Filippo Zamboni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Filippo Zamboni

Filippo Zamboni (Trieste, 21 ottobre 1826Vienna, 30 maggio 1910) è stato un poeta e scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Schizzo di Antonino Gandolfo

Capitano del Battaglione Universitario Romano[1][2], partecipò con Giovanni Veneziani e Francesco Dall'Ongaro alla difesa della Repubblica romana del 1849, della quale scrisse i Ricordi, pubblicati postumi nel 1926.

Autore di drammi e poemi, professore di letteratura italiana e studioso di Dante, insegnò agli studenti italiani dell'Accademia di Vienna[3]. Appassionato viaggiatore, visitò l'Europa, l'Asia e l'Africa[3]. S'interesso anche all'ipnotismo e allo spiritismo[4].

Uomo caratterialmente forte e di fede mazziniana, non volle mai rinnegare la sua convinzione politica repubblicana, che lo portò a rimanere inflessibile a qualsiasi atto di devozione alla monarchia, subendo di conseguenza, anche come letterato e scrittore, un ostracismo che gli amareggiò l'esistenza.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Il De profundis del generale Zamboni, [S.l., s.n., dopo il 1849].
  • Antologia italiana ordinata per secoli, con note in lingua tedesca, Vienna, R. Lechner, 1861.
  • Bianca della Porta. Tragedia con note storiche, Firenze, G. Molini, 1862.
  • Gli Ezzelini, Dante e gli schiavi. Pensieri storici e letterari con documenti inediti, Firenze, G. Molini, 1864.
  • Roma nel Mille. Poema drammatico, Firenze, Le Monnier, 1875.
  • Discorso di Filippo Zamboni capitano del battaglione universitario mobilizzato (1848-49) dopo che il di 15 settembre ebbe consegnata in Campidoglio al Comune di Roma l'antica bandiera del suo battaglione, Bologna, Società tipografica dei Compositori, 1877.
  • Ai superstiti del battaglione universitario romano mobilizzato detto dei tiraglioni del 1848-1849, Firenze, Tip. di Salvatore Landi, [dopo il 1879].
  • Sotto i Flavi. Poema drammatico in nove parti, Firenze, Tip. dell'arte della stampa, 1885.
  • Di antichità e belle arti. Scritti, Firenze, Tip. di Salvatore Landi, 1889.
  • Cristoforo Colombo nella storia dell'umanità e delle leggi universali, E. Sambo e C., [1894?].
  • Dal Carso a Trieste, [S. l., s. n., 19..?].
  • Il fonografo e le stelle e la visione del Paradiso di Dante. Sogni d'un poeta triestino, Firenze, Tip. di Salvatore Landi, 1900.
  • Il bacio nella Luna ; Pandemonio ; Ricordi e bizzarrie, a cura della vedova Emilia Zamboni, con avvertenza di Elda Gianelli, Firenze, Tip. di Salvatore Landi, 1911.
  • Ricordi del battaglione universitario romano (1848-1849), per cura di Emilia Zamboni, prefazione di Ferdinando Pasini Trieste, Parnaso, 1926.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rassegna storica del Risorgimento, 1943, p. 285. Sito dell'Istituto per la storia del Risorgimento italiano.
  2. ^ Il battaglione universitario romano, di Nicola Serra. Sito Garibaldini per l'Italia.
  3. ^ a b Fonte: Enciclopedia Italiana, riferimenti e link in Collegamenti esterni.
  4. ^ Fonte: Enciclopedie in line, riferimenti e link in Collegamenti esterni.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN67950883 · LCCN: (ENn86095941 · BNF: (FRcb10424594s (data) · BAV: ADV10078528