Ferrovia Spalato-Signo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Spalato-Signo
Map railway Split-Sinj hr.svg
Stati attraversati Croazia Croazia
Lunghezza ? km
Apertura 1903
Chiusura 1962
Gestore ?
Scartamento 760 mm
Elettrificazione no
Ferrovie

La ferrovia Spalato-Signo era una linea ferroviaria a scartamento ridotto bosniaco (760 mm) che collegava la città di Spalato, sulla costa del mare Adriatico, con la località di Signo, posta nell'entroterra.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La linea venne costruita dall'Impero austro-ungarico come primo tratto di una linea che, nelle intenzioni, avrebbe unito Spalato, sulla costa adriatica della Dalmazia, con la città di Sarajevo, capitale della Bosnia ed Erzegovina.

Dopo l'inaugurazione della prima tratta, avvenuta nel 1903, la crisi bosniaca e poi lo scoppio della prima guerra mondiale bloccarono i lavori di costruzione, che non furono più ripresi.

La linea rimase confinata al solo interesse locale e, a partire dal secondo dopoguerra, soffrì della concorrenza del trasporto stradale. Venne chiusa all'esercizio nel 1962.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Stazioni e fermate
BSicon KBHFa.svg Spalato
Unknown route-map component "xABZgl" Unknown route-map component "CONTfq"
linea per Tenin
BSicon exBHF.svg Vragnizza
BSicon exHST.svg Mravince
BSicon exBHF.svg Clissa
BSicon exHST.svg Dugopoglie
BSicon exHST.svg Dizmo
BSicon exKBHFe.svg Signo

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]