Festival di Zurigo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Festival di Zurigo
Anno 1957 - 1967
Genere Musicale
Rete Programma Nazionale (fino al 1961), Secondo Canale (dal 1962)

Il Festival di Zurigo, noto anche come Festival della Canzone Italiana di Zurigo e Festival della Canzone Italiana in Svizzera, è stata una manifestazione musicale italiana che si svolgeva nella città di Zurigo.

Storia della manifestazione[modifica | modifica wikitesto]

Il Festival di Zurigo nacque da un'idea di Giovanni Iviglia in collaborazione con Radio Zurigo, con l'intenzione di promuovere la canzone italiana in Svizzera.

La manifestazione si svolgeva in autunno (nel mese di ottobre o di novembre) e veniva trasmessa sia dalla Rai, dapprima sul Programma Nazionale e successivamente sul Secondo Canale, sia dalla televisione svizzera.

Tra i numerosi cantanti lanciati dalla manifestazione: Anna Identici, Lolita e Michele Accidenti.

Le edizioni[modifica | modifica wikitesto]

1957[modifica | modifica wikitesto]

1958[modifica | modifica wikitesto]

Vedi Festival di Zurigo 1958

  • Sabato 27 settembre, al Kongresshaus (Palazzo dei Congressi) di Zurigo
  • Meccanismo: dieci canzoni in gara; ogni canzone viene eseguita in duplice versione, da un cantante italiano e da uno straniero, in italiano e in una lingua estera (francese, inglese o tedesco).
  • Vincitore: Giacomo Rondinella con 'A resatella
  • Orchestre: Orchestra Italiana diretta da Eros Sciorilli e Orchestra Radiosa di Monteceneri diretta da Fernando Paggi
  • Presentatore: Gianpaolo Rossi e Heidi Abel

1959[modifica | modifica wikitesto]

1960[modifica | modifica wikitesto]

Vedi Festival di Zurigo 1960

1961[modifica | modifica wikitesto]

Vedi Festival di Zurigo 1961

1962[modifica | modifica wikitesto]

Vedi Festival di Zurigo 1962

  • Sabato 29 settembre, al Kongresshaus (Palazzo dei Congressi) di Zurigo
  • Meccanismo: quattordici canzoni in gara; ogni canzone viene eseguita da un solo interprete.
  • Vincitore: Tullio Pane con L'ammore avessa essere
  • Presentatore: Raniero Gonnella e Heidi Abel

1963[modifica | modifica wikitesto]

Vedi Festival di Zurigo 1963

  • Domenica 27 ottobre, al Kongresshaus (Palazzo dei Congressi) di Zurigo
  • Meccanismo: Sono presenti quattro giurie, due popolari (una italiana ed una svizzera), una di giornalisti specializzati ed una composta da alcuni presentatori presenti in sala
  • Vincitore: Tullio Pane con Eternamente tu
  • Presentatori: Raniero Gonnella e Heidi Abel

1964[modifica | modifica wikitesto]

Vedi Festival di Zurigo 1964

  • Sabato 31 ottobre, al Kongresshaus (Palazzo dei Congressi) di Zurigo
  • Meccanismo: giuria composta da 15 persone, di cui cinque minorenni per rappresentare il pubblico dei giovani
  • Vincitore: Michele Accidenti con Adesso comincia la vita
  • Presentatori: Raniero Gonnella e Heidi Abel

1965[modifica | modifica wikitesto]

Vedi Festival di Zurigo 1965

1966[modifica | modifica wikitesto]

Vedi Festival di Zurigo 1966

1967[modifica | modifica wikitesto]

Vedi Festival di Zurigo 1967

  • Sabato 25 novembre, al Velodromo Hallenstadium di Zurigo
  • Meccanismo: dieci giurie di varia composizione
  • Vincitore: Lolita con La mia vita non ha domani
  • Presentatori: Raniero Gonnella e Heidi Abel

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Maurizio Carpinelli, C'era una volta...il disco!, Istituti Editoriali e Poligrafici Internazionali, Pisa, (2001); alla voce VII Festival della Canzone Italiana in Svizzera, pagg. 98-99, Festival di Zurigo IX edizione, pagg. 154-155, Festival della Canzone Italiana di Zurigo, pagg. 188-189, XI Festival della Canzone Italiana di Zurigo, pagg. 232-233
  • Vari numeri delle riviste Musica e dischi, Il Musichiere, TV Sorrisi e Canzoni (annate 1957 - 1969)