Festival di Cannes 2021

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cannes durante lo svolgimento del Festival. In foto, il poster dell'edizione ritraente il presidente di giuria del concorso Spike Lee.

La 74ª edizione del Festival di Cannes si è svolta a Cannes dal 6 al 17 luglio 2021, dopo essere stata originariamente prevista dall'11 al 22 maggio e posticipata a causa della pandemia di COVID-19 in Francia.[1][2]

Il film d'apertura è stato Annette di Leos Carax e Agente speciale 117 al servizio della Repubblica - Allarme rosso in Africa nera di Nicolas Bedos quello di chiusura.[3][4] La giuria internazionale presieduta da Spike Lee, primo afroamericano a ricoprire tale carica riconfermato dopo la cancellazione dell'edizione precedente,[1] ha assegnato la Palma d'oro al franco-belga Titane, rendendone la regista Julia Ducournau la seconda donna a vincere il premio dopo Jane Campion per Lezioni di piano nell'edizione del 1993.[5]

Selezione ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

La lista dei lungometraggi componenti la selezione ufficiale del Festival è stata annunciata il 3 giugno 2021,[6] con aggiunte il 7, 10 e 25 giugno,[7][8][4] e il 4 luglio.[9] I cortometraggi del concorso e della sezione Cinéfondation sono stati annunciati il 15 giugno, mentre i restauri e i documentari sul cinema di Cannes Classics sono stati annunciati il 23 giugno.[10] Sono stati presentati all'interno della selezione ufficiale i seguenti film:[11]

Concorso[modifica | modifica wikitesto]

Un Certain Regard[modifica | modifica wikitesto]

Fuori concorso[modifica | modifica wikitesto]

Cannes Première[modifica | modifica wikitesto]

Proiezioni speciali[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi in concorso[modifica | modifica wikitesto]

  • All The Crows in the World, regia di Tang Yi (Hong Kong)
  • Céu de agosto, regia di Jasmin Tenucci (Brasile, Islanda)
  • Det er i jorden, regia di Casper Kjeldsen (Danimarca)
  • Noite turva, regia di Diogo Salgado (Portogallo)
  • Orthodontics, regia di Mohammadreza Mayghani (Iran)
  • Pa vend, regia di Samir Karahoda (Kosovo)
  • The Right Words, regia di Adrian Moyse Dullin (Francia)
  • Severen Pol, regia di Marija Apcevska (Macedonia del Nord, Serbia)
  • Sideral, regia di Carlos Segundo (Brasile, Francia)
  • Xue yun, regia di Wu Lang (Cina)

Cinéfondation[modifica | modifica wikitesto]

  • Bestie wokół nas, regia di Natalia Durszewicz – Scuola nazionale di cinema, televisione e teatro Leon Schiller di Łódź (Polonia)
  • Bill and Joe Go Duck Hunting, regia di Auden Lincoln-Vogel – Università dell'Iowa (Stati Uniti d'America)
  • Billy Boy, regia di Sacha Amaral – Universidad Nacional de las Artes (Argentina)
  • La caída del vencejo, regia di Gonzalo Quincoces – Escuela Superior de Cine y Audiovisuales de Cataluña (Spagna)
  • Cantareira, regia di Rodrigo Ribeyro – Academia Internacional de Cine (Brasile)
  • Cicada, regia di Yoon Daewoen – Han-guk Yesul Jonghap Hakgyo (Corea del Sud)
  • L'Enfant salamandre, regia di Théo Degen – INSAS (Belgio)
  • Fonica M-120, regia di Olivér Rudolf – Színház- és Filmművészeti Egyetem (Ungheria)
  • Frida, regia di Aleksandra Odić – Deutsche Film- und Fernsehakademie Berlin (Germania)
  • Frie mænd, regia di Óskar Kristinn Vignisson – Den Danske Filmskole (Danimarca)
  • Habikur, regia di Mya Kaplan – Università di Tel Aviv (Israele)
  • King Max, regia di Adèle Vincenti-Crasson – La Fémis (Francia)
  • Other Half, regia di Lina Kalcheva – National Film and Television School (Regno Unito)
  • Oyogeruneko, regia di Huang Menglu – Università d'arte Musashino (Giappone)
  • Prin oraș circulă scurte povești de dragoste, regia di Carina-Gabriela Dașoveanu – Università nazionale d'arte teatrale e cinematografica I. L. Caragiale (Romania)
  • Rudé boty, regia di Anna Podskalská – Filmová a televizní fakulta Akademie múzických umění v Praze (Repubblica Ceca)
  • Saint Android, regia di Lukas von Berg – Filmakademie Baden-Württemberg (Germania)

Cannes Classics[modifica | modifica wikitesto]

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

Quinzaine des Réalisateurs[modifica | modifica wikitesto]

La lista dei film componenti la sezione parallela della Quinzaine des Réalisateurs, diretta artisticamente da Paolo Moretti, è stata annunciata l'8 giugno 2021.[12] Sono stati presentati al suo interno i seguenti film:

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Settimana internazionale della critica[modifica | modifica wikitesto]

Sono stati presentati all'interno della sezione parallela della Settimana internazionale della critica i seguenti film:

Concorso[modifica | modifica wikitesto]

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Proiezioni speciali[modifica | modifica wikitesto]

Giurie[modifica | modifica wikitesto]

Le seguenti persone hanno fatto parte delle giurie delle varie sezioni del Festival:

Concorso[modifica | modifica wikitesto]

Spike Lee, qui ritratto nel 2018, è stato il presidente di giuria del concorso principale.

Un Certain Regard[modifica | modifica wikitesto]

Caméra d'or[modifica | modifica wikitesto]

Cinéfondation e cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Settimana internazionale della critica[modifica | modifica wikitesto]

L'Œil d'or[modifica | modifica wikitesto]

Queer Palm[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Selezione ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Le giurie della selezione ufficiale hanno premiato i seguenti film:[15][16]

Concorso[modifica | modifica wikitesto]

Un Certain Regard[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Palma d'oro al miglior cortometraggio: All The Crows in the World, regia di Tang Yi
  • Premio della giuria: Céu de agosto, regia di Jasmin Tenucci

Cinéfondation[modifica | modifica wikitesto]

  1. L'Enfant salamandre, regia di Théo Degen dell'INSAS
  2. Cicada, regia di Yoon Daewoen dell'Han-guk Yesul Jonghap Hakgyo
  3. (ex aequo) Cantareira, regia di Rodrigo Ribeyro dell'Academia Internacional de Cine e Prin oraș circulă scurte povești de dragoste, regia di Carina-Gabriela Dașoveanu dell'Università nazionale d'arte teatrale e cinematografica I. L. Caragiale

Quinzaine des Réalisateurs[modifica | modifica wikitesto]

La giurie della sezione parallela della Quinzaine des Réalisateurs ha premiato i seguenti film:[18][19][20]

Settimana internazionale della critica[modifica | modifica wikitesto]

La giuria della sezione parallela della Settimana internazionale della critica ha premiato i seguenti film:[21]

Premi indipendenti[modifica | modifica wikitesto]

Altre giurie indipendenti hanno premiato i seguenti film:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Elsa Keslassy, Spike Lee Accepts 2021 Cannes Film Festival Jury: ‘Book My Flight Now. We’re Coming!’, su Variety, 16 marzo 2021. URL consultato il 3 giugno 2021.
  2. ^ (EN) Elsa Keslassy, Cannes 2021: Thierry Fremaux Details the Festival’s Big Comeback (EXCLUSIVE), su Variety, 20 maggio 2021. URL consultato il 3 giugno 2021.
  3. ^ a b (EN) Elsa Keslassy, Cannes Festival to Open With Marion Cotillard, Adam Driver Starrer ‘Annette’, su Variety, 19 aprile 2021. URL consultato il 3 giugno 2021.
  4. ^ a b c (EN) Elsa Keslassy, Cannes Festival to Wrap With Jean Dujardin Starrer ‘OSS 117: From Africa With Love’, su Variety, 25 giugno 2021. URL consultato il 29 giugno 2021.
  5. ^ (EN) Peter Debruge, Wild, Woman-Made ‘Titane’ Wins Palme d’Or in Upside-Down Cannes Film Festival Awards, su Variety, 17 luglio 2021. URL consultato il 18 luglio 2021.
  6. ^ (EN) Elsa Keslassy, Cannes Film Festival Delays Its Press Conference by One Week (EXCLUSIVE), su Variety, 14 maggio 2021. URL consultato il 3 giugno 2021.
  7. ^ (EN) Nancy Tartaglione, ‘F9’ Set For Cannes Film Festival Beach Screening Ahead Of French Release, su Deadline Hollywood, 7 giugno 2021. URL consultato il 7 giugno 2021.
  8. ^ (EN) Jonathan Raup, First Look at Gaspar Noé’s Vortex, Among Additions to Cannes 2021 Lineup, su thefilmstage.com, 10 giugno 2021. URL consultato il 12 giugno 2021.
  9. ^ Matteo Marescalco, CANNES 2021, BELLE DI MAMORU HOSODA PRESENTATO IN ANTEPRIMA MONDIALE, su Movieplayer.it, 4 luglio 2021. URL consultato il 4 luglio 2021.
  10. ^ (EN) Nancy Tartaglione, Cannes Classics Lineup Includes Mark Cousins Doc ‘The Storms Of Jeremy Thomas’ + Lynch, Kieślowski, Ophüls Restorations & More – Full List, su Deadline Hollywood, 23 giugno 2021. URL consultato il 5 luglio 2021.
  11. ^ (ENFR) Film nella selezione ufficiale della 74ª edizione, su festival-cannes.com, 3 giugno 2021. URL consultato il 3 giugno 2021.
  12. ^ a b c (EN) Nancy Tartaglione, Cannes: Directors’ Fortnight Lineup Includes Films From Clio Barnard, Alice Rohrwacher, Joanna Hogg – Full List, su Deadline Hollywood, 8 giugno 2021. URL consultato il 12 giugno 2021.
  13. ^ (EN) Melanie Goodfellow, Cristian Mungiu to preside over Cannes Critics’ Week jury, su screendaily.com, 2 giugno 2021. URL consultato il 3 giugno 2021.
  14. ^ (FR) Nicolas Maury, président du jury de la Queer Palm, prix LGBT à Cannes, su L'Express, 3 marzo 2021. URL consultato il 3 giugno 2021.
  15. ^ (ENFR) Premi Un Certain Regard della 74ª edizione, su festival-cannes.com, 16 luglio 2021. URL consultato il 17 luglio 2021.
  16. ^ (ENFR) Premi Cinéfondation della 74ª edizione, su festival-cannes.com, 15 luglio 2021. URL consultato il 17 luglio 2021.
  17. ^ (EN) Elsa Keslassy, Jodie Foster to Receive Cannes’ Honorary Palme d’Or During Opening Ceremony, su Variety, 2 giugno 2021. URL consultato il 3 giugno 2021.
  18. ^ Cannes, 'A Chiara' vince alla Quinzaine. Al film di Jonas Carpignano l'Europa Cinema Label, in La Repubblica, 15 luglio 2021. URL consultato il 17 luglio 2021.
  19. ^ (FR) Prix SACD 2021 de la Quinzaine des Réalisateurs à Vincent Cardona pour Les Magnétiques, su sacd.fr, 15 luglio 2021. URL consultato il 17 luglio 2021.
  20. ^ (EN) Melanie Goodfellow, Frederick Wiseman to be honoured with Directors’ Fortnight Carrosse d’Or, su screendaily.com, 15 maggio 2021. URL consultato il 3 giugno 2021.
  21. ^ (FR) Cannes 2021 : Palmarès de la Semaine de la Critique : Feathers, Amparo, Rien à foutre, Olga..., in Première, 15 luglio 2021. URL consultato il 17 luglio 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema