Filippo Maria Pontani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Filippo Maria Pontani

Filippo Maria Pontani (Roma, 17 giugno 1913Bologna, 21 agosto 1983) è stato un traduttore, accademico, filologo e grecista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Allievo di Giorgio Zoras e di Nicola Festa, insegnò "Lettere" nel liceo parificato Santa Maria di Roma e nell'ottobre 1937 divenne «professore di ruolo locale» nel liceo governativo di Rodi per gli A.A. 1937-38 e 1938-39.

Ne approfittò per visitare la Grecia e per approfondire la sua conoscenza del greco moderno. Nel 1939, in base a un concorso da lui vinto, entrò come docente nel "Liceo classico Amedeo di Savoia" di Tivoli e nel 1944 ottenne il trasferimento a Roma nel liceo "Regina Elena" (poi "Goffredo Mameli", nel quartiere Pinciano), dove insegnò brillantemente tra il 1957 e il 1966.

Fu docente nell'Università di Padova, dapprima come professore di Lingua e letteratura neogreca, e in seguito di Filologia bizantina. Per la sua traduzione di Poesia, Prosa di Giorgos Seferis gli fu assegnata la seconda edizione del Premio Monselice per la traduzione letteraria (1972).

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Curatele[modifica | modifica wikitesto]

  • Eschilo, I Persiani, Roma, Bonacci, 1970
  • Procopio di Cesarea, La guerra gotica, 1974
  • Grammatica del greco moderno, Roma, Edizioni dell'Ateneo, 1968 (2 voll.: Fonetica e morfologia e Esercizi)

Saggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Teatro neoellenico, Milano, Nuova Accademia, 1962
  • Fortuna neogreca di Dante, Roma, 1966
  • Fortuna greca di Ungaretti, Padova, Liviana, 1972
  • L'epillio greco, Firenze, Sansoni, 1973
  • I lirici greci. Età arcaica, Torino, Einaudi, 1975
  • Lezioni sul teatro cretese, Università di Padova, 1980

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN32009099 · ISNI: (EN0000 0001 0779 3355 · SBN: IT\ICCU\CFIV\037803 · LCCN: (ENn82078597 · GND: (DE103417567 · BNF: (FRcb120211847 (data)