Fidesz - Unione Civica Ungherese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Fidesz)
Jump to navigation Jump to search
Fidesz
Fidesz 2015.png
PresidenteViktor Orbán
VicepresidenteLajos Kósa (esecutivo)
Mihály Varga
Zoltán Pokorni
Ildikó Pelczné Gáll
StatoUngheria Ungheria
Sede1088 Budapest, VIII. Szentkirályi Street 18
Fondazione30 marzo 1988
IdeologiaConservatorismo nazionale[1]
Conservatorismo sociale
Cristianesimo democratico[2]
Populismo di destra
CollocazioneCentro-destra[3][4][5]/Destra[6][7][8]
Partito europeoPartito Popolare Europeo
Gruppo parl. europeoGruppo del Partito Popolare Europeo
Seggi all'Assemblea Nazionale
117 / 199
 (2018)
Seggi Europarlamento
12 / 22
 (2018)
Sito web

Fidesz - Unione Civica Ungherese (in ungherese: Fidesz – Magyar Polgári Szövetség) è un partito politico ungherese.

Il Fidesz è un partito conservatore, populista e cristiano. È membro del Partito Popolare Europeo, dell'Unione Democratica Internazionale (conservatori) e dell'Internazionale Democratica Centrista.

Nel 1988 venne fondata la Fiatal Demokraták Szövetsége (Alleanza dei Giovani Democratici), da qui l'acronimo Fidesz, che si poneva come formazione politica anti-comunista e libertaria. Nel 1989 i "giovani ungheresi" vennero rappresentati in Parlamento da Péter Molnár.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

  • Elezioni parlamentari del 1990: 8,8% dei voti.
  • Elezioni parlamentari del 1994: 7,0% dei voti. Nel 1994 i "giovani ungheresi" si spostarono su posizioni conservatrici. Ciò provocò la scissione da parte di Péter Molnár, Gábor Fodor e Klára Ungár, che aderirono all'Alleanza dei Liberi Democratici. Nel 1995 il Fidesz aggiunse al proprio nome la dicitura Partito Civico Ungherese.
  • Elezioni parlamentari del 1998: 29,4% dei voti. L'ottimo risultato portò i "civici" ad esprimere il nuovo primo ministro nella persona di Viktor Orbán. Il nuovo governo era sostenuto anche dall'Alleanza dei Liberi Democratici e dal Partito dei Contadini Indipendenti.
  • Elezioni parlamentari del 2002: Fidesz formò un'unica lista con i democristiani del Forum Democratico Ungherese (MDF); la lista Fidesz-MDF ottenne il 41,6% dei voti e 188 deputati su 386. Fidesz si ritrovò così all'opposizione di un governo formato dal Partito Socialista Ungherese e dall'Alleanza dei Liberi Democratici. Nel 2005 Fidesz assunse l'attuale denominazione di "Fidesz-Unione Civica Ungherese".
  • Elezioni parlamentari del 2006: Fidesz ha abbandonato l'alleanza con i democristiani del MDF per allearsi con il Partito del Popolo Cristiano Democratico (KDNP, cristiano conservatori). La Lista Fidesz-KDNP ha ottenuto il 42% dei voti e 164 deputati, finendo di nuovo all'opposizione di un governo formato da socialisti e liberali. Alle regionali del 2006, però, Fidesz ha ottenuto la maggioranza in 18 regioni su 20.
  • Elezioni parlamentari del 2010: a seguito della crisi del partito Socialista nel 2006, la coalizione Fidesz-KDNP ha ottenuto la maggioranza schiacciante del 52,73%, conquistando due terzi dei seggi in parlamento, sufficienti a modificare la costituzione, cosa che ha fatto nel 2011.

Slogan elettorali[modifica | modifica wikitesto]

  • 1990: Hallgass a szívedre, szavazz a Fideszre! (Ascolta al tuo cuore, vota per Fidesz!)[9]
  • 1994: Ha unod a banánt, válaszd a narancsot! (Se ti annoia la banana, scegli l'arancia!)
  • 1998: Van választás, polgári Magyarország! (Avere la scelta, è l'Ungheria civica)
  • 2002: A jövő elkezdődött! (Il futuro è già cominciato!)
  • 2006: Rosszabbul élünk, mint négy éve (Viviamo peggio di quattro anni fa)
  • 2010: Csak a Fidesz! (Solo il Fidesz!)
  • 2014: Magyarország jobban teljesít! (L'Ungheria funziona meglio)
  • 2018: Nekünk Magyarország az első! (Per noi l'Ungheria è la prima!)

Risultati elettorali[modifica | modifica wikitesto]

Anno Risultato Voti Status
1990 8,95% 439.481 opposizione
1994 7,02% 379.295 opposizione
1998 28,18% 1.263.522 governo
2002 41,07% 2.306.763 opposizione
2006 42,03% 2.272.979 opposizione
2010 52,73% 2.706.292 governo
2014 44,54% 2.135.891 governo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Wolfram Nordsieck, http://www.parties-and-elections.de/hungary.html, Parties-and-elections.de. URL consultato il 17 aprile 2010.
  2. ^ http://www.parties-and-elections.de/hungary.html
  3. ^ Center-right Fidesz party sweeps to victory in Hungary
  4. ^ Fidesz wins Hungary election with strong mandate
  5. ^ Fidesz
  6. ^ Fidesz: The story so far, in The Economist, 18 dicembre 2010. URL consultato il 18 novembre 2011.
  7. ^ Right-wing Fidesz win election by landslide, Radio France Internationale, 12 aprile 2010. URL consultato il 18 novembre 2011.
  8. ^ Balint Seres, Right-wing Fidesz party wins by landslide in Hungary elections, in news.com.au, 12 aprile 2010. URL consultato il 18 novembre 2011.
  9. ^ Így kampányolt eddig a Fidesz, su kreativ.hu. URL consultato il 4 aprile 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN133326795 · ISNI (EN0000 0001 0671 0044
Ungheria Portale Ungheria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ungheria