Nell'ultima scena l'uomo sarà completamente viola, e arrivato alla fine del percorso sembrerà soffocare. Poi vomiterà l'endoscheletro di Ennard e cadrà a terra. Dopo un po', la voce di Baby lo rassicurerà dicendo "Tu non morirai", e infatti l'uomo si alzerà con aria felice.

Finita la "Golden Freddy Mode", si vedranno le rovine del Fazbear Fright, l'attrazione horror bruciata nel terzo capitolo. Una voce che si presenta come "Michael" avvisa suo padre che "l'ha rimessa a posto" e che "sta venendo a prenderlo", infine si vedrà Springtrap camminare.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Notti principali[modifica | modifica wikitesto]

Compito del giocatore sarà far sopravvivere il protagonista per 5 notti consecutive dall'assalto degli animatroni, che tenteranno di ucciderlo. A differenza degli altri giochi, comunque, il titolo presenta numerose novità e cambiamenti. L'ambiente di gioco dove il giocatore si troverà è molto più dinamico, dato che non si passeranno le 5 notti in un solo luogo, ma nel corso delle notti si dovranno portare a termini obiettivi e incarichi in giro per l'intera mappa di stanze dell'edificio. Il giocatore, guidato dalle istruzioni di HandUnit e, soprattutto, di Circus Baby, dovrà muoversi tra le stanze dove si trovano gli animatroni ed evitare di venire aggredito dagli stessi, compiendo azioni peculiari a seconda del nemico.

Durante la fase finale del finale falso, tuttavia, le meccaniche di gioco tornano quelle usuali della serie. Il protagonista, una volta arrivato nella "Stanza Privata" dovrà sopravvivere da mezzanotte fino alle 6 di mattina, monitorando i movimenti di Ennard dalle telecamere per le stanze dell'edificio. Nella stanza sono presenti tre porte che il giocatore deve chiudere una volta che avrà individuato l'animatrone al di fuori una delle due porte laterali, o all'interno del condotto dell'aria in alto. Come in Five Nights at Freddy's, tuttavia, dovrà stare attento al consumo di energia elettrica e dunque dosare l'uso delle telecamere e del dispositivo di chiusura delle porte, per evitare che queste consumino l'energia anzitempo e si rimanga completamente esposti all'assalto di Ennard.

Custom Night[modifica | modifica wikitesto]

È la nuova modalità di gioco introdotta da Scott Cawthon in cui vengono inseriti quattro nuovi personaggi di cui due già presenti nel gioco originale sottoforma di easter egg. Dopo aver scelto una modalità, ovvero un gruppo di animatroni che attaccheranno, si entrerà nella Stanza Privata e si dovrà sopravvivere con le stesse dinamiche del finale falso. Tuttavia saranno presente anche l'ossigeno, che una parte delle Minireena faranno diminuire, e alcuni animatroni con nuovi attacchi. Per completare il gioco e scoprire le cutscene segrete bisognerà completare tutte le sfide in modalità "Molto difficile". I nomi di alcune custom night sono riprese da Five Nights at Freddy's 2.

Minigioco di Circus Baby[modifica | modifica wikitesto]

È un mini-gioco che si ottiene di tanto in tanto quando il giocatore incappa in un Game Over e viene ucciso da un animatrone o in basso a sinistra nel menù "Extra". Ha la stessa grafica 8 bit dei minigiochi dei precedenti titoli, e in esso si guiderà Circus Baby, col compito di muoversi (a scorrimento laterale) per le sezioni della mappa e nutrire tutti i bambini presenti con dei cupcake entro 1 minuto di tempo limite. Vi sono vari tipi di cupcake da adoperare nella maniera corretta per distribuire equamente l'esatto numero a tutti i bambini presenti per la mappa.

  • Rosa: Quelli standard. Sono 10 in totale, e per soddisfare ciascun bambino ne occorreranno due.
  • Blu: Il giocatore ne avrà a disposizione 4, e potrà sparare ogni volta tre cupcake che andranno rispettivamente nella parte alta, centrale e bassa, e permettono di nutrire più bambini contemporaneamente.
  • Verde: Se ne avranno un massimo di 3, e ciascuno di essi procederà senza sosta per tutta la sezione della mappa dove è sparato, riuscendo a nutrire contemporaneamente tutti i bambini messi in fila. A differenza degli altri tipi che impiegheranno almeno due cupcake per soddisfare ogni bambino, quelli verdi lo faranno istantaneamente e con un solo colpo.

