Figaro qua, Figaro là

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Figaro qua, Figaro là
Figaro qua, Figaro là.jpg
scena iniziale tratta dal film
Paese di produzione Italia
Anno 1950
Durata 83 min
Dati tecnici B/N
Genere comico
Regia Carlo Ludovico Bragaglia
Soggetto Vittorio Metz, Marcello Marchesi, Age & Scarpelli
Sceneggiatura Vittorio Metz, Marcello Marchesi, Age & Scarpelli
Produttore Golden Film, Roma
Fotografia Mario Albertelli
Montaggio Renato Cinquini
Musiche Gioachino Rossini adatt.di Pippo Barzizza
Scenografia Alberto Boccianti
Costumi Maria De Matteis
Trucco Giuliano Laurenti
Interpreti e personaggi

Figaro qua, Figaro là è un film del 1950 diretto da Carlo Ludovico Bragaglia. È l'unico film in cui Totò indossa la maschera di Pulcinella e recita insieme a Renato Rascel.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Figaro è un barbiere di Siviglia che rischia di essere arrestato perché apre la sua bottega anche di domenica nonostante ci sia un divieto in merito.

Figaro è amico di un giovane conte che si è innamorato di Rosina, sua coetanea e figlia del governatore, ma il padre di Rosina non è d'accordo sulla loro unione. Un giorno Rosina, tramite la sua cameriera Colomba, riesce a far sapere al conte che una sera alloggeranno alla locanda "Dei 4 tori". Allora il conte insieme a Figaro e a un suo amico vanno alla locanda prima che arrivi Rosina. Il loro piano è di sostituirsi all'oste fingersi i proprietari della locanda e rapire Rosina, ma purtroppo non va tutto secondo i loro piani. Infatti Pedro, pericoloso bandito, viene a sapere che Rosina e la sua corte devono alloggiare alla locanda quella notte e con i suoi uomini fa irruzione nella locanda: si vestono tutti da osti e fanno prigionieri Figaro, il conte e l'amico. Poi finalmente arriva Rosina che rimane molto delusa quando vede che il suo amato non c'è.

Figaro però ha un'idea: scrive un biglietto e lo mette nell'oca che dovrà portare a tavola. Sul biglietto c'è scritto che l'uomo con il cappello bianco è Pedro. Purtroppo in quel momento il cappello bianco ce l'ha Figaro e non Pedro, così i soldati arrestano Figaro credendo che sia Pedro e il piano fallisce. Figaro viene condannato a morte per fucilazione, ma alla fine riesce a scappare aiutato anche dal conte. Alla fine il conte riesce a sposare Rosina e, dopo il matrimonio, Figaro va a vivere con loro.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema