Filippo Cluverio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ritratto di Filippo Cluverio

Filippo Cluverio (nome italianizzato di Philipp Clüver o Klüver) (Danzica, 1580Leida, 31 dicembre 1622) è stato uno storico e geografo tedesco considerato il fondatore della geografia storica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Danzica nel 1580. Dopo aver viaggiato a lungo in Germania e Polonia (dove imparò il polacco), iniziò gli studi di giurisprudenza a Leida, ma presto rivolse la sua attenzione alla storia e alla geografia, allora insegnate a Leida da Giuseppe Giusto Scaligero. Arruolatosi come soldato, viaggiò in Boemia e Ungheria, dove fu imprigionato, poi tornò a Leida e di là intraprese lunghi viaggi a scopo di studio in Inghilterra, Scozia Francia e Italia, che visitò accompagnato da Luca Olstenio; tornato definitivamente nei Paesi Bassi nel 1616, ricevette una pensione regolare dall'Università di Leida. Morì a Leida nel 1623.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Piceni et Vestinorum, Pelignorum, Marrucinorum; ac Frentanorum agri descriptio, 1624 - Filippo Cluverio in Italia antiqua, Lugduni Batavorum, Elsevier, 1624, mm 282x363

La Introductio fu un successo editoriale notevolissimo. Pubblicata postuma per la prima volta a Leiden nel 1624, se ne conoscono non meno di 25 edizioni almeno fino al 1729, pubblicate ad Amsterdam, Venezia, Londra, Parigi, Oxford, ecc. dai più prestigiosi editori dell'epoca.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN29833013 · ISNI (EN0000 0001 0884 0387 · LCCN (ENn85086963 · GND (DE119150867 · BNF (FRcb153270772 (data) · BAV ADV10049515 · CERL cnp00404231 · WorldCat Identities (ENn85-086963