Una volta nutriti tutti i bambini, nella parte finale della mappa, comparirà un gelato. Dopo averlo raccolto, anziché raggiungere il cartello con su scritto "GOAL", il giocatore dovrà guidare Circus Baby, entro il tempo rimasto, nella sezione iniziale del gioco. Qui l'animatrone attira col gelato una bambina, che in seguito, quando le si avvicina, la uccide con un braccio robotico dal suo stomaco.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Qui sono riportati solo i personaggi più rilevanti.

  • Eggs Benedict: Tecnico che lavora al Circus Baby Entertainement and Rental, a causa di un errore di HandUnit verrà chiamato Eggs Benedict, la sua vera identità non è chiara. Il suo corpo verrà rubato da Ennard nel "Finale Vero".
  • HandUnit: è un'intelligenza artificiale che introduce il protagonista al suo nuovo lavoro e che, nel corso delle notti, gli farà da guida per le mansioni che dovrà compiere e i luoghi e i modi con cui portare a termine gli incarichi. Doppiato da Andy Field.[4]

Antagonisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Circus Baby: è l'animatrone principale del gioco. Appare come una grande bambina con capelli con i codini arancioni, occhi verdi ed il viso truccato come quello di un clown. Indossa un vestito, una gonna rossa, delle scarpe da elfo e porta sempre un microfono tra le mani. Sa anche fare il gelato. Pur essendo l'animatrone principale, non attaccherà mai il giocatore né comparirà mai fisicamente, tranne l'ultima notte. Doppiata da Heather Masters (voce inglese).[4][5]
  • Bidybabs: un gruppo di piccoli animatroni, dall'aspetto di piccole bambine senza capelli, con gli occhi azzurri, il naso e le labbra rosse, alleate di Baby. Quando nella seconda notte HandUnit abbandona il giocatore a causa di un guasto elettrico e Baby gli suggerisce di nascondersi nel rifugio sotto la scrivania, queste tentano di raggiungerlo ed ucciderlo, cercando lentamente di aprire la porticina di metallo. Doppiato da Zehra Jane Naqvi.[4][6]
  • Ballora: ha l'aspetto umanoide di una ballerina classica con capelli blu, sui quali porta un diadema di perle, dello stesso colore delle palpebre con lunghe ciglia, e guance e labbra rosse. Indossa un corpetto blu, come le scarpette da punta, un tutù rosa e porta degli orecchini sferici gialli, che adornano anche il tutù. Il giocatore si ritroverà ad affrontare Ballora durante la seconda notte; egli infatti dovrà dirigersi nella sala controllo per ripristinare l'energia elettrica, passando per la "Galleria di Ballora". Avendo per tutto il tempo gli occhi chiusi, l'animatrone si affida all'udito per individuare il protagonista, quindi quest'ultimo dovrà attraversare la galleria a passo lento e cauto, fermandosi quando sente la melodia di un carillon per evitare di essere uditi e catturati dall'animatrone. Durante la quarta notte Ballora viene inviata da alcuni tecnici nella "Scooping Room" e distrutta dallo "scooper". Doppiata da Michella Moss.[4][7]
  • Minireenas: dei piccoli animatroni dalla testa bianca, simile alla faccia di Puppet\Marionette, e gli occhi gialli (come si vede in particolare durante lo jumpscare) e l'espressione sorridente che, essendo aiutanti di Ballora, indossano un tutù bianco sul loro corpo giallo senape. Esse si attivano durante la quarta notte, poco dopo la distruzione di Ballora con lo "scooper", e dopo che Baby apre la maschera della tuta dove ha nascosto il protagonista, cercheranno di ucciderlo arrampicandosi all'interno della tuta. Possono togliersi il tutù, come mostrato nella quarta notte.
  • Funtime Freddy: è una variante di Freddy Fazbear di colore bianco e viola, che ha un piccolo cappello a cilindro nero in testa ed un microfono tra le mani, molto simile a quelli di Toy Freddy. Sulla mano destra porta Bonnie Hand-Puppet (al quale Freddy è solito riferirsi con il soprannome Bon Bon), un pupazzo da ventriloquo dall'aspetto molto simile a quello di Bonnie. Funtime Freddy si attiva durante la seconda notte, quando il protagonista tenta di riattivare l'elettricità dell'edificio tramite il pannello di controllo. L'animatrone tenta di aggredirlo mentre quello è distratto per riattivare i vari sistemi elettrici dell'edificio dal monitor dinnanzi a lui. Per evitare di essere ucciso dall'orso, il giocatore deve costantemente tenere d'occhio i suoi movimenti nella penombra e riportarlo nella propria postazione grazie alla voce sintetizzata di Bon Bon che sprona il "compagno" a tornare a riposare. Nella terza notte, invece, il giocatore avrà il compito di riparare un malfunzionamento di Funtime Freddy, e dovrà affrontare proprio il piccolo pupazzo che tenta di sfuggire ai tentativi del giocatore di premere un bottone sotto il suo papillon per evitare di essere ucciso. Doppiato da Kellen Goff.[4][8]
  • Funtime Foxy(FNaF:SL): la variante bianca e rosa con occhi gialli e gonna di Foxy; molto simile alla parte volpe di Mangle. Appare nella terza notte e darà la caccia al giocatore quando questo passa per il "Funtime Auditorio" dove riposa, per recarsi a riparare Funtime Freddy. La volpe si sposta molto velocemente e prova ad attaccare il giocatore quando questo avanza per la stanza al buio; l'uomo, dunque, per scongiurare l'assalto, deve avanzare con cautela per la sala e accendere spesso il dispositivo di illuminazione per vedere dove si trova. Al termine della notte, il giocatore viene comunque aggredito dall'animatrone, che tuttavia non lo ucciderà, ma bensì permetterà a Baby di "rapirlo" e portarlo in salvo nascondendolo in una tuta.
  • Ennard: antagonista finale del gioco. Un animatrone privo di costume, ed è composto esclusivamente degli endoscheletri dei vari animatroni che verranno distrutti nella "Scooping room"; durante la quinta notte, comunque, ruba dal Modulo di Controllo una maschera da clown con il naso rosso ed un cappello da festa giallo. Appare per la prima volta durante la quinta notte e, nel Finale Negativo, conduce il protagonista nella "Scooping Room" per ucciderlo e sventrarlo, ed impossessarsi del suo corpo, così da poter scappare dall'edificio. Negli eventi dell'altro finale, quando l'uomo decide di ignorare le istruzioni di Baby e si recherà nella "Stanza Privata", l'animatrone tenterà di infiltrarsi per tutta la notte lì per ucciderlo.

Antagonisti della Custom Night[modifica | modifica wikitesto]

Questi sono alcuni dei nemici della custom night rilasciata con l'aggiornamento del 1º dicembre. Oltre a vecchi personaggi come Funtime Freddy, Minireena (divise in due gruppi "Minireena" e "Minireena 2") e altri, vi sono anche personaggi inediti.

  • Bonnet: una versione differente di Bonnie Hand-Puppet, il pupazzo da ventriloquo di Funtime Freddy, ma di colore rosa e con occhi verdi. Quando appare nella nostra stanza si metterà a camminare davanti al giocatore per un attimo, per poi abbassarsi. In quel poco tempo a disposizione bisogna cliccare sul suo naso per evitare il suo attacco.
  • Electrobab: si tratta di un personaggio simile a Bidybab ma con gli occhi luminosi che brillano al buio. Esso non ci attaccherà mai ma si muoverà nella varie stanze e assorbirà la corrente, facendo scendere la batteria molto rapidamente. Per fermarlo dobbiamo dargli uno shock elettrico.
  • Lolbit(FNaF:SL): personaggio simile ad una volpe simile a quella apparsa per la prima volta nello spin off FNaF World. Animatrone del quale si può vedere solo la testa che risulta uguale a quella di Funtime Foxy ma di colore giallo,con guance viola e occhi luminosi. Curiosamente vi è anche un easter egg a riguardo, durante le notti del gioco normale, c'è una piccola possibilità che la sua testa appaia al posto della maschera da clown appesa al muro del Modulo di Controllo. Tuttavia la volpe sarà un nemico durante la Custom Night, non apparirà mai per intero all'interno della "Stanza Privata" ma casualmente i tre monitor presenti sulla scrivania si accenderanno da soli, mostrando un primo piano di Lolbit. Prima che tutti e tre i monitor si accendano bisogna digitare la scritta "LOL" con la tastiera, se non verrà eseguito apparirà un logo con il primo piano della volpe riportante la scritta "Please Stand By" che coprirà la visuale per qualche secondo, seguita da un segnale che ci impedirà pure di ascoltare i suoni.
  • Yenndo: un endoscheletro misterioso privo di costume, è simile a quello di Funtime Freddy ma con gli occhi gialli ed avente entrambe le mani. Esso appariva raramente nel "Funtime Auditorio" come easter egg mentre nella Custom Night è un vero e proprio nemico. Apparirà casualmente nella "Stanza Privata" e per evitare il suo attacco ci basterà sollevare e riabbassare il monitor.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Sister Location è stato annunciato per la prima volta da una locandina pubblicata da Scott Cawthon sul proprio sito il 23 aprile 2016, in cui compare il viso di Circus Baby con sopra il titolo del gioco e una tag-line che recita "there was never just one" ( "non c'è mai stato solo uno").[9] Successivamente, il 21 maggio, sul suo canale YouTube, Cawthon ha pubblicato un trailer ufficiale del gioco in cui presenta per la prima volta tutti gli animatroni e annuncia l'uscita del gioco per autunno.[10][11]. Poi, verso la fine di agosto, è stata resa pubblica dal creatore, sempre tramite la sua pagina ufficiale, per il 7 ottobre 2016 la data ufficiale d'uscita di Sister Location, assieme ad altre indiscrezioni, come la mappa dei luoghi con cui i giocatori avrebbero interagito.[1][12]

Prima dell'uscita effettiva del gioco su Steam[13], Cawthon si è divertito a prendere in giro e fuorviare i fan della serie, pubblicando dapprima verso metà agosto, sempre sul proprio sito, un'immagine che recitava che il titolo era stato cancellato a causa di "una fuga", riferendosi apparentemente alle numerose notizie che i fan più accaniti avevano fatto trapelare, tra le quali i file audio della voce di Ballora.[14] Nella stessa immagine,con risoluzione e luminosità maggiore, è in realtà presente una serie di scritte a formare un articolo di giornale che annuncia la cancellazione della grande apertura del Circus Baby's Pizza World, a causa di una fuga di gas e per strane attività durante la notte.[15]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Accoglienza
Recensione Giudizio
Destructoid 6/10
GameRankings 67,50/100
GameCrate 7,5/10

Sister Location ha ricevuto recensioni e pareri abbastanza positivi e vari elogi. In particolare essi si soffermano sull'innovazione e le modifiche apportate alle meccaniche di gioco, in particolare il fatto che si potrà interagire di più con il luogo di gioco e ci si potrà muovere tra le stanze dell'edificio. In particolare, il tabloid britannico "Metro", dichiara che questo sistema innovativo di gioco, citando anche lo stesso Cawthon, può risultare d'ispirazione per le nuove generazioni di creatori e sviluppatori di videogiochi. Ciò, inoltre, come dichiarato in GameCrate, permette al gioco di rimanere per tutte le notti fresco e avvincente, e, citando il sito Destructoid, mai banale e noioso. Sempre su GameCrate viene elogiata anche la scelta di Cawthon di non essere l'unica voce presente (come nei primi tre predecessori), ma che in questo titolo viene introdotto una nuova schiera di doppiatori; tale aspetto, secondo GameCrate ha reso l'esperienza di gioco più interessante perché il fatto che gli animatroni siano dotati di una voce e appaiono senzienti, «crea un orrore che è molto più profondo e intenso del semplice "i robot stanno per ucciderti". Un orrore che ti fa sentire come se non fossi mai il personaggio principale del gioco. Non sei mai stato importante. Sei semplicemente sacrificabile». In particolare, per Andrew Middlemas di Metro[5], quella che ha attirato maggiori consensi è la voce di Circus Baby, Heather Masters. Apprezzato sono anche i toni più leggeri ed ironici che si sono riscontrati durante le cinque notti di gioco, e che bilanciano le situazioni di paura e tensione. In particolare viene positivamente evidenziato l'apporto umoristico e sdrammatizzante dei dialoghi di Hand Unit, che richiamano citazioni a giochi come Portal o The Stanley Parable, oppure delle bizzarre vicende della soap opera The Immortal and the Restless.

Di contro, come evidenziato su GameCrate, il fatto che in ogni notte è presente un obiettivo e incarico diverso, ed un sistema diverso di sopravvivenza, va a minare la difficoltà di gioco, che si avverte solo nei primi tentativi, più che altro per una mancanza di sufficienti spiegazioni sul da farsi o espliciti errori nella creazione dei puzzle, ma che dopo non troppi ulteriori tentativi, diventa troppo semplice; inoltre gli incarichi dati al protagonista, per il loro essere tutti diversi e cambiare ogni notte, risultano come tutorial di se stessi. Destructoid, invece, sottolinea qualche aspetto più snervante e monotono, come il fatto che, ogni volta che si muore, si è costretti a rifare l'intera notte e attraversare le vicende e i dialoghi legati alla trama. A proposito della trama, non poche sono le osservazioni negative da parte della critica, che ritiene la trama effettiva di gioco troppo poco chiara e confusionaria, e viene avvertita come staccata dalla continuità storica dei precedenti giochi, legandosi più che altro al romanzo della serie.[16][17]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Five Nights at Freddy's: Sister Location' Far From Cancelled; True Release Date October 7, 2016 Revealed, su Mobile & Apps, 29 agosto 2016. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  2. ^ (EN) Christopher Groux, 'Five Nights At Freddy's Sister Location' Teaser Reveals New Animatronic And Story Clues!, su Design & Trend, 17 giugno 2016. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  3. ^ (EN) Zhiqing Wan, Five Nights at Freddy’s: Sister Location Story Summarized and Explained, su Twininfinite, 10 ottobre 2016. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  4. ^ a b c d e (EN) Ishmael Romero, All Voice Actors of the Five Nights at Freddy’s: Sister Location Cast, su Twininfinite, 10 ottobre 2016. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  5. ^ a b (EN) Five Nights At Freddy’s: Sister Location reader review – Reader’s Feature, su Metro News, 16 ottobre 2016. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  6. ^ Biografia di Zehra Jane Naqvi, voices.com.
  7. ^ Traccia della voce di Ballora, voices.com.
  8. ^ (EN) Kellen Goff, in Internet Movie Database, IMDb.com.
  9. ^ (EN) Matt Porter, Five Nights at Freddy's Developer Teases a New Game, su IGN, 25 aprile 2016. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  10. ^ Giorgio Melani, Un trailer di presentazione per Five Nights at Freddy's: Sister Location, su Multiplayer.it, 22 maggio 2016. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  11. ^ Filmato audio(EN) Scott Cawthon, Sister Location Trailer 1, su YouTube, 21 maggio 2016. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  12. ^ (EN) Christopher Groux, 'Five Nights At Freddy's Sister Location' October Release Date, Map Confirmed In New Teaser, su International Business Times, 30 agosto 2016. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  13. ^ Five Nights at Freddy's: Sister Location, store.steampowered.com.
  14. ^ (EN) Jerome Delos Santos, Five Nights At Freddy’s Sister Location: Ballora Singing Confirms Free Roam Feature?, su The Bitbag, 18 agosto 2016. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  15. ^ (EN) Jerome Delos Santos, Five Nights At Freddy’s Sister Location Canceled Due To Leaks?, su The Bitbag, 17 agosto 2016. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  16. ^ (EN) Nic Rowen, Review: Five Nights at Freddy's: Sister Location, su Destructoid, 10 ottobre 2016. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  17. ^ (EN) Angelo M. D'Argenio, Review: Sister Location isn't FNAF... but it is terrifying, su GameCrate, 11 ottobre 2016. URL consultato il 29 dicembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi