Finché giudice non ci separi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Finché giudice non ci separi
Finché giudice non ci separi.png
Una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2018
Durata83 min
Generecommedia
RegiaAntonio Fornari, Andrea Maia
SoggettoAndrea Maia, Vincenzo Sinopoli
SceneggiaturaAugusto Fornari, Antonio Fornari, Vincenzo Sinopoli
ProduttoreBruno Altissimi, Gianluca Curti
Distribuzione in italianoMinerva Pictures
FotografiaSimone Zampagni
MontaggioAlessandro Cerquetti
MusicheGiorgio H. Federici
Interpreti e personaggi

Finché giudice non ci separi è un film del 2018 di Antonio Fornari e Andrea Maia tratto dall'omonima commedia teatrale[1][2][3].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mauro, Paolo, Massimo e Roberto sono quattro amici, tutti separati. L'ultimo a separarsi è Massimo, il quale procede alla separazione consensuale davanti al giudice Silvie. Le condizioni sono decisamente sfavorevoli a Massimo, che deve lasciare la casa ed è costretto a versare un cospicuo assegno mensile alla moglie. Massimo si trasferisce in un piccolo appartamento dove si trova costantemente in compagnia dei suoi amici che temono per le sue condizioni psicologiche. La situazione precipita quando Massimo scopre che la sua nuova vicina di casa è proprio Silvie.[4]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nel film l'ex rugbista Martín Castrogiovanni recita in un cameo[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ TG24
  2. ^ AlgaNews
  3. ^ ANSA
  4. ^ Roma Today
  5. ^ Martin Castrogiovanni sul set di “Finché giudice non ci separi”, in Sport Folks, 6 agosto 2017. URL consultato il 6 novembre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema