Filippo Alfonso Gonzaga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Contea di Novellara
Gonzaga
Coat of arms of the House of Gonzaga-Novellara.svg

Giampietro
Figli
Alessandro I
Francesco II
Figli
  • Alessandro
  • Costanza
Camillo I
Alfonso I
Figli
  • Alfonso
  • Barbara
  • Costanza
  • Alessandro
  • Vittoria
  • Camillo II
  • Giulio Cesare
  • Faustina
  • Petronilla
  • Alfonsina
  • Settimia
  • Isabella
  • Giulio Cesare (naturale)
  • Cornelia (naturale)
Camillo II
Figli
Alessandro II
Figli
  • Bianca
Camillo II
Figli
Alfonso II
Figli
Camillo III
Figli
Filippo Alfonso
Modifica

Filippo Alfonso Gonzaga (Novellara, 3 o 4 dicembre 1700Massa, 13 dicembre 1728) è stato un nobile italiano.

Fu l'ultimo conte di Novellara dal 16 agosto 1727 al 13 dicembre 1728.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Filippo Alfonso era il terzogenito di Camillo III e di Matilde d'Este, figlia di Sigismondo III marchese di San Martino.

Nel 1702, dopo la battaglia di Santa Vittoria, il padre Camillo ospita nei suoi territorio il Re di Spagna, Filippo V. Il sovrano spagnolo, durante la sua permanenza a Novellara, tiene a battesimo Filippo Alfonso; in quest'occasione Camillo III Gonzaga e Filippo Alfonso Gonzaga vengono nominati Grandi di Spagna di prima classe[1].

Ammalatosi di tubercolosi in giovane età, successe al padre nell'agosto del 1727. Tra i primi provvedimenti che intraprese vi furono alcuni lavori di edilizia pubblica e di restauro a Novellara e la riorganizzazione del piccolo contingente armato della contea.

Gravemente malato, nell'agosto del 1728, fu deciso di trasferirlo a Massa, dove risiedeva la sorella Ricciarda, moglie di Alderano I Cybo-Malaspina, duca di Massa e Carrara.

Morì il 13 dicembre del 1728.

Con la sua morte il Casato dei Gonzaga di Novellara si estinse, dal momento che il matrimonio tra il conte e la marchesa Eleonora Tanara non fu mai consumato.

La Contea fu amministrata fino al 1737 dalla sorella Ricciarda, quando, per i servigi resi durante la guerra di successione polacca fu assegnata a Rinaldo d'Este, duca di Modena e Reggio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Odoardo Rombaldi, Storia di Novellara, Editrice AGE - Reggio Emilia, 1967, p. 247.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Don Vincenzo Davolio, Memorie Istoriche di Novellara e de' suoi principi, 1825.
  • Odoardo Rombaldi, Storia di Novellara, Editrice AGE - Reggio Emilia, 1967.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]