Fernando Afán de Ribera, duca di Alcalá

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ritratto di Fernando de Ribera y Enriquez

Fernando Enriquez d'Afán de Ribera y Enríquez, III duca di Alcalá de los Gazule, VIII conte di los Morales e V marchese di Tarifa (Siviglia, 10 maggio 1583Villach, 4 aprile 1637), è stato un generale e politico spagnolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fernando Enriquez d'Affan de la Riviera era figlio di Fernando Enríquez de Ribera y Cortés, IV marchese di Tarifa e di sua moglie, Ana Téllez-Girón, figlia di Pedro Téllez-Girón, I duca di Osuna.

Egli iniziò la propria carriera come diplomatico divenendo ambasciatore spagnolo presso la Santa Sede e fu vicario generale in Italia durante il regno di Urbano VIII. Successivamente venne nominato viceré di Catalogna, Napoli, Sicilia ed infine fu governatore del Ducato di Milano.

Amante dell'arte e della letteratura, fu patrono di molti artisti tra i quali vi fu Jusepe de Ribera, collezionando molti dipinti che pose nella sua abitazione di Siviglia.

Morì nel 1637 a Villach, mentre era diretto a Colonia per una missione diplomatica per conto del re Filippo IV di Spagna al fine di negoziare la fine della Guerra dei Trent'anni. Le sue spoglie vennero fatte tornare in Spagna e sepolte nel monastero di Santa Maria de las Cuevas.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Egli sposò Beatriz de Moura, figlia di Cristóbal de Moura dalla quale ebbe cinque figli:

Egli ebbe anche numerosi figli illegittimi tra i quali si ricorda:

Controllo di autoritàVIAF (EN32107288 · ISNI (EN0000 0000 5953 7110 · BNF (FRcb12525736v (data)