Filippo Baldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Filippo Baldi
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183 cm
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 0-1
Titoli vinti 0 ATP
2 ITF
Miglior ranking 247° (17 settembre 2018)
Ranking attuale 247° (17 settembre 2018)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open -
Francia Roland Garros -
Regno Unito Wimbledon -
Stati Uniti US Open
Doppio1
Vittorie/sconfitte 0-0
Titoli vinti
1 Challenger
9 ITF
Miglior ranking 240° (25 giugno 2018)
Ranking attuale 277° (17 settembre 2018)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 17 settembre 2018

Filippo Baldi (Milano, 10 gennaio 1996) è un tennista italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

E' attualmente allenato da Francesco Aldi.[1]

Nel 2012, conquista la Coppa Davis Junior insieme a Gianluigi Quinzi, sconfiggendo la nazionale australiana e regalando il primo successo all'Italia in questa manifestazione.[2][3]

Nel 2013, approda alle semifinali agli Australian Open Juniores e nel 2014 raggiunge i quarti al torneo giovanile di Wimbledon.

In carriera ha conquistato 9 titoli Future in doppio.[4]

A settembre del 2017, in Tunisia, vince il primo torneo di singolare in carriera, nel Futures Tunisia F27 di Hammamet, sconfiggendo in finale il portoghese Frederico Ferreira col punteggio di 6-0, 6-4.[5]

La settimana successiva sempre ad Hammamet concede il bis nel Futures Tunisia F29, dove in finale ha la meglio sul giocatore di casa Aziz Dougaz per 5-7 6-4 6-3.[6]

A maggio del 2018, fa il suo debutto assoluto nel circuito maggiore partecipando al Masters 1000 di Roma. La finale raggiunta nel torneo di pre-quali[7] gli aveva permesso di entrare nel tabellone delle qualificazioni, che supera eliminando l'ungherese Marton Fucsovics, n° 59 del mondo e lo spagnolo Guillermo Garcia-Lopez, n° 69, entrambi in tre set. Nel tabellone principale trova, nel suo primo incontro ATP in carriera, il georgiano Nikoloz Basilashvili, n° 74 ATP, che lo sconfigge in rimonta per 4-6, 6-4, 6-4.[8]

A giugno, in coppia con il connazionale Andrea Pellegrino, vince la prova di doppio al torneo Challenger dell'Aquila, superando in finale lo spagnolo Pedro Martinez e l'olandese Mark Vervoort per 4-6, 6-3, 10-5.

A settembre 2018, ottiene il suo miglior risultato in un torneo Challenger, giungendo in semifinale a Banja Luka, grazie alle vittorie sul belga Kimmer Coppejans, il cileno Christian Garin e l'argentino Juan Ignacio Londero, risultato che gli consente di entrare tra i primi 250 giocatori della classifica mondiale a partire dal 17 settembre.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Federazione Italiana Tennis - www.federtennis.it, PRE-QUALI: FILIPPO BALDI "Ora sento di aver intrapreso la strada giusta", in Federazione Italiana Tennis. URL consultato il 14 settembre 2018.
  2. ^ DAVIS CUP JUNIOR - Filippo Baldi e Gianluigi Quinzi regalano il primo storico e sofferto trofeo all´Italia, in Tennis World Italia. URL consultato il 14 settembre 2018.
  3. ^ Vittoria Italia Coppa Davis Junior, su itftennis.com.
  4. ^ Filippo Baldi | Player Activity | ATP World Tour | Tennis, su ATP World Tour. URL consultato il 14 settembre 2018.
  5. ^ Filippo Baldi | Player Activity | ATP World Tour | Tennis, su ATP World Tour. URL consultato il 14 settembre 2018.
  6. ^ Filippo Baldi | Player Activity | ATP World Tour | Tennis, su ATP World Tour. URL consultato il 14 settembre 2018.
  7. ^ Baldi-Sonego, il trionfo delle Pre-Quali. URL consultato il 14 settembre 2018.
  8. ^ Filippo Baldi | Player Activity | ATP World Tour | Tennis, su ATP World Tour. URL consultato il 14 settembre 2018.