Finn Wolfhard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Finn Wolfhard

Finn Wolfhard (Vancouver, 23 dicembre 2002[1]) è un attore, musicista e doppiatore canadese, famoso per l'interpretazione di Mike Wheeler nella serie televisiva di Netflix Stranger Things e per quella di Richie Tozier nei film It e It - Capitolo due.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Finn Wolfhard è nato il 23 dicembre 2002 a Vancouver, nella British Columbia in Canada, da una famiglia di origini francesi, tedesche ed ebraiche.[2] Suo padre, Eric Wolfhard, è un ricercatore sulle rivendicazioni dei terreni aborigeni.[3] Ha un fratello maggiore di nome Nick.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Recitazione[modifica | modifica wikitesto]

Ha debuttato come attore in televisione nel ruolo di Zoran nella serie televisiva The 100, seguito dal ruolo di Jordie Pinsky nella serie Supernatural.[5]

Dal 2016 Wolfhard ha iniziato ad interpretare Mike Wheeler nella serie di Netflix Stranger Things.[6] Ha fatto l'audizione per il ruolo tramite video dopo aver visto un open casting call.[7] Wolfhard, insieme ai suoi compagni di cast, ha vinto un SAG Award per il miglior cast in una serie drammatica.[8] Lui e i co-protagonisti Noah Schnapp, Gaten Matarazzo e Caleb McLaughlin hanno gareggiato l'uno contro l'altro in un episodio del 2017 dello show Lip Sync Battle dell'emittente Spike.[9]

Wolfhard ha fatto il suo debutto cinematografico interpretando Richie Tozier nel film It, tratto dall'omonimo romanzo di Stephen King, uscito nelle sale cinematografiche l'8 settembre 2017.[10][11] Secondo Wolfhard, egli venne inizialmente scelto per il ruolo di Richie da Cary Fukunaga, all'epoca designato come regista e co-sceneggiatore del film; ma quando Fukunaga lasciò il progetto a causa di divergenze creative, egli perse il ruolo, cosa che gli permise di perseguire Stranger Things.[12] Quando Andy Muschietti divenne il nuovo regista di It, Wolfhard fece di nuovo l'audizione e ottenne di nuovo il ruolo di Richie.[13]

Il 20 ottobre 2017, Wolfhard si è separato dalla sua ex agenzia, l'APA, ed ha licenziato l'ex agente Tyler Grasham a seguito delle accuse secondo cui Grasham avrebbe aggredito sessualmente giovani aspiranti attori.[14] Wolfhard non era stato aggredito.[14] Il 9 gennaio 2018, Wolfhard ha firmato con l'agenzia di talenti, CAA.[15]

Nel 2018, Wolfhard ha interpretato il ruolo di Tyler, un ragazzo delle pizze altruista e premuroso, nel film comico diretto da Ken Marino, Dog Days.[16][17]

Nel 2019, Wolfhard ha ripreso il suo ruolo di Richie giovane nel film It - Capitolo due.[18] Ha anche recitato nel film Il cardellino di John Crowley, tratto dall'omonimo romanzo di Donna Tartt, interpretando il giovane Boris Pavlikovsky, uno studente ucraino e piantagrane.[19] Wolfhard non era stata la prima scelta del regista. Egli avrebbe voluto un vero attore russo per il ruolo di Boris, ma l'accento russo quasi perfetto di Wolfhard nella sua audizione lo aiutò ad ottenere il ruolo.[20] Sempre in quello stesso anno ha prestato la voce a Pugsley Addams, nel remake de La famiglia Addams, cui l'uscita è prevista a ottobre 2019.[21]

Il 27 maggio 2019, Wolfhard ha fatto il suo debutto come modello nella campagna Autunno/Inverno '19 di Saint Laurent.[22]

Sempre nel 2019 recita anche nella serie animata di Netflix Carmen Sandiego nel ruolo di "Player", il principale complice e amico del personaggio del titolo. La serie è stata presentata in anteprima il 18 gennaio 2019.[23]

Wolfhard interpreterà Miles nel film horror The Turning, adattamento cinematografico della novella Il giro di vite di Henry James, che uscirà nel febbraio 2020.[24] È stato inoltre annunciato che Wolfhard avrà un ruolo nel sequel Ghostbusters 2020, di Jason Reitman.[25]

Musica[modifica | modifica wikitesto]

Oltre ad essere attore, Wolfhard è il cantante e chitarrista della rock band Calpurnia.[26][27] Nel 2018 esce il loro primo EP, Scout, composto da 6 tracce.[28]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Con Calpurnia[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Video musicali[modifica | modifica wikitesto]

Anno Artista Titolo Note
2012 Facts "Retro Oceans"
2013 Hey Ocean! "Change"
2014 PUP "Guilt Trip" come Stefan Babcock giovane[29]
2016 "Sleep In the Heat" come Stefan Babcock giovane[30]
2017 Spendtime Palace "Sonora" Co-regista e protagonista[31]
2018 Ninja Sex Party "Danny Don't You Know?" come Danny Sexbang giovane[32]
2019 Weezer "Take On Me" come Rivers Cuomo giovane (con Calpurnia)[33]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Anno Premio Categoria Lavoro Risultato Nore
2017 Young Artist Awards Miglior performance in una serie televisiva digitale - Attore adolescente Stranger Things Candidato/a [34]
Teen Choice Awards Miglior Star Emergente in una serie TV Candidato/a [35]
Screen Actors Guild Awards Miglior cast in una serie drammatica Vincitore/trice [8]
Joey Awards Miglior attore protagonista It Candidato/a [36]
2018 Screen Actors Guild Awards Miglior cast in una serie drammatica Stranger Things Candidato/a [37]
MTV Movie & TV Awards Miglior bacio (con Millie Bobby Brown) Candidato/a [38]
Miglior duo (con Sophia Lillis, Jaeden Lieberher, Jack Dylan Grazer, Wyatt Oleff, Jeremy Ray Taylor e Chosen Jacobs) It Vincitore/trice
Miglior duo (con Gaten Matarazzo, Caleb McLaughlin, Noah Schnapp e Sadie Sink) Stranger Things Candidato/a
Teen Choice Awards Miglior attore in una serie TV fantasy/sci-fi Candidato/a [39]
Choice TV Ship (con Millie Bobby Brown) Candidato/a [36]
Miglior bacio (con Millie Bobby Brown) Candidato/a
2019 Teen Choice Awards Miglior attore in un serie TV dell'estate Candidato/a [40]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi lavori, Finn Wolfhard è stato doppiato da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Quanti anni hanno davvero i ‘ragazzini’ protagonisti di “Stranger Things”, su businessinsider.com, 21 luglio 2019. URL consultato il 23 settembre 2019.
  2. ^ Jen Chaney, Stranger Things' Finn Wolfhard on Kissing Scenes and How He Became an Actor, su Vulture.com, 25 luglio 2016. URL consultato il 1º febbraio 2017.
  3. ^ Finn Wolfhard, the Young Star of ‘Stranger Things,’ Shops for Vinyl - The New York Times, Nytimes.com. URL consultato il 16 giugno 2018.
  4. ^ Geek.com interview, Geek.com, 13 settembre 2018. URL consultato il 28 settembre 2018.
  5. ^ Victoria Ahearn, Vancouver's Finn Wolfhard loving the '80s in Stranger Things, su Toronto Star, 25 luglio 2016. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  6. ^ Nellie Andreeva, Duffer Bros. Netflix Supernatural Drama Series Sets Young Cast, Gets Title, su Deadline Hollywood, 20 agosto 2015. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  7. ^ Colleen Nika, Finn Wolfhard: sci-fi 'it-boy', in Dazed, 22 novembre 2016.
  8. ^ a b Joely Nolfi, SAG Awards nominations 2017: See the full list, su Entertainment Weekly, 14 dicembre 2016.
  9. ^ Laura Prudom, The 'Stranger Things' kids rocked 'Lip Sync Battle' so hard, everyone else should probably give up, su Mashable, 26 maggio 2017. URL consultato il 6 marzo 2019.
  10. ^ Thom Geier, Stephen King's 'It' Release Date Set by Warner Bros, su TheWrap, 22 aprile 2016.
  11. ^ Luke Morgan Britton, 'Stranger Things' star to appear in remake of Stephen King's 'It', in NME, 20 agosto 2016. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  12. ^ Meredith Woerner, Finn Wolfhard shares his texts from the 'It' and 'Stranger Things' gang, in Los Angeles Times, 13 ottobre 2017. URL consultato il 27 novembre 2017.
  13. ^ Eric Goldman, Stranger Things Creators on How Season 1 Ended and Where Season 2 Will Go, in IGN, 2 agosto 2016. URL consultato il 27 novembre 2017.
  14. ^ a b Chris Gardener, 'Stranger Things' Star Finn Wolfhard Fires Agent Over Former Actor's Sexual Abuse Claim, in The Hollywood Reporter, 20 ottobre 2017. URL consultato il 1º giugno 2019.
  15. ^ Rebecca Sun, Stranger Things' Star Finn Wolfhard Signs With CAA (Exclusive), in The Hollywood Reporter, 9 gennaio 2018. URL consultato il 1º giugno 2019.
  16. ^ Amanda N'Duka, ‘It’ & ‘Stranger Things’ Star Finn Wolfhard Cast In ‘Dog Days’, su Deadline Hollywood, 22 settembre 2017. URL consultato il 27 novembre 2017.
  17. ^ (EN) Justin Kroll, ‘Stranger Things’ Actor Finn Wolfhard to Star in Haunted House Film ‘The Turning’ (EXCLUSIVE), in Variety, 13 dicembre 2017. URL consultato il 4 agosto 2018.
  18. ^ Jordan Moreau, ‘It: Chapter Two’ Trailer: The Losers’ Club Returns to Derry, Maine, in Variety, 9 maggio 2019. URL consultato il 23 maggio 2019.
  19. ^ Borys Kit, 'Stranger Things' Star Finn Wolfhard Joins Ansel Elgort in 'The Goldfinch' (Exclusive), in The Hollywood Reporter, 16 gennaio 2018. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  20. ^ John Nugent, The Goldfinch: Trailer Breakdown With Director John Crowley, in The Hollywood Reporter, 29 maggio 2019. URL consultato il 1º giugno 2019.
  21. ^ Anthony D'Alessandro e Anthony D'Alessandro, 'Addams Family' Movie Scares Up Charlize Theron, Bette Midler, Allison Janney & More For Voice Cast, in Deadline Hollywood, 5 giugno 2018.
  22. ^ Kara Nesvig, Stranger Things’ Finn Wolfhard Stars In The Latest Yves Saint Laurent Campaign, in Teen Vogue, 28 maggio 2019. URL consultato il 1º giugno 2019.
  23. ^ Jackie date18 aprile 2017, Netflix Reboots 'Carmen Sandiego' With Gina Rodriguez, in The Hollywood Reporter. URL consultato il 18 aprile 2017.
  24. ^ Justin Kroll, ‘Stranger Things’ Actor Finn Wolfhard to Star in Haunted House Film ‘The Turning’ (EXCLUSIVE), in Variety, 13 dicembre 2017. URL consultato il 13 dicembre 2017.
  25. ^ Justin Kroll, ‘Ghostbusters’: ‘Stranger Things’ Actor Finn Wolfhard and Carrie Coon Eyed to Star (EXCLUSIVE), in Variety, 1º marzo 2019. URL consultato il 29 marzo 2019.
  26. ^ Mike di Stranger Things ora è il Frontman di una Band, su Radio Globo, 27 novembre 2017. URL consultato il 22 settembre 2019.
  27. ^ Da Stranger Things 3 a Il Cardellino: il futuro di Finn Wolfhard, su The HotCorn, 23 gennaio 2019. URL consultato il 22 settembre 2019.
  28. ^ a b Rockol com s.r.l, √ Calpurnia, un nuovo singolo per la band di Finn Wolfhard (Stranger Things) – ASCOLTA, su Rockol. URL consultato il 22 settembre 2019.
  29. ^ Phil Witmer, Here's a Very Brief History of Stranger Things' Finn Wolfhard Starring in PUP Videos, su Noisey, 17 novembre 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  30. ^ Maria Sherman, PUP's New Music Video, Starring Stranger Things' Finn Wolfhard, Will Make You Want to Hug Your Pet, su Vulture, 17 novembre 2016. URL consultato il 2 dicembre 2016.
  31. ^ Gil Kaufman, Finn Wolfhard Talks Co-Directing First Music Video for Spendtime Palace's 'Sonora': Exclusive, in Billboard, 17 luglio 2017. URL consultato il 19 agosto 2017.
  32. ^ Sean O'Neal, Stranger Things' Finn Wolfhard IS Danny Sexbang for Ninja Sex Party, su The A.V. Club, 25 giugno 2018. URL consultato il 25 giugno 2018.
  33. ^ CALPURNIA STARS IN NEW WEEZER VIDEO FOR a ha's "TAKE ON ME", su Music News Net. URL consultato il 13 febbraio 2019.
  34. ^ 38th Annual Awards, Young Artist Association. URL consultato il 7 gennaio 2018 (archiviato dall'url originale il 7 gennaio 2018).
  35. ^ Rebecca Rubin e J.D. Knapp, Teen Choice Awards 2017: 'Riverdale,' Fifth Harmony Shut Out Competition, su Variety, 14 agosto 2017. URL consultato il 21 agosto 2017.
  36. ^ a b Finn Wolfhard - Awards, su IMDb.
  37. ^ Sandra Gonzalez, The full list of the 2018 SAG Awards nominees, in CNN, CNN, 17 gennaio 2018. URL consultato il 24 gennaio 2018.
  38. ^ Dino-Ray Ramos, MTV Movie & TV Awards Winners: 'Black Panther', 'Stranger Things' Among Top Honorees – Full List, su Deadline Hollywood, 18 giugno 2018. URL consultato il 18 giugno 2018.
  39. ^ Liam Mathews, 2018 Teen Choice Awards Nominees, su TV Guide, 13 giugno 2018. URL consultato il 13 giugno 2018.
  40. ^ Andy Swift, Teen Choice Awards: Stranger Things Leads Final Wave of 2019 Nominations, su TV Line, 8 luglio 2019.
  41. ^ a b AntonioGenna.net presenta: IL MONDO DEI DOPPIATORI - ZONA TELEFILM: "Stranger Things", su www.antoniogenna.net. URL consultato il 22 settembre 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN1486151052020933530005 · LCCN (ENno2017143563 · GND (DE1153917076 · WorldCat Identities (ENno2017-143563