Filosnodato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Filosnodato a Genova
Filosnodato a Bologna

Il filosnodato o filobus articolato è un filoveicolo adibito al trasporto pubblico urbano, suburbano ed interurbano, è costituito da una motrice legata in modo flessibile ad uno o ad altri due elementi, l'ultimo dei quali presenta sul tetto le aste di captazione per agganciarsi alla doppia linea aerea di presa (cioè bifilare) e fornire l'energia elettrica, a corrente continua, al veicolo.

Generalità[modifica | modifica wikitesto]

Nelle grandi città e metropoli lo spostamento di un numero cospicuo di persone concentrate in orari ristretti e prestabiliti, obbliga le aziende di trasporto pubblico a munirsi di vetture capienti, efficienti e possibilmente ecologiche.

Come avviene anche nel settore tranviario, i filobus articolati consentono una capienza doppia di passeggeri rispetto alle vetture semplici, riducendo le file ed i tempi d'accesso alla vettura ed impegnando, in tal modo, meno personale viaggiante.

Le norme dettate dal Codice della strada vigente in Italia consentono la circolazione di vetture articolate con lunghezza complessiva fino a 18 metri, escludendo di fatto i "jumbofilobus" da 24 metri, testati ed approvati in alcune nazioni europee, che forniscono maggiore capienza per le persone.

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

I filosnodati sono presenti nei parchi aziendali delle città filoviarie che abbiano come presupposto corsie preferenziali protette o larghe strade di scorrimento e circonvallazioni, dove possono essere positivamente impiegati. in molte altre città sono stati presenti dall'inizio del novecento fino agli ultimi decenni del secolo scorso, che però sono stati cancellati e sostituiti da mezzi a combustione interna (meno efficienti e più inquinanti). esempi sono torino, alessandria, cuneo, cremona, brescia, como, ecc...

Italia[modifica | modifica wikitesto]

Tali vetture sono presenti a Ancona, Bologna, Genova, Milano, Modena, Rimini, Roma, Parma.

Rete filoviaria di Ancona[modifica | modifica wikitesto]

Sono in servizio dal 18 febbraio 2013 alcuni Solaris-Ganz Trollino da 18 metri, sulla linea 1/4.

Rete filoviaria di Bologna[modifica | modifica wikitesto]

L'ATC utilizza i suoi "Solaris-Ganz Trollino" sulle linee 13, 14, 32 e 33, dove dovrebbero operare anche i nuovissimi Irisbus Civis (serie 1100) a guida ottica.

Rete filoviaria di Genova[modifica | modifica wikitesto]

L'AMT ha recentemente immesso in servizio i filosnodati VanHool AG300T.

Rete filoviaria di Milano[modifica | modifica wikitesto]

Milano: filosnodato Fiat 2472 Viberti CGE n. 577 sulla linea 91, una volta in forza all'ATM

L'ATM impiega tradizionalmente filosnodati di vario tipo (Iveco Socimi 2470, Bredabus BB4001, Autodromo BusOtto, Irisbus Cristalis) sulle linee 90 (Circolare destra), 91 (Circolare sinistra) e sulla linea 92, che compiono un lungo giro attorno alla città.

Nel 2009 sono entrati in servizio anche dei filosnodati VanHool AG300T simili a quelli ordinati anche a Genova e a Rimini.

Per oltre trent'anni queste due linee circolari sono state dominio incontrastato dei Fiat 2472 Viberti CGE.

Rete filoviaria di Modena[modifica | modifica wikitesto]

La SETA di Modena utilizza MAN Autodromo Busotto sulla linea 7 (Gramsci - FF.SS. - Policlinco-Gottardi)

Rete filoviaria di Rimini[modifica | modifica wikitesto]

La Tram Servizi ha recentemente ordinato 7 filosnodati del modello AG300T alla ditta Belga VanHool, i primi 5 hanno iniziato il loro servizio sulla linea costiera 11 nei primi giorni di giugno 2010. Nel 2012 è stato consegnato un sesto filosnodato VanHool AG300T.

Rete filoviaria di Parma[modifica | modifica wikitesto]

La TEP ha acquistato 9 nuovi filosnodati Van Hool ExquiCity impiegati sulla linea 5 (Via Orazio Via Chiavari)

Rete filoviaria di Roma[modifica | modifica wikitesto]

Solaris-Ganz Trollino: filosnodato dell'ATAC sulla linea 90 al capolinea della Stazione Termini

L'ATAC ha nel suo parco aziendale solo i 30 Solaris-Ganz Trollino da 18 metri, che instrada sulla linea espressa 90 (Stazione Termini - Largo Labia): dalla stazione i mezzi viaggiano a batterie fino al piazzale di Porta Pia, dove poco oltre, all'inizio della via Nomentana, si collegano al bifilare fino al secondo capolinea.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

L'ATM conserva nei suoi depositi alcuni filobus articolati Fiat 2472 Viberti CGE, uno dei quali ricarrozzato dalla Mauri (matricola ATM n. 583); inoltre l'ATC di Bologna ha restaurato un Fiat 2405 Macchi CGE n. 1335 e lo ha collocato nel "Museo dei Trasporti" gestito dalla stessa azienda.

Modelli di filosnodati[modifica | modifica wikitesto]

Sono descritte in apposite voci i seguenti modelli:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti