Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Filipe Machado

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Filipe José Machado
Filipe Machado CSKA Sofia.jpg
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 187 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Carriera
Giovanili
1994 Grêmio
1997-2002 Internacional
Squadre di club1
2002-2004Internacional 0 (0)
2004 non conosciuta Cachoeira FC 0 (0)
2004 Fluminense 10 (0)
2005 non conosciuta Bento Gonçalves 30 (0)
2006-2007 Pontevedra 40 (2)
2007 União Leiria 0 (0)
2007-2009 CSKA Sofia 37 (2)
2009 Salernitana 7 (0)
2010-2011 İnter Baku 9 (0)
2011 Al Dhafra 3 (0)
2011 Duque de Caxias 11 (0)
2012 Resende 14 (0)
2012 Guaratinguetá 8 (0)
2014-2015Macaé35 (1)[1]
2015-2016Saba Qom28 (0)
2016Chapecoense16 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Filipe José Machado (Gravataí, 13 marzo 1984La Unión, 28 novembre 2016) è stato un calciatore brasiliano con passaporto italiano, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Filipe Machado comincia a giocare a futsal nel Lindóia Ténis Clube; dopo un breve passaggio nelle giovanili del Gremio, torna a giocare a futsal, nel Sarandi Ténis Clube[2]. Notato durante un torneo di futsal, Filipe Machado compie tutta la trafila nella giovanili dell'Internacional Porto Alegre. Finisce quindi in prestito: la prima metà del campionato 2004 la disputa con il Cachoeira; poi riesce a disputare per la prima volta il Brasileirão con la maglietta della Fluminense. Ritorna più volte all'Internacional, fino al prestito, nel 2005, al Bento Gonçalves.

Lascia la squadra nel 2006, nel tentativo di sbarcare in Europa; Filipe Machado è in prova nel luglio 2006 al Chievo allenato da Bepi Pillon[2]; ma poi si unisce alla squadra spagnola del Pontevedra CF, in Segunda Division.

Nell'estate 2007, ha firmato per l'Uniao Leiria, ma a causa di problemi con l'allenatore, si è trasferito al CSKA Sofia. Diventa subito un idolo della tifoseria, segnando il goal del momentaneo vantaggio nel derby tra CSKA Sofia e Levski Sofia nell'autunno 2007. Nella stagione 2008/2009, Filipe Machado si aggiudica sia la Supercoppa di Bulgaria che il titolo nazionale, indossando la maglietta del CSKA. Con la squadra di Sofia ha disputato anche i preliminari di Champions League, nell'estate 2008, e ha successivamente disputato la Coppa UEFA[3].

Svincolato, e in seguito a un periodo di prova, Filipe Machado firma un contratto con la Salernitana nell'agosto 2009[4]. L'11 gennaio rescinde il proprio contratto e firma con l'Albacete Balompié, ma il trasferimento viene annullato e Machado viene ingaggiato dall'Inter Baku.

Decede in seguito a un incidente aereo sul quale viaggiava insieme a tutta la squadra della Chapecoense che si apprestava a giocare la finale della Copa Sudamericana, contro l'Atlético Nacional[5].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni statali[modifica | modifica wikitesto]

Internacional: 2002, 2003, 2004

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

CSKA Sofia: 2007-2008
Macaé: 2014

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Chapecoense: 2016 (postumo)[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 63 (2) considerando le presenze nel Campionato Carioca.
  2. ^ a b Copia archiviata, su filipemachado.net. URL consultato il 6 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 10 maggio 2008).
  3. ^ salernitana1919.it - salernitana1919 Resources and Information. This website is for sale!
  4. ^ salernitana1919.it - salernitana1919 Resources and Information. This website is for sale!
  5. ^ Tragedia aerea, a bordo i giocatori della Chapecoense: "Le vittime sono 76", in La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 29 novembre 2016.
  6. ^ La CONMEBOL ha assegnato la competizione alla Chapecoense in seguito all'incidente aereo che ha coinvolto la squadra il 28 novembre 2016 nei cieli della Colombia, mentre la squadra era in viaggio per disputare la finale d'andata contro l'Atlético Nacional.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]