Fermati, cow boy!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Fermati cow boy!)
Fermati, cow boy!
Fermati, cow boy!.jpg
Una scena del film
Titolo originaleCast a Long Shadow
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1959
Durata82 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,85 : 1
Generewestern
RegiaThomas Carr
SoggettoWayne D. Overholse, Martin Goldsmith
SceneggiaturaMartin Goldsmith, John McGreevey
ProduttoreWalter Mirisch
Casa di produzioneMirisch Corporation
FotografiaWilfred M. Cline (accreditato come Wilfrid M. Cline)
Effetti specialiMilt Rice
MusicheGerald Fried
ScenografiaDave Milton
TruccoVincent Romaine
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Fermati, cow boy! (Cast a Long Shadow) è un film del 1959 diretto da Thomas Carr.

È un film western statunitense con Audie Murphy, Terry Moore e John Dehner.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, diretto da Thomas Carr su una sceneggiatura di Martin Goldsmith e John McGreevey con il soggetto di Wayne D. Overholse e dello stesso Goldsmith,[1] fu prodotto da Walter Mirisch per la Mirisch Corporation[2] e girato aCorriganville, nei Monogram/Allied Artists Studios, nei 20th Century Fox Studios e nel Janss Conejo Ranch a Thousand Oaks, in California.[3]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito con il titolo Cast a Long Shadow negli Stati Uniti nel settembre del 1959[4] al cinema dalla United Artists.[2]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[4]

  • in Svezia il 24 agosto 1959 (Den långa skuggan)
  • in Finlandia il 6 novembre 1959 (Koston tie)
  • in Germania Ovest il 25 novembre 1959 (Kampf ohne Gnade)
  • in Danimarca il 26 dicembre 1960
  • in Austria (Kampf ohne Gnade)
  • in Grecia (I apeili tis mavris skias)
  • in Cile (Sombras del pasado)
  • in Brasile (Um Homem Contra o Destino)
  • in Italia (Fermati, cow boy!)

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il Morandini "ambiente, personaggi e situazioni sono ai limiti dello stereotipo, ma i risvolti umani e psicologici hanno il sopravvento. ".[5] Secondo Leonard Maltin il film è un "western dal ritmo lento".[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fermati, cow boy! - IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.it. URL consultato il 4 gennaio 2013.
  2. ^ a b Fermati, cow boy! - IMDb - Crediti per le compagnie, su imdb.it. URL consultato il 4 gennaio 2013.
  3. ^ Fermati, cow boy! - IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.it. URL consultato il 4 gennaio 2013.
  4. ^ a b Fermati, cow boy! - IMDb - Date di uscita, su imdb.it. URL consultato il 4 gennaio 2013.
  5. ^ Fermati, cow boy! - MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 4 gennaio 2013.
  6. ^ Leonard Maltin, Guida ai film 2009[collegamento interrotto], Dalai editore, 2008, p. 747, ISBN 8860181631. URL consultato il 4 gennaio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema