Ferriera Robinson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

«... vasta e grandiosa fabbrica che contenea quattro banchi di ferro fuso e altrettanti cilindri di enormi dimensioni, messi in movimento da ruote d'ingranaggi mosse alla loro volta da un'altra enorme ruota del peso di oltre cento cantaia»

(B.M. Tedeschi in "Il regno delle Due Sicilie[1])

La Ferriera Robinson (ex ferriera Real Principe) è una ferriera di Mongiana, in provincia di Vibo Valentia, appartenente in periodo borbonico alle Reali ferriere ed Officine di Mongiana[2]. Quando la Ferriera Real Principe viene ampliata e rimodernata installando un laminatoio inglese chiamato macchina Tirafferri viene ribattezzata Robinson in onore dell'ufficiale di Marina William Robinson, socio di Corsi, fondatore di Pietrarsa[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Il ferro in Calabria.Vicende storico-economiche del trascorso industriale calabrese - Franco Danilo, Kaleidon editrice, agosto 2003
  • cid Manno, 2008 Brunello De Stefano Manno, Le reali ferriere ed officine di Mongiana, II edizione, Cosenza, Città Calabria Edizioni, 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]