Ferrovia Sacile-Vittorio Veneto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sacile-Vittorio Veneto
Inizio Sacile
Fine Sant'Andrea di Vittorio Veneto
Stati attraversati Italia
Lunghezza 17 km
Apertura 1918
Chiusura 1918
Gestore Heeresbahn Sűdwest
Scartamento 1435 mm
Elettrificazione no
Diramazioni Costa-Vendrami (1 km)
Bivio Sarmede-Sarmede (2,1 km)
Ferrovie

La Sacile-Vittorio Veneto, e le diramazioni Costa-Vendrami e Bivio Sarmede-Sarmede, fu una linea ferroviaria a carattere militare e a scartamento ordinario costruita dall'esercito austriaco durante l'occupazione del Nord-Est italiano a conseguenza della battaglia di Caporetto.

Costruita in economia, cessò di funzionare dopo l'armistizio di Villa Giusti e fu smantellata nel 1923.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Stazioni e fermate
Unknown route-map component "exKBHFa"
17+0 Vittorio Veneto Sant'Andrea
Continuation backward Unknown route-map component "exSTR"
Linea per Vittorio Veneto
Straight track Unknown route-map component "exBHF"
15+0 Costa
Unknown route-map component "eABZg+l" Unknown route-map component "exABZg+r"
14+2 Bivio Conegliano
Unknown route-map component "eBHF" Unknown route-map component "exSTR"
Vendrami
Unknown route-map component "CONTgq" One way rightward Unknown route-map component "exSTR"
Linea per Conegliano
Unknown route-map component "exABZg+l" Unknown route-map component "exKBHFeq"
9+1 Bivio Sarmede-Sarmede
Unknown route-map component "exBHF"
7+0 Cordignano
Unknown route-map component "CONTgq" Unknown route-map component "xABZg+r"
linea per Udine
Station on track
0+0 Sacile 26 m s.l.m.
Continuation forward
linea per Venezia

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Azzalini Innocente, Visentin Giorgio, La ferrovia austriaca Sacile-Vittorio, dicembre 1917 - ottobre 1918 e le altre occasioni perdute, Vittorio Veneto: Dario De Bastiani Editore, 2007. ISBN 978-88-8466-114-2
  • Ennio Morando e altri, Ricordi di Rotaie. Nodi, linee, costruzioni e soppressioni in Italia dal 1839 ai giorni nostri. Volume terzo: linee soppresse, inutilizzate e riattivate, Milano: ExCogita, 2009. ISBN 978-88-89727-98-0
  • Atlante ferroviario d'Italia e Slovenia. Eisenbahnatlas Italien und Slowenien. Köln: Schweers + Wall, 2010. ISBN 978-3-89494-129-1