Festambiente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Festambiente
LuogoLoc. Enaoli, Rispescia, Grosseto
Anni1989–presente
Frequenzaannuale
OrganizzazioneLegambiente

Festambiente è la manifestazione nazionale di Legambiente che si tiene a Grosseto ogni anno nel mese di agosto.

Il festival è nato nel 1989 e si svolge nel centro nazionale per lo sviluppo sostenibile di Legambiente "Il Girasole", in località Enaoli (Rispescia) alle porte del Parco naturale della Maremma, circa 6 km a sud della città di Grosseto. Il festival costituisce un evento di rilievo del settore anche a livello europeo. L'evento ospita ogni anno oltre 80 000 visitatori; durante la manifestazione vengono proposti incontri, dibattiti e spettacoli volti alla sensibilizzazione del pubblico su temi che vanno dalla sana alimentazione, salvaguardia del patrimonio ambientale e culturale italiani, alla tutela delle tradizioni e culture locali. La rassegna è caratterizzata da una serie di concerti musicali in chiusura di ogni giornata.

Festambiente coordina FestambienteNet, la Rete dei Festival di Legambiente. In tutto il territorio nazionale si tengono periodicamente manifestazioni locali ispirate a Festambiente e promosse dalle sezioni dell'organizzazione, tra le più grandi delle quali vi è, attualmente, Festambiente Vicenza (presso il Parco del Retrone a Vicenza) che si svolge dal 2002.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Periodo Artisti ospiti Note
9ª edizione 1°–12 agosto 1997 Dario Vergassola, Area, Avion Travel, Mauro Chechi, Bobo Rondelli e Riso Freddo, Daniele Silvestri, Yo Yo Mundi, David Riondino [1]
10ª edizione 1°–15 agosto 1998 Mau Mau, Lou Dalfin, David Riondino e Dario Vergassola, Sergio Caputo e Flamingo Orchestra, Nidi d'Arac, Area, Strike, Banco del Mutuo Soccorso, Sud Sound System, Ridillo, Skiantos e Freak Antoni, Pitura Freska, Paolo Belli, Vinicio Capossela, Zyryab [2]
11ª edizione 6–22 agosto 1999 Pitura Freska, Mau Mau, Daniele Silvestri, Raul Cremona, Bobo Rondelli, Banco del Mutuo Soccorso, Banda Osiris, 24 Grana, Reggae National Tickets, Edoardo Bennato, Bebo Storti, Carlo Monni, Indaco, Elisa, Eugenio Finardi [3]
12ª edizione 4–20 agosto 2000 Elio e le Storie Tese, Enzo Jannacci, Banda Osiris, Dirotta su Cuba, Mau Mau, Enrico Ruggeri, Alice, Antonella Ruggiero, Yo Yo Mundi, Agricantus, Modena City Ramblers, Africa Unite, Niccolò Fabi, Elisa, Indaco, Nomadi [4]
13ª edizione 4–19 agosto 2001 Elisa, Elio e le Storie Tese, Africa Unite, Marco Paolini, Antonella Ruggiero, Premiata Forneria Marconi, Kočani Orkestar, Marlene Kuntz, Almamegretta, Paolo Hendel, Cisco e la Casa del vento, Üstmamò, Bluvertigo, Quintorigo, Banco del Mutuo Soccorso, Stadio, Ron [5]
14ª edizione 9–25 agosto 2002 Roberto Vecchioni, Paolo Rossi, Stadio, Delta V, Marco Poeta, Eugenio Finardi e Francesco Di Giacomo, Paolo Belli, Roy Paci, Nada, Max Gazzè, Cristiano De André, Modena City Ramblers, Enrico Ruggeri, Nomadi, Agricantus, Negrita, Luca Carboni, Daniele Silvestri [6]
15ª edizione 8–24 agosto 2003 Eugenio Finardi, Per Grazia Ricevuta, Afterhours, Marco Paolini, Banco del Mutuo Soccorso, Enrico Rava e Dado Moroni, Francesco Baccini, Roy Paci & Aretuska, Alberto Fortis, Paolo Hendel, Avion Travel, Sud Sound System, Marina Rei, Tiromancino, Africa Unite, Paola Turci, Enzo Jannacci [7]
16ª edizione 6–15 agosto 2004 Massimo Ranieri e Mauro Pagani, Elio e le Storie Tese, Paolo Rossi, Clive Malcolm Griffiths, Eugenio Finardi, Africa Unite, Frankie hi-nrg mc, Neffa, Mirko Casadei, Max Gazzè, Modena City Ramblers [8]
17ª edizione 5–15 agosto 2005 Bandabardò, Paolo Hendel, Nomadi, Roberto Vecchioni, Goran Bregović, Anna Oxa, Stazioni Lunari (Ginevra Di Marco, Max Gazzè, Cristina Donà e Marina Rei), Elisa, Enrico Ruggeri, Per Grazia Ricevuta, Roy Paci & Aretuska [9]
18ª edizione 4–15 agosto 2006 Premiata Forneria Marconi, Stadio, Edoardo Bennato e Alex Britti, Stefano Bollani, Carmen Consoli, Francesco De Gregori, Paolo Belli, Mau Mau, Max Gazzè e La Camera Migliore, Roy Paci & Aretuska, Teo Teocoli, Africa Unite [10]
19ª edizione 9–18 agosto 2007 Tiromancino, Carmen Consoli, Stadio, Banco del Mutuo Soccorso, Bandabardò, Elisa, Giuliano Palma & the Bluebeaters, Nomadi, Paolo Hendel, Fiorella Mannoia [11]
20ª edizione 8–17 agosto 2008 Paolo Rossi, Daniele Silvestri, Max Gazzè, Roy Paci & Aretuska, Francesco De Gregori, Paolo Belli, Modena City Ramblers, Caparezza, Gino Paoli, Premiata Forneria Marconi [12]
21ª edizione 7–16 agosto 2009 Eugenio Finardi, Giuliano Palma & the Bluebeaters, Afterhours, Africa Unite, Bandabardò, Paolo Hendel, Nomadi, Roberto Vecchioni con Ilaria Biagini e Nu-Ork String Quintet, Quartiere Coffee, Frankie hi-nrg mc, Irene Grandi [13]
22ª edizione 5–15 agosto 2010 Bandabardò e Peppe Voltarelli, Sud Sound System, Simone Cristicchi e lo GnuQuartet, Max Gazzè, Pino Daniele, Roy Paci & Aretuska, Youssou N'Dour, Quartiere Coffee, Alborosie, Baustelle, Cristiano De André [14]
23ª edizione 5–15 agosto 2011 Caparezza, Daniele Silvestri, Modena City Ramblers, Roberto Vecchioni, I Matti delle Giuncaie, Bandabardò, Stephen Marley, Elisa, Sabina Guzzanti, Alessandro Mannarino, Mario Biondi [15]
24ª edizione 10–19 agosto 2012 Vinicio Capossela, Francesco De Gregori, Rocco Papaleo, Premiata Forneria Marconi, Fiorella Mannoia, Quartiere Coffee, Alborosie, Afterhours, Caparezza, Teo Teocoli, Goran Bregović [16]
25ª edizione 9–18 agosto 2013 Pino Daniele, Daniele Silvestri, Max Gazzè, Francesco De Gregori, Giovanni Allevi, Goran Bregović, Marta sui Tubi e Il Teatro degli Orrori, Niccolò Fabi, Mario Biondi, Malika Ayane [17]
26ª edizione 8–17 agosto 2014 Elio e le Storie Tese, Piero Pelù, Cristiano De André, Dario Fo, Ginevra Di Marco e l'Orchestra di piazza Vittorio, Bandabardò, Musica da Ripostiglio, Stefano Bollani, I Matti delle Giuncaie, Roy Paci & Aretuska, Kabìla, Modena City Ramblers, Lucio Corsi, Stadio [18]
27ª edizione 7–16 agosto 2015 Subsonica, Max Gazzè, Nicola Piovani, Goran Bregović, Luca Barbarossa e Daniele Silvestri, Raphael Gualazzi, Irene Grandi, Carmen Consoli, Caparezza, Africa Unite [19]
28ª edizione 5–15 agosto 2016 Tiromancino, Ministri e Il Teatro degli Orrori, Afterhours, Cristiano De André, Emir Kusturica e The No Smoking Orchestra, Bandabardò e Gaudats Junk Band, Quartiere Coffee, Julian Marley, Roberto Vecchioni, Premiata Forneria Marconi, Nicola Piovani, I Cani, Calcutta [20]
29ª edizione 4–15 agosto 2017 Edoardo Bennato, Tre Allegri Ragazzi Morti e Le Luci della Centrale Elettrica, Flavio Insinna, Vinicio Capossela, Stefano Bollani, Neri Marcoré e GnuQuartet, Samuel, Planet Funk, Levante, Emis Killa, Sabina Guzzanti, The Wailers [21]
30ª edizione 10–19 agosto 2018 Bandabardò, Mario Biondi, Stadio, Piero Pelù, I Matti delle Giuncaie, Modena City Ramblers, Cristiano De André, Goran Bregović, Roberto Vecchioni, Premiata Forneria Marconi, Quartiere Coffee, Alborosie [22]
31ª edizione 14–18 agosto 2019 Mirkoeilcane, Diodato, Daniele Silvestri, Giorgio Canali e Rossofuoco, The Zen Circus, Max Gazzè, Carmen Consoli, Alpha Blondy e The Soul Rockers Sound System [23]

Festambiente Vicenza[modifica | modifica wikitesto]

Festambiente Vicenza 2007
Le canoe sul fiume Retrone - Festambiente Vicenza 2005

Nel luglio 2001 anche a Vicenza[24] le varie anime del movimento no-global si stavano preparando per la grande manifestazione anti-G8 a Genova. Su proposta del nodo vicentino della Rete Lilliput, nel giugno del 2001 si tenne una riunione alla Casa per la Pace fra tutte le associazioni vicentine che aderivano alla manifestazione di Genova, al fine di creare un'azione comune a Vicenza nei giorni precedenti il G8. L'obiettivo era chiarire che il movimento era unito negli obiettivi anche se diversificato nei metodi e nelle azioni. Da quella riunione nacque una festa che si svolse sabato 7 luglio 2001 nel centro storico di Vicenza in piazza delle Poste (Contra' Garibaldi), con musiche e momenti informativi autonomi delle singole associazioni.

Con l'obiettivo di rinforzare la manifestazione a novembre 2001 si svolse una prima riunione presso la sede di Legambiente, unica associazione nel territorio vicentino avente la forza, le energie e la capacità organizzativa necessaria; alla riunione successiva vennero coinvolte molte associazioni che avevano partecipato alla manifestazione di Genova e con le quali si condividevano obiettivi e desideri. A gennaio 2002 si contavano, oltre a Legambiente, una decina di associazioni presenti nell'organizzazione: Cooperativa Unicomondo, Rete Lilliput, Arciragazzi, Asoc, Greenpeace, Coop. Insieme, UNA, WWF, Movimento Gocce di Giustizia, i Maestri del Canoa Club di Vicenza. Il 28 giugno del 2002 iniziò la prima edizione di Festambiente Vicenza, che da allora si svolge nel Parco del Retrone, secondo parco cittadino per estensione nato nel 1994 dall'impegno dei cittadini del quartiere dei Ferrovieri coordinati da Legambiente Vicenza.[24]

Festambiente Mondi Possibili[modifica | modifica wikitesto]

L'iniziativa Festambiente Mondi Possibili[25], la cui prima edizione si è svolta nel 2012, è una quattro giorni di concerti, cinema, teatro, dj set, degustazioni e incontri a Roma. Promossa dall'associazione di promozione sociale Tavola Rotonda e dal Circolo Legambiente Mondi Possibili, in collaborazione con Legambiente Onlus e il Circolo degli Artisti, Festambiente Mondi Possibili ha ricevuto il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO e al suo interno ha ospitato il primo Global Sharing Day, giornata mondiale della condivisione per la quale le associazioni proponenti hanno ricevuto una medaglia di rappresentanza dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

L'iniziativa, inserita nella rete FestambienteNet si presenta come un festival-contenitore all'interno del quale un'ampia offerta di spettacoli dal vivo si combina alle tematiche della sostenibilità ambientale, con particolare attenzione alle idee e pratiche per una “città ideale” votata alla Bellezza. Il focus dell'evento è la condivisione; per questo, al suo interno, sono presentate una serie di proposte provenienti dal mondo dello "sharing" grazie a incontri dedicati al tema (i co-talk) ideati e presentati in occasione della prima edizione.

Festambiente Sud[modifica | modifica wikitesto]

Festambiente Sud è il festival nazionale di Legambiente per il Sud Italia. Esso si svolge a Monte Sant'Angelo nel mese di luglio. La manifestazione ha preso avvio nel luglio del 2004. Dal 2012 si svolge, sempre a Monte Sant'Angelo, anche l'edizione invernale della manifestazione (a dicembre) chiamata Festambiente Sud Winner.[26]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Spettacoli, Il Tirreno, 30 luglio 1997. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  2. ^ I 10 anni di Festambiente Presentato il programma dal 1 al 15 agosto, Il Tirreno, 24 luglio 1998. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  3. ^ Tra musica, cabaret e magia tutti gli eventi della rassegna, Il Tirreno, 4 agosto 1999. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  4. ^ Elisa, Jannacci e i Mau Mau Giorno per giorno un cartellone all'insegna della qualità, Il Tirreno, 27 luglio 2000. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  5. ^ Concerti, cabaret e teatro: si parte con Elisa, si chiude con Ron, Il Tirreno, 2 agosto 2001. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  6. ^ Festambiente supershow Da Paolo Rossi a Vecchioni, un cartellone ricco di proposte, Il Tirreno, 1º agosto 2002. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  7. ^ Un mix tra musica, spettacolo ed ecologia, Il Tirreno, 6 agosto 2003. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  8. ^ In Maremma l'estate è verde, Il Tirreno, 31 luglio 2004. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  9. ^ Anche Bregovic e Vecchioni a Festambiente, Il Tirreno, 30 luglio 2005. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  10. ^ Tutte le stelle di Festambiente, Il Tirreno, 2 agosto 2006. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  11. ^ Festambiente. Il cartellone, Il Tirreno, 24 luglio 2007. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  12. ^ Festambiente. Dieci stelle per dieci notti, Il Tirreno, 1º luglio 2008. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  13. ^ Spettacoli a Festambiente si comincia con Finardi, Il Tirreno, 29 luglio 2009. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  14. ^ Rispescia, è qui la festa, Il Tirreno, 4 agosto 2010. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  15. ^ Elisa, Vecchioni e altre stelle, Il Tirreno, 1º luglio 2011. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  16. ^ A Festambiente "formula anticrisi" con Capossela, De Gregori e Papaleo, Il Tirreno, 26 luglio 2012. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  17. ^ Festambiente show, l'estate si colora di stelle, Il Tirreno, 5 luglio 2013. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  18. ^ Da Elio agli Stadio con una sorpresa di nome Dario Fo, Il Tirreno, 17 luglio 2014. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  19. ^ I Subsonica inaugurano i dieci giorni di Festambiente, Il Tirreno, 31 luglio 2015. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  20. ^ Kusturica, Vecchioni e la Pfm fra i big attesi a Festambiente, Il Tirreno, 22 luglio 2016. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  21. ^ Reggae, folk e rock 13 stelle per le notti di Festambiente, Il Tirreno, 4 luglio 2017. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  22. ^ Festambiente 2018, il programma, su controradio.it, 8 agosto 2018. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  23. ^ Da Daniele Silvestri a Carmen Consoli passando per Max Gazzè: ecco i concerti di Festambiente 2019, su grossetonotizie.com. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  24. ^ a b Festambiente Vicenza
  25. ^ Festambiente Mondi Possibili
  26. ^ Teleradioerre - I 10 anni di FestambienteSud, su teleradioerre.it. URL consultato il 14 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 17 luglio 2014).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]