Fiume anastomizzato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Un fiume anastomizzato possiede un particolare tipo di morfologia fluviale, consistente in una rete di fiumi pluricursali formati da 2 o più canali relativamente stabili e con sinuosità variabile, in genere meandriformi e interconnessi fra loro. Le pendenze dei canali sono bassissime (≤0,1%). Le zone che dividono i rami non sono barre ma porzioni di piana alluvionale con dimensioni maggiori rispetto alla larghezza dei canali.

I singoli canali morfologicamente sono simili ai corsi d'acqua a canali intrecciati, anche rispetto all'evoluzione dei meandri. Risultano tuttavia avere una dinamica fluviale più lenta perché la forte coesione delle sponde apporta un'elevata stabilità dell'alveo.

Localizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Sono piuttosto rari; si possono trovare in aree dove il corso d'acqua tende ad accrescere i processi deposizionali. Per questo, sempre più spesso si parla di questo tipo di morfologia fluviale rispetto a dei tratti piuttosto che di interi fiumi.