Ferro-actinolite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ferro-actinolite
Classificazione Strunz (ed. 10[1])9.DE.10[1]
Formula chimica☐Ca2(Mg2,5-0,0Fe2+2,5-5,0)Si8O22(OH)2[2]
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallinotrimetrico[3]
Sistema cristallinomonoclino[3]
Parametri di cellaa=9,986Å, b=18,296Å, c=5,306Å, β=104,79°[4]
Gruppo puntuale2/m
Gruppo spazialeC2/m[3]
Proprietà fisiche
Densità misurata3,27[5] g/cm³
Densità calcolata3,49[5] g/cm³
Durezza (Mohs)5-6[1]
Sfaldaturabuona secondo {110}[1]
Colorenero verdastro, verde scuro[1]
Lucentezzavitrea[1]
Strisciobianco verdastro[1]
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

La ferro-actinolite è un minerale appartenente al sottogruppo degli anfiboli di calcio, una suddivisione del supergruppo dell'anfibolo[2].

Forma una serie con la tremolite e l'actinolite con il ferro (Fe2+) che può essere sostituito dal magnesio, se la quantità di quest'ultimo supera il 50%, viene classificata come actinolite[2].

Il nome è stato attribuito nel 1946 da Nils Sundius in relazione all'actinolite e al contenuto di ferro[6].

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

La ferro-actinolite si presenta in cristalli colonnari o lamellari o in aggregati fibrosi raggiati, in forma granulare o massiva[7]. Il colore è solitamente più scuro rispetto all'actinolite in base alla presenza di ferro.

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

La ferro-actinolite si trova nelle facies metamorfiche di scisti verdi e scisti blu ricchi di ferro e in altre rocce di origine metamorfica ricche di ferro. Può formarsi anche nello skarn di calcio-ferro-silicio[7]. Si trova associata all'hedenbergite come sostituzione, andradite, ilvaite, cummingtonite, quarzo, magnetite, riebeckite, biotite ed ematite[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g (EN) Ferro-actinolite mineral information and data — mindat.org, su mindat.org. URL consultato il 30 aprile 2014.
  2. ^ a b c Hawthorne, p. 2036
  3. ^ a b c Verkouteren, p. 1239
  4. ^ Evans, p. 460
  5. ^ a b Mineralienatlas Lexikon - Ferro-actinolite, su mineralatlas.eu. URL consultato il 30 aprile 2014.
  6. ^ Sundius, p. 6
  7. ^ a b c John W. Anthony, Richard A. Bideaux, Kenneth W. Bladh, Monte C. Nichols, Handbook of Mineralogy (PDF), Chantilly, VA 20151-1110, Mineralogical Society of America.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia