Filmcritica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Filmcritica
Stato Italia Italia
Lingua italiano
Periodicità mensile
Genere stampa nazionale
Formato 23,5 × 16,5
Fondazione 1950
Sede Piazza del Grillo, 5
Roma, Italia
Direttore Edoardo Bruno
ISSN 0015-1513 (WC · ACNP)
Sito web
 

Filmcritica è un periodico italiano di critica cinematografica fondato a Roma nel 1950, da Edoardo Bruno, con l'apporto di Umberto Barbaro, Galvano Della Volpe, Roberto Rossellini e Giuseppe Turroni.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fin dall'inizio ha fornito un'analisi dei film di tendenza, o per ricerca del nuovo in estetica o secondo prospettive e chiavi di lettura insolite su autori e film, suscitando all'interno dibattito critico, spesso ripreso da conversazioni con gli autori e da note di teoria.

Vi hanno scritto tra gli altri Ernesto De Martino, Roland Barthes, Gilles Deleuze, André Bazin, Pietro Ingrao, Remo Bodei, Emilio Garroni, Jean-Luc Nancy, Ignacio Matte Blanco, Jacques Rancière, Pietro Montani, Mario Verdone, Ciriaco Tiso, Enrico Magrelli, Nuccio Lodato, Sergio Arecco.

A partire dagli anni 1970 ha pubblicato presso Bulzoni una collana di "Quaderni di Filmcritica", poi interrotta e ripresa negli anni 2000 per pochi numeri di una seconda serie.

Fanno parte del comitato direttivo, Edoardo Bruno, Alessandro Cappabianca, Marina Del Vecchio, Daniele Dottorini, Lorenzo Esposito, Enrico Ghezzi, Vittorio Giacci, Grazia Paganelli, Andrea Pastor, Bruno Roberti, Francesco Salina e Daniela Turco. A marzo 2015 la rivista è giunta al n. 653[1].

Altre iniziative sono il supplemento "Filmcritica scuola", divulgativo per i giovani e il Premio Filmcritica-Umberto Barbaro.

Quaderni di Filmcritica[modifica | modifica wikitesto]

  • 1. Con Pier Paolo Pasolini, a cura di Enrico Magrelli, 1977
  • 2. Teorie del realismo, a cura di Edoardo Bruno, 1977
  • 3. Con-versazioni, a cura di Riccardo Rosetti, 1977
  • 4. Americana 1, di Giuseppe Turroni, 1978
  • 5. Americana 2, di Giuseppe Turroni, 1978
  • 6. Cinema '68, di Riccardo Rosetti, 1978
  • 7. R. R., Roberto Rossellini, a cura di Edoardo Bruno, 1979
  • 8. Hollywood-party, di Enrico Magrelli, 1979
  • 9. Ëjzenštejn iendito, a cura di Francesco Salina, 1980
  • 10. Film come film: G. J. Markopoulos, a cura di Sergio Arecco, 1980
  • 11. Tecnica e ideologia, a cura di Antonio Bertini, 1980
  • 12. Il senso in più, di Edoardo Bruno, 1981
  • 13-14. Ind, under, off: materiali sul cinema sperimentale, 1959-1979, a cura di Nuccio Lodato, 1981
  • 15. T/T: Truffaut Truffaut, a cura di Ciriaco Tiso, 1982
  • 16. Di/su Galvano Della Volpe, a cura di Edoardo Bruno, 1983
  • 17. Film segno, a cura di Edoardo Bruno, 1983
  • 18. Straub-Huillet film, a cura di Riccardo Rosetti, 1984
  • 19. Deformazione e realtà, a cura di Mario Verdone, 1985
  • 20. Americana 3, di Giuseppe Turroni, 1988
  • 21. Americana 4, di Giuseppe Turroni, 1988
  • 22. Film e immagine mentale, di Riccardo Rosetti, 1988
  • 23. Forme del melodramma, a cura di Alberto Pezzotta, 1992
  • 24. Care ombre. Scritti di cinema (1976-1992), di Vittorio Giacci, 1993
  • [nuova serie] 1. Poesia del film, di Umberto Barbaro, 2000
  • 2. Estetica ed infinito, di Ignacio Matte Blanco, a cura di Daniele Dottorini, 2000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Catalogo dal n. 540.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Fabio Segatori, L'avventura estetica. "Filmcritica" 1950-1995, Il Saggiatore, Milano 1996 ISBN 8842803421

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]