Fioretta Gorini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Fioretta Gorini (o del Cittadino) (Firenze, XV secoloFirenze, XV secolo) fu l'amante di Giuliano de' Medici e madre di Giulio de' Medici, futuro papa Clemente VII.

Sandro Botticelli, Ritratto di Giuliano de' Medici, probabilmente eseguito poco dopo la sua morte a partire da una maschera funebre
Una targa su un edificio di Borgo Pinti a Firenze ricorda la nascita di Giulio de' Medici (la data di nascita però è inesatta)

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Diede alla luce un bambino il 26 maggio 1478,[1] dopo la morte di Giuliano, pugnalato dagli assassini nella congiura dei Pazzi del 26 aprile. Era forse figlia di Antonio Gorini, di professione corazzaio.[2] "Fioretta" era un diminutivo e il suo nome era Antonia o Antonietta.[3]

Fioretta e Giuliano non furono legalmente sposati, ma nel 1513 furono autorizzati a dichiarare che i genitori di Giulio erano fidanzati, e così il bambino non venne dichiarato bastardo e illegittimo. Fu dichiarato legittimo da papa Leone X, cugino di Giuliano, nel 1513.

Nell'arte[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]