Filippo Grandi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Filippo Grandi
Filippo Grandi April 2016 (26380573300) (cropped).jpg

Alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati
In carica
Inizio mandato 1º gennaio 2016
Predecessore António Guterres

Commissario generale dell'Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l'occupazione (UNRWA)
Durata mandato 20 gennaio 2010 –
29 marzo 2014
Predecessore Karen Koning AbuZayd
Successore Pierre Krähenbühl

Dati generali
Università Università di Venezia
Università degli Studi di Milano
Università Gregoriana

Filippo Grandi (Milano, 1957) è un diplomatico e alto ufficiale delle Nazioni Unite italiano.

Ha svolto le cariche di vicerappresentante speciale delle Nazioni Unite per l'Afghanistan e commissario generale dell'Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l'occupazione dei rifugiati palestinesi nel Vicino Oriente (UNRWA).

Dal 2016 Grandi è l'alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in Storia moderna all'Università degli Studi di Milano nel 1981, si è perfezionato presso l'Università Gregoriana di Roma.[1]

Nel 1997 entra alle Nazioni Unite come assistente speciale dell'Alto commissario per i rifugiati e poi capo del suo personale.[2]

Ha servito come Vicecommissario generale dell'Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l'occupazione (UNRWA) nel 2005, nominato dal Segretario generale. Nel 2010 è stato nominato Commissario generale dell'Agenzia da Ban Ki-moon.

Grandi entrò nell'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) nel 1988 ed ha servito molti paesi, tra cui Sudan, Siria, Turchia e Iraq dopo la prima guerra del Golfo. Ha anche diretto una serie di operazioni di emergenza tra cui in Kenya, Benin, Ghana, Liberia, Repubblica Centrafricana, Yemen e Afghanistan.

Tra il 1996 e il 1997, è stato Coordinatore dell'UNHCR nella Repubblica Democratica del Congo durante la guerra civile. Dal 1997 al 2001, ha lavorato presso la sede dell'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati a Ginevra.

Prima della sua nomina a Vicecommissario generale, Grandi servì come Vicerappresentante speciale delle Nazioni Unite per l'Afghanistan, a capo degli affari politici presso la Missione dell'ONU in Afghanistan (UNAMA) dal 2004. Dal 2001 al 2004, ha lavorato come capo missione all'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR). Nel 1994 si trovava a Goma per la crisi dei Grandi Laghi causata dal genocidio del Ruanda.[3]

L'11 novembre 2015 è stato nominato dal Segretario generale Ban Ki-moon Alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati ed è entrato in carica il 1º gennaio 2016.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ UNRWA, UNRWA. URL consultato il 18 maggio 2013.
  2. ^ http://www.rsc.ox.ac.uk/people/filippo-grandi
  3. ^ "I media e gli aiuti umanitari", Il tempo e la storia, 2016
  4. ^ Onu, Filippo Grandi il nuovo capo dell'Alto commissariato Rifugiati

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN209842900 · LCCN (ENno2017049011 · WorldCat Identities (ENno2017-049011